Calciomercato, Aramu fa gola in B: Venezia e Cremonese su di lui

Calciomercato, Aramu fa gola in B: Venezia e Cremonese su di lui

Calciomercato / Il classe ’95 è reduce da una buona seconda metà di stagione tra le fila della Pro Vercelli. Un altro prestito all’orizzonte?

5 commenti

Il futuro di Mattia Aramu potrebbe essere ancora una volta lontano dal Torino. Il giocatore classe 1995, dopo una buona seconda parte di stagione passata in prestito nella Pro Vercelli di Moreno Longo, è pronto ora a far ritorno a casa base, ma la sua potrebbe essere solo una breve sosta. Il ragazzo infatti, dovrebbe partire in ritiro con il Torino ma, se non dovesse convincere Mihajlovic, si aprirebbero per lui le porte di un nuovo prestito, magari in serie B. Sul ragazzo, attualmente, le squadre che hanno raccolto informazioni mostrando maggiore interesse sarebbero due neo-promosse: Venezia e Cremonese.

La squadra di “Pippo” Inzaghi è finalmente tornata nel calcio che conta dopo tanti anni e ha intenzione di restarci. Per farlo però, servono giocatori di spessore con esperienza nella categoria: per questa ragione Mattia Aramu potrebbe rappresentare l’identikit ideale. L’ex attaccante del Milan infatti, ha dimostrato in più occasioni di trovarsi particolarmente a suo agio con i giocatori giovani e il granata potrebbe apprendere molto da lui. Anche la Cremonese, dopo aver conquistato la cadetteria in seguito a un testa a testa al cardiopalma con l’Alessandria, avrebbe sondato il classe ’95 che al momento però sogna una permanenza al Torino. Aramu infatti non ha mai nascosto il sogno di giocare in maglia granata e, dopo sei mesi positivi, vorrebbe ora provare a giocarsi le sue carte.

Sebbene la nota stonata resti la scarsa vena realizzativa del giocatore, in questa ultima stagione decisamente meno ispirata del solito (un solo centro su calcio di rigore in 15 giornate n.d.r.), non può escludersi a priori una sua permanenza sotto la Mole. Aramu infatti, potrebbe tornare particolarmente utile a Mihajlovic considerando anche il nuovo modulo adottato: il giovane jolly è in grado di agire come esterno ma anche nel ruolo di trequartista e potrebbe dunque ricoprire, nelle gerarchie, anche la posizione di vice-Ljajic. La serie B chiama, Aramu risponderà?

 

5 commenti

5 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. renato - 5 mesi fa

    A 22 anni ancora in prestito per “maturare”? A quell’età se il giocatore è valido secondo me lo si butta nella mischia, non lo si manda in giro in prestito.
    Certi giovani a forma di “maturare” finiscono per …marcire…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. andre_football - 5 mesi fa

    Se il Toro crede in questo giocatore deve tenerlo, dargli l’opportunità e fargli sentire la fiducia . A quell’età deve essere gettato nella mischia; sono sicuro che farà meglio dei vari possibili acquisti, più noti, più costosi e dal rendimento da verificare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. sylber68 - 5 mesi fa

    Ma volete muovervi con sta campagna acquisti?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Oni - 5 mesi fa

    ma è possibile che tutti i nostri giovani vadano sempre in prestito a giocare e da noi mai……… sono così tutti scarsi?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. prawn - 5 mesi fa

    Peccato se non torna al Toro, chi fa il vice Ljcic? Boye?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy