Si complica la trattativa con l’Atalanta per Franceschini

Si complica la trattativa con l’Atalanta per Franceschini

Franceschini all’Atalanta sembrava una questione di ore, invece sono sorte complicazioni. Al momento le parti sono lontane tra domanda ed offerta in termini economici, si è cercato ancora di inserire Ariatti come contropartita, ma per la società bergamasca il centrocampista al momento resta incedibile. Dunque rimane congelata la trattativa per Mantovani, che può essere sbloccata solo dalla cessione di Franceschini, ma…

di Redazione Toro News

Franceschini all’Atalanta sembrava una questione di ore, invece sono sorte complicazioni. Al momento le parti sono lontane tra domanda ed offerta in termini economici, si è cercato ancora di inserire Ariatti come contropartita, ma per la società bergamasca il centrocampista al momento resta incedibile. Dunque rimane congelata la trattativa per Mantovani, che può essere sbloccata solo dalla cessione di Franceschini, ma Novellino è comunque contento dell’apporto dell’ex reggino, per cui, come per Di Loreto, non è escluso che alla fine il difensore parmense resti alla corte di Cairo. La pista che porta all’arrivo di un nuovo attaccante resta anche questa in sospeso, prima bisogna vendere poi acquistare.

Stellone ha richieste importanti dal Livorno e dal Cagliari, che il giocatore sta valutando con attenzione, sapendo comunque di godere ancora della fiducia di Cairo. Con il gioco di Novellino c’è spazio anche per lui per cui non è escluso che resti ancora un anno in maglia granata. Rimane da valutare il nome più gettonato del momento: Valeri Bojinov. L’attaccante è in rotta con i Della Valle, che rifiutano addirittura di salire nel ritiro di Castelrotto proprio per evitare il contatto con il bulgaro (queste almeno le indiscrezioni che trapelano da Firenze). La punta ormai è relegata al margine del gruppo, ma allo stesso rifiuta ogni trattativa straniera, perché vuole rimanere in Italia. Al momento tutte le squadre accreditate nei suoi confronti hanno fatto dietrofront, a partire dalla Lazio per finire al Parma, lo stesso Cairo ieri ha smentito ogni interessamento per il centravanti bulgaro, ma il Toro comunque attende l’evoluzione della situazione.

Gli ostacoli sono di carattere economico: la Fiorentina lo vuole cedere totalmente mentre al Toro interesserebbe un discorso di prestito o comproprietà, ma c’è un altro problema, l’ingaggio troppo alto. Non si esclude che all’improvviso possa succedere qualcosa, ma senza fretta, la squadra in fondo è già al completo, tutto quello che verrà in più potrà considerarsi come la classifica ciliegina sulla torta.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy