Toro, per il Fila resta caldo il nome di Zac

Toro, per il Fila resta caldo il nome di Zac

Nei giorni scorsi era circolata la notizia della possibile elezione di un grande ex granata come Renato Zaccarelli alla presidenza della Fondazione Filadelfia.
Ad oggi non ci sono particolari aggiornamenti sulla vicenda, ma il suo nome resta tra…
Nei giorni scorsi era circolata la notizia della possibile elezione di un grande ex granata come Renato Zaccarelli alla presidenza della Fondazione Filadelfia.
Ad oggi non ci sono particolari aggiornamenti sulla vicenda, ma il suo nome resta tra i papabili, e una sua nomina è un’ipotesi tutt’altro che remota. Infatti, Renato Zaccarelli rappresenterebbe il candidato ideale per ricoprire il ruolo di presidente della fondazione: idolatrato dalla piazza e certamente legato sentimentalmente al prato che fu proprio degli ‘Invincibili’. Nulla é ancora ufficiale per il momento restiamo nel campo delle ipotesi da non scartare, di fatto Zac puó davvero rappresentare il nome nuovo da cui ripartire e costruire il nuovo Fila.
Dopo il rifiuto di Zunino quella della presidenza è una questione che va risolta al più presto, e il nome di Renato Zaccarelli, insieme a quello di altri ex granata come Cereser e Fossati, garantirebbe quantomeno la presenza di una persona a cui starebbero a cuore le sorti del Fila, avendo calcato il suo terreno come calciatore. Va detto che da solo il nome di Zaccarelli, ma ancor più il ruolo del presidente della fondazione in generale, non può affatto garantire la ricostruzione dell’impianto. Infatti, sarà necessaria la lettera di intenti da parte del presidente Urbano Cairo e il denaro – già messo a bilancio – della Città di Torino.
 
Redazione TN
 
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy