Abel Hernandez apre al Torino, ma l’ingaggio rimane alto

Abel Hernandez apre al Torino, ma l’ingaggio rimane alto

Calciomercato / L’attaccante senza passaporto comunitario deve rivedere le pretese economiche 

Abel Hernandez è e rimane uno degli obbiettivi di mercato del Torino: i granata, infatti – come noto – sono alla ricerca di un ultimo tassello in attacco per completare la rosa, e Petrachi sta lavorando senza sosta per accontentare Giampiero Ventura. Come dichiarato da Cairo dopo l’amichevole col Savona, sono 4 i profili seguiti dal club granata e tra questi rientrerebbe anche l’uruguaiano.

Nelle ultime ore, l’attuale giocatore dell’Hull City sembra aprire uno spiraglio, se non proprio candidarsi ad un ritorno in Italia, con particolare interesse ad un approdo alla corte di Ventura. Da tempo non c’è alcun dubbio riguardo ad una sua uscita dal retrocesso club inglese, con cui peraltro gli uomini mercato granata avrebbero trovato un accordo di massima per il prestito con diritto di riscatto fissato a 8 milioni. L’ostacolo principale, però, rimane il pesante ingaggio del sudamericano: Hernandez, infatti, percepisce poco meno di 2 milioni netti all’anno, una cifra che va ben oltre il tetto salariale previsto dalla dirigenza di Via Arcivescovado.

Naturalmente, oltre alle buone intenzioni – alle “parole”, insomma – devono seguire i fatti: Abel Hernandez potrebbe vestire la maglia granata se – e solo se – diminuissero le sue pretese economiche. Senza dimenticare, poi, il secondo ostacolo. Il calciatore uruguaiano non ha il passaporto comunitario, e il Torino per portare a casa il giocatore è costretto a cedere uno tra gli extracomunitari di proprietà: Larrondo, Vesovic, Diop o Stevanovic i papabili.

Abel Hernandez, insomma, verosimilmente è uno dei famosi quattro nomi di Urbano Cairo per il posto da attaccante del Torino. Resta molto da lavorare, però, in tal senso, oltre che verificare fino a che punto possa diventare davvero concreto il reciproco interesse.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy