Calciomercato: Barcellona, Aurier o Bruno Peres per il dopo Dani Alves

Calciomercato: Barcellona, Aurier o Bruno Peres per il dopo Dani Alves

In uscita / Il brasiliano non rinnova, i catalani si muovono in cerca del sostituto: sempre più forte l’interesse per l’esterno del Torino

4 commenti

Proseguono sottobanco le trattative di mercato, in attesa dell’apertura ufficiale della finestra estiva: indiscrezioni e contatti, temporeggiamenti e piste che si riscaldano improvvisamente. Al centro del vortice è finito involontariamente anche il Torino, che potrebbe presto vedersi recapitare un’offerta di tutto rispetto per uno dei propri gioielli di maggior valore. Avevamo scritto (qui i dettagli) come nelle scorse settimane si fosse verificato un ritorno di fiamma  da parte del Barcellona per l’esterno Bruno Peres, e le voci sembrano progressivamente trovare conferma.

Il club catalano nel corso delle ultime, innumerevoli, stagioni ha sempre potuto considerare assolutamente blindata la corsia destra affidata con ottimi risultati a Daniel Alves: il terzino, pilastro della nazionale brasiliana, dopo le esperienza con Bahia e Siviglia dal 2008 veste la casacca blaugrana con la quale ha vinto tutto ed ha conquistato più volte il palcoscenico internazionale. Contratto in scadenza, la società e l’ormai 33enne esterno non sembrano intenzionati a prolungare ulteriormente il proprio rapporto, decisione che apre diversi scenari per entrambe le parti. Se infatti è adesso aperta in tutta Europa la “caccia” a Dani Alves, per accaparrarsi il laterale ed il proprio bagaglio di esperienza e qualità (si parla di un forte interessamento della Juventus, tra le altre) anche il Barcellona per parte sua ha necessità di tutelarsi trovando al più presto un sostituto del brasiliano in vista della prossima stagione.

daniel alves
Daneil Alves, esterno brasiliano del Barcellona, non rinnoverà il proprio contratto

Ecco che quindi sono cominciati sondaggi ed interessamenti da parte del club catalano, che vuole muoversi per tempo per trovare il tassello più adatto a colmare il vuoto sulla corsia destra. Ed in Spagna le voci parlano con sicurezza: in casa blaugrana è aperto il ballottaggio tra Aurier e Bruno Peres. Probabile l’addio al Psg nella prossima sessione estiva per il primo, che nel corso di questa stagione ha avuto dei problemi comportamentali a causa dei quali ha anche trascorso un periodo fuori rosa, di fatto da separato in casa: il Barcellona ha puntato l’affare e potrebbe provare ad accaparrarsi il talentuoso terzino ivoriano. Sull’altra faccia della medaglia, Bruno Peres: non sono nuovi gli interessamenti da parte delle big europee per il laterale granata, che tuttavia ha recentemente dichiarato di trovarsi bene all’ombra della Mole e di ritenere che il Torino sia la squadra migliore nella quale proseguire il proprio percorso di crescita (leggi qui)

Roma
Bruno Peres festeggia una rete con il compagno Belotti

Per adesso si tratta di ipotesi, voci, interessamenti: ancora nessuna offerta concreta è pervenuta sulla scrivania di Cairo, che tuttavia dovrà essere bravo – nel caso si concretizzasse – a valutare nel migliore dei modi la situazione. Molto ovviamente dipenderà anche dal nuovo tecnico Sinisa Mihajlovic, che ha recentemente definito con la società le strategie di mercato: tra queste, probabilmente, anche un sacrificato eccellente per finanziare i colpi in entrata. Tutto rimandato in ogni caso, in attesa di offerte ufficiali: ma il Barcellona è fortemente interessato a Bruno Peres e questo, ormai, non è più un segreto.

4 commenti

4 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. flavio - 12 mesi fa

    peres al barca sarebbe perfetto per loro,ma noi perderemmo un buon giocatore dalla metà campo in su poi se danno 30 milioni ciao ciao bruno

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. FVCG'59 - 12 mesi fa

    Peres è un esterno alto, no terzino, di cui non ha le caratteristiche.
    Non può pertanto essere considerato il sostituto di Alves: Bruno, resta al Toro che ti divertirai.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. PrivilegioGranata - 12 mesi fa

    Nella difesa a 4 Peres sarebbe pressoché inutile, meglio un difensore più arcigno.
    Diverso il caso in cui fosse “promosso” a centrocampo o in attacco nel 4-3-3, anche se qualche dubbio sulla sua resa in quelle posizioni potrebbe esserci.
    Miha, che ne pensi?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Cecio - 12 mesi fa

    Ecco, se arrivasse mai l’offerta del Barca saluteremo sicuramente Peres…con mio enorme dispiacere

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy