Ariatti, interessante jolly per il centrocampo

Ariatti, interessante jolly per il centrocampo

NOME: Luca
COGNOME: Ariatti
NATO A: Reggio Emilia
NATO IL: 27/12/1978
RUOLO: Jolly di centrocampo
SQUADRA ATTUALE: Atalanta
PRESENZE IN STAGIONE: 36 presenze con 2 gol
VALUTAZIONE: 2 milioni di euro

Negli ultimi giorni di mercato il nome di…

Commenta per primo!

NOME: Luca
COGNOME: Ariatti
NATO A: Reggio Emilia
NATO IL: 27/12/1978
RUOLO: Jolly di centrocampo
SQUADRA ATTUALE: Atalanta
PRESENZE IN STAGIONE: 36 presenze con 2 gol
VALUTAZIONE: 2 milioni di euro

Negli ultimi giorni di mercato il nome di Luca Ariatti è stato più volte accostato a quello del Toro e l’eventuale acquisto dell’eclettico centrocampista emiliano potrebbe garantire un’altra pedina importante a disposizione di Walter Novellino.
L’ex capitano della Fiorentina è reduce da due ottime stagioni con la maglia nerazzurra dell’Atalanta, la prima culminata con la promozione in A e la seconda altrettanto positiva, terminata con la squadra allenata da Colantuono appena sotto la zona Uefa.
Il trasferimento dell’allenatore al Palermo cui ha fatto seguito da parte della società di Ruggieri l’ingaggio di Gigi Del Neri apre una porta all’arrivo in granata di Ariatti.

Il 4-4-2 messo in campo dall’ex tecnico del Chievo prevede l’utilizzo sulle fasce di due ali di ruolo e per questo, oltre a Ferreira Pinto e Defendi, è stato acquistato dal Cagliari Antonio Langella. Durante la propria permanenza a Bergamo, Ariatti ha ricoperto diversi ruoli: principalmente quello di esterno sinistro di centrocampo, poi mediano puro ed infine in alcune occasioni anche terzino.
Tale versatilità gli ha permesso di entrare in campo in ben 36 partite su 38 mentre la stagione precedente in serie cadetta aveva disputato ben 40 gare.
Fisicamente il centrocampista di Reggio Emilia è piuttosto longilineo ed agile (1.82 m per 73 kg).

Da un punto di vista più prettamente tecnico si tratta, invece, di un giocatore discretamente abile con entrambi i piedi ma che fa della corsa e della dedizione al sacrificio le proprie qualità principali. In carriera ha militato oltre che con l’Atalanta, con Reggiana (squadra nella quale è cresciuto), Ascoli e Fiorentina, partecipando alla scalata dei viola dalla quarte serie al massimo campionato.
Nelle prossime ore vedremo se l’interessamento della società di Cairo si concretizzerà nell’undicesimo acquisto della campagna estiva granata.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy