Balestri per Lanna ?

Balestri per Lanna ?

FONTE L’ARENA DI VERONA

RICCARDO TOMELLERI

Tentazione Toro. Una corte serrata, senza tregua. A giorni si decide il destino di Salvatore Lanna. Uno dei vecchi, uno dello zoccolo duro. Uno di quelli… che la favola, ce l’hanno sulla pelle. Il Toro non molla la presa. Vuole anche Mantovani, disposto pure a prenderlo in prestito. Per lui ha proposto una contropartita a scelta: uno…

di Redazione Toro News

FONTE L’ARENA DI VERONA

RICCARDO TOMELLERI

Tentazione Toro. Una corte serrata, senza tregua. A giorni si decide il destino di Salvatore Lanna. Uno dei vecchi, uno dello zoccolo duro. Uno di quelli… che la favola, ce l’hanno sulla pelle. Il Toro non molla la presa. Vuole anche Mantovani, disposto pure a prenderlo in prestito. Per lui ha proposto una contropartita a scelta: uno tra Franceschini (un ex), Cioffi e Di Loreto, a Sartori il compito di decidere. Ma tiene d’occhio soprattutto Lanna, al quale affidare la fascia sinistra. Dove Novellino chiede esperienza, bravura, serietà. L’identikit è presto fatto. L’idea Lanna è nata così. Per lui è pronto un triennale, più la chance di restare in A, in una squadra ambiziosa, di grande blasone. "Non siamo obbligati a vendere" ribadiva ieri Sartori. Già, ma il Toro le ha pensate tutte, contropartita compresa: si chiama Balestri, la carta da giocare per arrivare a Lanna. Balestri, vecchio pallino di Sartori, già ai tempi del Modena. Balestri e conguaglio, l’affare è sul tavolo, se ne parlerà all’inizio della prossima settimana. Quando Toro e Chievo si troveranno e potrebbe nascere un megascambio: Lanna e Mantovani di là, Di Loreto (o Cioffi, o Franceschini), più Balestri e soldi, di qua. Gente d’esperienza, affidabile, anche quella che arriverebbe al Chievo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy