Difesa all’attacco!

Difesa all’attacco!

di Steve e Valentino Della Casa

 

FATHER: L’attacco non funziona troppo. Ci è già successo tante volte. Però il fatto che abbiano segnato Natali e Dellafiore mi fa tornare in mente il Toro di Cadè, nel 1969. Non avevamo più Nestor la Foudre Combin, al posto di Facchin avevano preso Facchinello (e non è una battuta), segnava solo Paolino Pulici, abbiamo…

di Steve e Valentino Della Casa

 

FATHER: L’attacco non funziona troppo. Ci è già successo tante volte. Però il fatto che abbiano segnato Natali e Dellafiore mi fa tornare in mente il Toro di Cadè, nel 1969. Non avevamo più Nestor la Foudre Combin, al posto di Facchin avevano preso Facchinello (e non è una battuta), segnava solo Paolino Pulici, abbiamo fatto venti goal in trenta partite e con i nostri trenta punti finali da metà classifica avevamo una differenza reti completamente sfavorevole, da retrocessione. Ebbene, in quell’anno Giorgio Puja fece il miracolo. Dei suoi otto anni in maglia granata, quello è stato il più prolifico in avanti. Ha fatto tre goal, che gli hanno garantito la convocazione per il Messico. Ma soprattutto ci ha salvato la ghirba. Era grande Giorgio Puja: ruvido, forte di testa, un po’ meno con il piede però ci provava sempre. E i risultati si sono visti. A volte dalle retrovie arrivano gli spunti che sbloccano anche gli attaccanti imballati.

SON: La nostra ricerca continua per un attaccante di peso ha portato ad un risultato: segnano i difensori ed i centrocampisti. Col Lecce hanno segnato Säumel (chiamiamo goal, dato che la palla è entrata in porta), Dellafiore e Natali. Incredibile il goal di Dellafiore, davvero luce degli occhi. Bello il goal di Natali, diciamo un po’ più umano visto che se neanche una stanga come Cesare riesce a saltare più degli altri in situazione di mischia in area saremmo messi proprio bene. Sarà un caso, ma Natali ha già segnato 2 volte consecutive in 2 partite: effetto di uno schema novelliniano oppure pura casualità aiutata da papera del portiere avversario? Non saprei, ottimisticamente propenderei più per la prima, ma…
Dellafiore invece l’anno scorso fece un goal alla sua terza partita in maglia granata: il Toro pareggiò a Torino contro il Siena, e lui fece un goal strano, forse fantasma, ma che per una volta ci venne convalidato. È indispensabile che tutti segnino, certo sarebbe meglio lo facessero di più gli attaccanti, ma la salvezza si conquista facendo goal, e per ora che segnino pure i difensori. Ma chi difende?


0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy