Aspettando i play off

Aspettando i play off

Ormai da qualche anno il rapporto tra donne e calcio è stato “sdoganato”, ed anche il gentil sesso ha accesso a terreni pallonari che un tempo sembravano vietati. Ma nei fatti, spesso le stesse donne devono “maschilizzarsi” per essere accettate. Per questo da oggi vi proponiamo uno sguardo davvero “rosa” sul calcio; perchè si può seguire il mondo del pallone guardandolo con gli occhi delle donne, non come gli uomini…

Ormai da qualche anno il rapporto tra donne e calcio è stato “sdoganato”, ed anche il gentil sesso ha accesso a terreni pallonari che un tempo sembravano vietati. Ma nei fatti, spesso le stesse donne devono “maschilizzarsi” per essere accettate. Per questo da oggi vi proponiamo uno sguardo davvero “rosa” sul calcio; perchè si può seguire il mondo del pallone guardandolo con gli occhi delle donne, non come gli uomini pensano che le donne dovrebbero guardarlo…
Per fare questo TN ospiterà lo sguardo di una donna che l’ambiente lo vive da dentro. E’ il suo lavoro, conosce il calcio e conosce i calciatori, lo “abita” quotidianamente ai massimi livelli; ed ha anche una penna capace e gradevole. Una donna, che qui sotto ci saluta per la prima volta, la quale con il tempo si è legata particolarmente al Toro, ma che -proprio perchè di calcio vive- scriverà “in incognito”, proponendo “Toro in rosa”: uno spazio piacevole e leggero, lontano dai toni tragici cui spesso gli uomini si abbandonano, e soprattutto uno sguardo diverso. Uno sguardo in cui le lettrici si riconosceranno, e che i lettori potranno apprezzare proprio perchè differente dal loro. Sempre se ne saranno capaci…

 

di “Rosa Granata” – I play off sono uno stress. Volete mettere la tensione del non sapere se si sarà in vacanza dal 30 maggio oppure dal 13 di giugno? Ci sono viaggi e traslochi da organizzare. E se ci sarà la festa per la serie A bisogna avere un vestito da urlo, investimento che il marito concede solo se arriva il premio promozione; ma per non farsi trovare impreparate bisogna iniziare a battere i negozi per cercarlo. Magari si può prenotare anche un’extension ai capelli: con l’abito da sera il raccolto sta meglio. Sperando che il buon Urbano non imiti la genialata di Mezzaroma di invitare Belen e la Santarelli alla festa: quando la pornostar di turno non si offre per lo spogliarello promozione ci pensano i presidenti a far lustrare gli occhi ai giocatori.

Intanto ci si prepara per la prova costume. Quest’anno va di moda la dieta Dunkan, quella di Kate Middleton: consiste nel mangiare solamente proteine. E’ praticamente impossibile da seguire per più di un giorno e mezzo, a meno che non si vada in giro con un uovo nella Vuitton per contrastare gli svenimenti.
I viaggi di fine giugno sono già prenotati da tempo, coordinati con le date dei matrimoni dei compagni: a quelli dei Nazionali o delle veline non si può mancare (ogni occasione per finire sulle pagine di DiPiù è buona), gli altri vengono invece quasi sempre snobbati con la scusa delle vacanze.

Nel frattempo si presenzia agli eventi mondani. I più glamour sono quelli organizzati da Sky Sport in Versilia ed in Costa Smeralda. Visto che un tocco di granata non manca mai, gli inviti sono in mano a Marianna Comotto, moglie di Gianluca, e Sara Agostini, agente di Gigi Scaglia, travolte in questi  giorni da chiamate di wags riesumate per l’occasione. Chissà se la signora Mareco si azzarderà a telefonare… Intanto si vocifera che l’invito sia arrivato a Colantuono e non a Lerda (della serie: questa volta chi va fuori lista lo decido io).
Il sole chiama in spiaggia, ma io il caldo spero di patirlo a giugno all’Olimpico. Perché la festa più bella non è a Ibiza in abito di paillettes ma sul campo con la maglia sudata.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy