Calciomercato, Bruno Henrique: “Io al Toro? Solo alle condizioni del Corinthians”

Calciomercato, Bruno Henrique: “Io al Toro? Solo alle condizioni del Corinthians”

Il giocatore vuole fare il salto in Europa, ma il club chiede più soldi. Il Presidente De Andrade: “Rifiutata prima offerta dei granata, stiamo continuando a trattare”

SAO PAULO, BRAZIL - JULY 03: Bruno Henrique (R) of Corinthians fights for the ball with Marcelo Cirino (L) of Flamengo during the match between Corinthians and Flamengo for the Brazilian Series A 2016 at Arena Corinthians on July 3, 2016 in Sao Paulo, Brazil. (Photo by Friedemann Vogel/Getty Images)

Torino e Bruno Henrique: una pista che non è chiusa, anzi. Mihajlovic ha fatto capire che l’arrivo di Tachtsidis a centrocampo non basta: in quel ruolo, il tecnico serbo ha bisogno ancora di un uomo che faccia viaggiare la sfera in maniera fluente, e il brasiliano è nel mirino di Petrachi in questo senso. L’altro ieri, però, ha voluto fare luce sulla vicenda il Presidente del Cortinhians, seguito a ruota dallo stesso classe ’89 ieri.

LE PAROLE DI BRUNO – Dalla sua, Bruno Henrique non ha chiuso ai granata, anzi. Ma, ovviamente, il centrocampista tiene molto alla sua attuale squadra, e tra risposte di circostanza e non, il suo obbiettivo è quello di non danneggiare il club paulista: “E’ opportuno chiarire che io sono molto felice al Corinthians e sono concentrato al 100% sulle prossime partite che giocherà il club paulista” apre il giocatore, che prosegue: “Voglio aiutare la mia squadra a vincere il più possibile. Sono grato alla società per tutto ciò che ha fatto per me finora e ciò che continua a fare. Il mio futuro? La cessione al Torino si concretizzerà solamente se verrà l’offerta sarà ritenuta opportuna e giusta da tutte le parti e solo alle condizioni imposte dal Corinthians”. Un attestato di correttezza nei confronti del Corinthians, dunque, ma anche un’apertura al Toro, club che – e a confermarlo è stato lo stesso Presidente paulista – ha già avanzato un’offerta sia al club sia al giocatore, la prima non ritenuta congrua, come vedremo.

LA POSIZIONE DEL CORINTHIANS – Il Presidente Robert De Andrade, invece, si è soffermato sull’offerta, effettivamente ricevuta dai granata per il volante classe ’89 – che noi sappiamo (leggi qui) essere di circa 2.6 milioni contro i 4 richiesti dai brasiliani: “Ho ricevuto un’offerta ufficiale dal Torino e stiamo tuttora negoziando coi granata, ma posso confermare che la proposta presentata dal Toro non soddisfa le nostre esigenze economiche” Offerta dunque rigettata la mittente dal club paulista? Parrebbe di sì, con il Presidente che continua: “Se il Torino non cambierà le cifre dell’offerta, Bruno Henrique rimarrà qua. Non so che offerta abbia ricevuto personalmente il calciatore, ma so che lui vuole andare a giocare in Serie A, un campionato che gli piace e lo attira, disponendo per altro del passaporto comunitario!” Infine, De Andrade si sofferma sulla situazione rinnovo: “La politica del Corinthians è sempre quella di mantenere il più possibile l’organico intatto, anche se l’ultimo dei nostri voleri è tarpare le ali ai nostri giocatori. Il rinnovo del contratto? E’ tutto in stand-by, dipende dalle offerte che ci recapitano i club interessati: se le proposte non ci soddisfaranno, Bruno rimane qui e rinnova con noi. Su questo non ci piove”. Una chiusura totale, dunque? Proprio no, solamente una richiesta di rialzo fatta a mezzo stampa, da parte di un club che – lo ricordiamo – possiede solamente il 25% del cartellino del giocatore, e che quindi vuole monetizzare il più possibile.

Il Toro, dunque, dovrà rivedere la propria offerta se vuole arrivare al centrale brasiliano, che però pare voglioso e pronto per il salto in Europa: Torino-Bruno Henrique, un matrimonio che – se si farà quest’estate – si dovrà concretizzare con l’avvicinamento dei granata alla richiesta brasiliana. Se no, è bene ricordare che il giocatore è in scadenza a dicembre, e lì non ci sarà Corinthians che tenga…

15 commenti

15 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. peter1 - 10 mesi fa

    La politica del Corinthians è sempre quella di mantenere il più possibile l’organico intatto. E se un domani fosse anche quella del Toro, possibilmente vincente?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Akatoro - 10 mesi fa

    Rileggendo post precedenti secondo me a giorni verranno acquistati un paio di giocatori, non so chi, ma un paio di contratti credo che arrivino. Manca meno di 2 settimane a inizio campionato e 5 giorni per coppa Italia. Finora questa dirigenza a fatto poche chiacchiere e più o meno mantenuto promesse, e i soldi in cassa ci sono. Vives secondo me parte sempre per questione di rosa a 25. E concordo che tachtsidis serva per le partite dove c’è da coprire difesa mal che vada si vende e difficile perderci visto quanto costato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. MPJoy - 10 mesi fa

    Nn penso arriverà alle condizioni del Corintians essebdo in scadenza

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ultrà - 10 mesi fa

      aspetti dicembre? e quando inizia a giocare?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. igor - 10 mesi fa

    Tachsidis, valdifiori, henrique: Tutti mezzi giocatori. Date Peres alla Roma in cambio di paredes e 6-8 ml.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. faber.fibr_340 - 10 mesi fa

      non so. tachsidis come regista di riserva o cmq come regista piu “robusto” da mettere nelle partite in cui ci sarà anche tanta legna da fare davanti alla difesa secondo me non è male. valdifiori, velo pietoso, sei stato perfino gentile dandogli del mezzo giocatore. henrique invece per me non è vlutabile, non lo conosco, non l’ho mai visto giocare, però ne parlano bene. invece paredes, per me ci sono molti qua un po troppo convinti di questo giocatore (specifico che ognuno ha la sua idea e la rispetto, non è una polemica… di sti tempi, con l’aria che tira nel forum, meglio sottolinearlo…. 😀 ), non saprei dire se è meglio di henrique. ha solo 22 anni, ha fatto solo una stagione all’empoli intera giocata con costanza, boh… non mi sbilancerei cosi tanto insomma. poi, magari, tra 2/3 anni sarà il miglior regista in circolazione eh!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ddavide69 - 10 mesi fa

      Magari prendessero paredes…tanto mi sa che peres andrà via comunque.. Sperando di non perdere anche maksimovic, adesso questo punto del calciomercato è sempre più difficile trovare sostituiti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Ultrà - 10 mesi fa

    non capisco…se arriva il brasiliano è considerato titolare o finchè non si ambienta (come Lukic!) gioca il greco…tanto vale puntare su Valdifiori che ha i suoi limiti (30 anni, due sole stagioni in A, di cui una prevalentemente seduto in panca) ma balla 1 mln a quanto si è letto tra domanda e offerta…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Ultrà - 10 mesi fa

    procediamo “a fari spenti”…con calma…senza fretta…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. rbr98t_655 - 10 mesi fa

    se si ha bisogno di un giocatore come il brasiliano mon capisco l’acquisto di Tachtsidis. Mi piacerebbe capire se Mihajlovic ha detto la sua sull’acquisto del greco oppure ha avuto la sorpesa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 10 mesi fa

      Può anche essere che ci sia l’intenzione di prendere il brasiliano (contando sull’accordo di ingaggio con il giocatore), sapendo che 4milioni il Palermo non li tira fuori, e si sia preso Tachsidis per avere il cambio, visto che Lukic è molto giovane e non poteva dare chissà quali garanzie se non in prospettiva (magari Lukic lo danno in prestito, anche a gennaio)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. faber.fibr_27 - 10 mesi fa

        concordo. lukic per 6 mesi non vedrà quasi mai il campo, l’ha detto miha ieri. quindi tachsidis è stato preso come regista di riserva. e tra l’altro, miha ha parlato anche di modulo 442, quindi come interno di centrocampo a 4 ci sta tutto, accanto a uno come henrique. per questo penso anche che vives rimarrà, primo perchè giocherà, secondo perchè farà il dirigente da noi credo, finito di giocare.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. ToroFuturo - 10 mesi fa

    Ma il milione e mezzo speso per Tachtsidis non era meglio aggiungerlo ai 2,5 già offerti al Corinthians così da comprare il regista Bruno Henrique senza perdere troppo tempo e animare la concorrenza?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 10 mesi fa

      Su questo come darti torto! a meno che si sia alle solite, ovvero faccio l’offerta media, conto che nessuno si spingerà oltre, il giocatore rimane li e a gennaio lo prendo a parametro zero. Intanto mi piglio Tachsidis e sono coperto in quel ruolo… a me non piace tanto questo metodo, anche se magari a volte ti fà fare ottimi affari a poco prezzo. E’ il Toro di Cairo, che piaccia o no, e dobbiamo fare le nostre considerazioni da tifosi tenendo conto di questo, non di un fantomatico mega miliardario che mai verrà…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 10 mesi fa

        Certamente ma almeno si smettesse di parlare di crescita o addirittura di europa

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy