Calciomercato, De Laurentiis: “Anche il Torino su Grassi. Ma in Italia hanno il braccino corto”

Calciomercato, De Laurentiis: “Anche il Torino su Grassi. Ma in Italia hanno il braccino corto”

di Marco De Rito, @marcoderito
Serie A Aurelio De Laurentiis presidente del Napoli

“Grassi è stato richiesto anche dal Torino”. Così Aurelio De Laurentiis a Radio Kiss Kiss parla a proposito del centrocampista che il Napoli ha riscattato dalla SPAL. Si conferma quello che su queste colonne si era già scritto a più riprese (leggi qui): il Toro, che sta cercando un centrocampista, ha sondato pure Alberto Grassi.. Nonostante ciò il club granata non appare affatto vicino a chiudere l’affare.

Il patron azzurro ammette che, oltre alle richieste dei piemontesi sono arrivate quelle di: “Fiorentina e Bologna”. La prossima meta per il classe 1995, però, sembra poter essere all’estero: “Ho ricevuto offerte dalla Spagna, lì hanno più soldi”. Arriva, quindi, la stoccata del vulcanico presidente alle altre società di Serie A: “I club italiani che si sono interessati a lui, hanno il braccino corto”. Il numero uno dei partenopei dà anche ulteriori indicazioni sulla formula con cui sta trattando la cessione: “Credo in Alberto, non vorrei cederlo. Preferirei farlo partir in prestito con diritto di riscatto e controriscatto”. Le trattative per Grassi sono ancora in piedi, come confermano le dichiarazioni di De Laurentiis, il Torino potrebbe fare un tentativo per il mediano, anche se dalle parti di Via dell’Arcivescovado sembra si stia guardando altrove.

 

 

28 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13962657 - 5 mesi fa

    scusate ragazzi..innanzitutto forza toro..ma la famosa cordata che vuole comprare il toro? Prada e Abramivich? la lettera dei tifosi a Cairo di andarsene?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. PrivilegioGranata - 5 mesi fa

    Grassi con riscatto e controriscatto è una fregatura, punto.
    Bene fanno i presidenti di Toro, Fiore e Bologna a non filarsi ADL.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. LucioR - 5 mesi fa

    Ad ADL brucia ancora il posteriore per Maksimovic e vorrebbe rendere quanto prima la cortesia a Cairo. Ma per far aprire il borsellino al nostro pres dovrà penare un po’ di più che dargli del “braccino”. Non c’è storia, nelle trattative a “sfinimento” Cairo è imbattibile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Fabio - 5 mesi fa

    Parliamo di Grassi eh, non Beckembauer…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. granatadellabassa - 5 mesi fa

    Ma questo Grassi è davvero così forte? A me non sembra un fenomeno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Esempretoro - 5 mesi fa

    Prestito (immagino oneroso)con obbligo di riscatto e controriscatto…una volpe!
    Se non gioca bene hai speso che va bene per il primo anno ed in più ti resta sulle croste (e non è Modric…).
    Se gioca benissimo ADL esercita il controriscatto dopo aver incassato il prestito e risparmiato l’ingaggio se lo riprende rivalutato così può ricominciare da capo. Genio incompreso…ADL,che ne pensi di una fetta di c**o con olio,limone e un pizzico di pepe? ahahahah!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Ischiagranata - 5 mesi fa

    Ma guarda da che pulpito arrivano certe critiche,dal presidente che ha venduto higuain alla Juve!il tirchio per antonomasia !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Ischiagranata - 5 mesi fa

    Ma guarda da che pulpito arrivano certe critiche,DAK presidente che ha venduto higuain alla Juve!il tirchio per antonomasia !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. prawn - 5 mesi fa

    Quando dice ‘in Italia hanno il braccino corto’ intende Cairo-Braccino? Si in italia esiste braccino, lavora come presidente del Torino Calcio.

    Grassi sarebbe anche un’opzione facile, ma no, andiamo all’estero, facciamo scommesse, che perderemo intorno a Dicembre Gennaio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. claudio sala 68 - 5 mesi fa

      Perché Grassi dopo un anno alla Spal è una certezza? ADL chiede minimo 15 milioni,, uno sproposito tenendo conto che con meno della stessa cifra avevamo preso Baselli e Zappacosta

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. al_aksa_831 - 5 mesi fa

        Non è vero, c’è scritto nell’intervista che lo vuole dare in prestito.
        Quale migliore occasione?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Granata - 5 mesi fa

    Eviterei ,possibilmente, affari con questo ceffo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-13685686 - 5 mesi fa

      Il ceffo e Cairo non mi risulta che ADL abbia precedenti penali mentre Cairo HA PATTEGGIATO

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata - 5 mesi fa

        Non per difendere Cairo ma bisogna contestualizzare. Ha patteggiato come ? quando ?
        per cosa ? Va considerato il periodo storico con le dinamiche. Cairo all’epoca era un mero esecutore. Ha preferito su consiglio altrui patteggiare una pena minima che non ha avuto risvolti piuttosto che addentrarsi in pastoie legali dall’esito indecifrabile.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. fabrizio - 5 mesi fa

    Come ha fatto ad indovinare che abbiamo noi uno dei braccini corti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Rock y Toro - 5 mesi fa

    A me.sembra una contraddizione, se lo vuoi dare in prestito che c’entra il braccino corto?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 5 mesi fa

      Il prestito ha comunque un costo, e se è con obbligo di riscatto, c’è poi da valutarne l’entità. Ti pare?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. user-13793800 - 5 mesi fa

    Come in tutte le cose ognuno cerca di fare i propri interessi.È nel gioco delle parti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. iard68 - 5 mesi fa

    Da che pulpito signor De Laurentiis! Il braccino non è lo stesso che ti ha impedito di prendere quei due rinforzi che forse vi avrebbero permesso di vincere uno scudetto? Facciamo uno scambio, tu prendi Niang ed in cambio ci dai Grassi… pari e patta!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. ForzaToro - 5 mesi fa

    A parte il duo delle “cose formali” (tra l’altro di fresco licenziamento) tutti i club cercano di comprare tirando sul prezzo e vendere a peso d’oro…è normale…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Garnet Bull - 5 mesi fa

    Ti fa ancora piangere la sera maksimovic eh….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 5 mesi fa

      Quella è stata un’inculata mastodontica, roba che gli fumano ancora le mutande. Secondo me sarà al limite dell’impossibile che in futuro si possa concludere una qualsivoglia operazione tra Toro e Napoli

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. BeuoGranata03 - 5 mesi fa

    Badelj ha richieste da club stabilmente in zone più prestigiose della classifica, perché dovrebbe venire da noi?
    Poi anche io lo preferirei a Grassi, però il nostro amato Petracchio dovrebbe fare un colpo da maestro…

    Beuo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. BeuoGranata03 - 5 mesi fa

    Se ADL abbassasse le richieste a 10-11 mln potremmo prenderlo, anche perché la formula è la preferita del nostro staff, il prestito con diritto di riscatto.

    Beuo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. user-13731612 - 5 mesi fa

    Meglio badelj…0 € con il solo ingaggio stipendio da pagare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. ALESSANDRO 69 - 5 mesi fa

    Se è così forte e credi in lui perché stai cercando di sbolognarlo????
    A proposito di Braccino: ti brucia ancora il culo dopo la peretta Maksimovic?????

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. robertozanabon_821 - 5 mesi fa

    Con tutto il rispetto per Grassi, non si capisce perché ci si dovrebbe “svenare” per il suo acquisto.
    Ognuno, anche ADL, cerca di fare i propri interessi e quindi anche Cairo è autorizzato a farli.
    È il gioco delle parti…e non tutti vincono.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. generazionenuova - 5 mesi fa

    E ora tutti si scateneranno a dargli ragione con la storia di Cairo Braccino ecc… Ma non mi pare che nemmeno ADL paghi sempre senza batter ciglio. Caso Maksimovic docet…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy