Calciomercato, De Silvestri atteso a Torino: pronto a riabbracciare Mihajlovic

Calciomercato, De Silvestri atteso a Torino: pronto a riabbracciare Mihajlovic

In entrata / Il terzino arriva in granata per la cifra di quattro milioni dopo aver fatto l’ultimo allenamento in mattinata con la Sampdoria

41 commenti

Lorenzo De Silvestri, calciatore classe 1988, che ha giocato anche nella Lazio e nella Fiorentina, è pronto a trasferirsi dalla Sampdoria al Torino dopo aver disputato quattro stagioni tra le fila dei blucerchiati. L’ufficialità dell’operazione è attesa nelle prossime ore: i granata verseranno una cifra di circa quattro milioni nelle case di Ferrero per avere a titolo definitivo il romano. Al giocatore verrà ritoccato, verso l’alto, il suo ingaggio attuale di 500 mila euro.

De Silvestri è un terzino che, nella sua carriera, si è contraddistinto per le sue discese pericolose e le sue incursioni nella metà campo avversaria.  Le sue falcate sono rese possibili grazie alle sue qualità: ha un’ottima resistenza e un grande agonismo. L’ex Fiorentina, inoltre, è dotato di un ottimo piede che gli permette di essere pericoloso sottoporta e di battere degli ottimi calci piazzati.

Il terzino è in viaggio verso Torino dopo aver svolto, in mattinata, l’ultimo allenamento agli ordini di Giampaolo e fra poco riabbraccerà Mihajlovic, tecnico ai cui è rimasto molto legato. Così si chiude l’intreccio di mercato che ha portato Bruno Peres alla Roma, in questa maniera il Toro è corso ai ripari con De Silvestri ma la Samp l’ha venduto solo dopo che si è assicurata di aver acquistato Dodò. Quest’ultimo garantisce ai blucerchiati un adeguata copertura numerica sulla fascia destra.

Gianluca Sartori

41 commenti

41 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Aseischool - 9 mesi fa

    … Se qualcuno parte da torino per milan torino.. Puo’ unirsi a me in macchina ..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Aseischool - 9 mesi fa

    Ragazzii quest’anno ci divertiamo !! Anbiamo un toro tutto nuovo! Ma che figata:-) lo scopriremo con il tempo .. Sicuramente piu divertente e aggressivo di quello dell’anno scorso ..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. RDS- toromaremmano - 9 mesi fa

    Teniamoci stretto questo De Silvestri finora a parte Ljajic è uno dei meglio arrivati.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. biziog - 9 mesi fa

    Se è a posto fisicamente è un bel giocatore, adatto al modulo e pronto a scendere in campo fin dalla prima visto che conosce Sinisa…
    se non è a posto abbiamo preso una bella sola
    certo rischiare con due così (lui e Castan) in ruoli chiave è un azzardo…
    ma pensiamo positivo, che sono tutti e due a posto abbiamo una difesa molto + forte dello scorso anno…
    Zappa secondo me va via e prendiamo un altro giovane, anche lui non piace a Sinisa…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 9 mesi fa

      Altre plusvalenze.. Per prendere rotti o vecchi o semisconosciuti. Speriamo che i rotti guariscano i vecchi reggano e i semisconosciuti sboccino. In ogni caso un altra scommessa contro delle certezze che non stanno arrivando..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. granata70 - 9 mesi fa

    Abbiamo bisogno di certezze e rossettini e de Silvestri lo sono come moretti. Janson e silva bravi ma non del tutto convincenti mai finora. Unica perdita peres. Maksimovic è andato via lui abbiamo fatto fin troppo per tenerlo e forse ancora si sta tentando, l’anno scorso dopo tanta attesa è mancato nel finale preferendo bovo: ecco l’affidabilità. Castan se torna ai suoi livelli è di altissimo profilo. Zappa non so se parte o resta ma a chi ha pienamente convinto finora?
    Si sta lavorando con criterio, ora chi voleva cacciare ventura vuol cacciare il post-ventura. Io sono fiducioso

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Alberto Fava - 9 mesi fa

    Benvenuto De Silvestri .
    Uno forte in più vestito di Granata!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. puliciclone - 9 mesi fa

    Beh se il metro è Giovannone…allora si può chiedersi dove saremmo se fosse arrivato un altro disposto ad investire almeno i denari incassati

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. avalon - 9 mesi fa

      Il metro è che non c’era la fila pe rilevare il Toro tranne Giovannone e poi, fortunatamente,Cairo.Se vogliamo usare come paragone invece il notaio,o il genovese oppure Cimminelli cambia il discorso ?Erano meglio costoro ?Saremmo stati in Champions?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 9 mesi fa

        Ti risulta che da allora quando cairo lo ha lasciato fallire il Toro per prenderlo a zero euro, abbiamo già provato a venderlo? Non sono così convinto che non ci sarebbe nessuno a rilevarlo

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. avalon - 9 mesi fa

      Il metro è che non c’era la fila per rilevare il Toro tranne Giovannone e poi, fortunatamente,Cairo.Se vogliamo usare come paragone invece il notaio,o il genovese oppure Cimminelli cambia il discorso ?Erano meglio costoro ?Saremmo stati in Champions?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. avalon - 9 mesi fa

    Non so se Cairo abbia il braccino corto oppure no,ma mi ricordo benissimo da dove siamo partiti: con Luca Giovannone qualcuno pensa che avremmo già vinto un paio di Europa League ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Kaimano - 9 mesi fa

    Cmq nn é una battuta sulle persone ke commentano positivamente qualsiasi scelta societaria. I numeri lo dimostrano da ki commenta abitualmente e ki mette semplicemente like o unlike. Al momento abbiamo perso:Immobile (potevamo riscattarlo), Glik, Maksi(andrà via), Peres(il più forte), Jansson, Silva(ci sta), Parigini, Gazzi. senza tanti calcoli abbiamo incassato o incasseremo 50 Mil. circa. Acquisti: De Silvestri(verrà venduto Zappa?), Castan, lijaic, Iago, Rossettini(nn vale Jansson ed é più vekkio), Gustaffsson (nn conosco), Boyé(sembra buono), Gomis(diamo fiducia), Ayeti, Lukic e il Tatchidis. Il confronto nn regge e mi sembrano più forti i partenti ke i nuovi innesti non contando ke hai in cassa ancora decine di Mil. da investire e speriamo vengano investiti xkè se l’anno scorso sei arrivato 12, quest’anno arrivi 14esimo. Ki dice o pensa in modo differente, dal momento ke ho parlato solo di numeri e realtà evidenti, é in malafede e dimostra quello ke ho scritto in precedenza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. teo64 - 9 mesi fa

      Rossettini ha giocato 29 partite in A l’anno scorso Jansonn quante? Ventura gli ha sempre preferito un Glik pure se appannato. Se non ti piace come lavorano in società organizza una contestazione ma portando argomenti seri

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Kaimano - 9 mesi fa

        Teo capisci di calcio? Rossettini titolare in una neopromossa nn in una big e inoltre ha 32 anni, per cui il paragone con Jansson nn regge in nessun senso. Il senso lo avrebbe avuto se lo avessero comprato ai tempi del Cagliari con la quale retrocesse tra l’altro(ricordi di questo aneddoto?). La sparata su Glik e Jansson l’hai fatta in un momento di poca lucidità xkè altrimenti avresti fatto una gaffe. Glik, oltre a essere il capitano doveva essere venduto, per come del resto é stato fatto, per cui nn potevi metterlo in panca(lo avresti bruciato) A fronte di quanto scritto hai qualke altro discorso sulla quale vuoi kiarimenti?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Alberto Fava - 9 mesi fa

      Hai parlato di numeri riferiti al mercato entrate/uscite e qui non commento perché ne ho sentite tante di campane, e tutte diverse.
      Prendo per buoni i tuoi.
      I tuoi giudizi sui calciatori li condivido a metà ( per me sei stato affrettato sul paragone Jansson / Rossettini), sono d’accordo sul dare fiducia a Gomis, e a parte Peres non rimpiango nessuno dei partiti, guardando solo i numeri quindi la media dei loro voti/presenza.
      Mi piace l’arrivo di De Silvestri, quello di Liajic, Boye, Ayeti, spero nel riscatto di Tatchidis, e nella completa guarigione di Castan ( innanzitutto per lui,e poi se ingrana questo è un fenomeno).
      Come vedi numeri alla mano, la penso in maniera differente dalla tua, ma non mi sento affatto in malafede come sostieni tu per chi la vede in modo diverso.
      Saluti Granata
      PS- e dimenticavo che abbiamo anche cambiato il ” manico “. Mihailovic è un concentrato di forza e di energia pura, ci darà sicuramente la sferzata necessaria per raggiungere l’obiettivo : EL , e magari già quest’anno!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. sysma_558 - 9 mesi fa

        Il mito di Miha che è un concentrato di forza e energia pura te lo fanno credere i giornalisti e il fumo che ti buttano negli occhi…….i fatti dicono che si è fatto prendere per il culo da Maksi. Le sue squadre finora hanno fatto vedere tanto pressing e basta ma a livello tattico/gioco è scarsetto. Parliamo di Parigini ?? Spero vivamente di sbagliare ma il serbo quest’anno non farà meglio dello scorso anno. Spero tanto in boye, baselli, e lukic e non mi fido del bimbo viziato che litiga con tutti gli allenatori.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Alberto Fava - 9 mesi fa

          Ti rispondo su Miha, ma innanzitutto lascia perdere il fumo e quello che fanno credere a me i giornalisti.
          È un po troppo personale.
          Per quanto riguarda il mister, da calciatore lo ricordo per il carattere d’acciaio, la forza fisica XXL e soprattutto per il suo sinistro da paura.
          Da Mihailovic Mister invece, mi attendo la forgiatura di un Toro simile a lui, undici guerrieri.
          Un Toro simile a lui? Forse mi sono sbagliato , volevo dire di un Toro simile al…. Toro !!!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Kaimano - 9 mesi fa

        Immobile nn lo rimpiangi? Amico mio o amici miei, ricordate ke dopo l’arrivo Ciro il nostro Belotti ha iniziato a segnare mentre prima, se nn erro, aveva gonfiato la rete solo una volta. Ki capisce di calcio nn può nn ammettere quanto scritto e nn credete alle cazzate del gatto e la volpe sul fatto ke Ciro nn era fortissimamente voglioso di Toro, xkè queste storielle si ripetono da 12 anni. Peres lo piangerai; forse perderai Maksi e Zappacosta ke nn vorrà fare il gregario di De Silvestri. Conta le scommesse e le certezze e dimmi se nn ti sembriamo allo stesso livello del 12 posto dello scorso anno. Spero ke vengono investiti le decine di Mil. rimasti in cassa ma devono arrivare giocatori di valore e nn i vari Tatchidis. A proposito di quest’ultimo ricordo le parole di Cairo su Cerci l’anno scorso:nn mi piacciono i cavalli di ritorno.. eccoci serviti!! Parlo xkè sono stanco di sentire tifosi accontentarsi della sopravvivenza, della miseria o di un derby pareggiato. Io preferisco morire piuttosto ke agonizzare x sempre. Milti la penseranno in modo diverso ma nn piangete quando si tornerà in B o ci si salverà alle ultime giornate.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Yuri - 9 mesi fa

          “nn mi piacciono i cavalli di ritorno”…si, vero, ma è una sua opinione e l’ha espressa, non è una REGOLA. Quindi?.
          Se si deve scendere a compromessi si fà, piacerebbe a tutti essere nella condizione di fare come ci pare e piace.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Alberto Fava - 9 mesi fa

          Parto dalla tua domanda/affermazione riferita al capire di calcio o meno.
          Premetto che pensò che anche gli “addetti ai lavori”, quindi quelli che dovrebbero capirne di calcio professionalmente, visto che è il loro fortunato mestiere, a volte prendono delle ” gran vacche per le palle” come si dice dalle mie parti.
          Ma supponiamo che tu sia un’esperto conoscitore , senz’altro molto più ferrato di me e della maggior parte dei bloggers, ti invito ad andare a verificare in dettaglio lo score di Ciro Immobile, vedrai che al di fuori dei suoi periodi al Toro, e dell’anno in cui fece boom con Insigne Pescara di Zeman in serie B, c’è poco o…… Nulla.
          Vai, controlla e poi se vuoi ne riparleremo.
          Il gatto e la volpe ( se tu intendi Cairo e Petrachi o viceversa) per me stanno costruendo e consolidando una buona realtà, devo dire che mi sto completamente ricredendo su Cairo, fino all’anno scorso diffidavo di lui.
          Quanto a Mihailovic, per me il suo profilo di calciatore prima, e quello di Mister poi mi convincono che è l’uomo giusto da Toro, poi ogni opinione è più che rispettabile e comunque alla fine saranno solo i risultati a determinare un successo o un flop.
          Ovviamente io tifo per il successo, e pieno.
          Già da Domenica prossima!
          Ciao e sempre Forza Toro.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Kaimano - 9 mesi fa

            Leggo i giornali e vedo trasmissioni e sento parlare persone ke nn hanno mai tirato un calcio al pallone ma lo hanno giocato solo sulla play, per cui filtro quello ke viene detto e scritto. Adam x noi è un lusso ma, se x prendere lui, hai dovuto perdere Peres, Glik, Maksi vuol dire essersi indeboliti. Ciro, già dalle giovanili con le merde era nettamente il più forte attaccante Italianor i gol segnati lo dimostrano. Nn ha sfondato all’estero ma la cultura incide parekkio in certi casi. Scommetti ke quest’anno segnerà più di 20 gol? Il binomio buon giocatore e allenatore nn sempre viaggiano insieme e ti invito a ricordare ke alla Fiore, al Milan, in Nazionale nn ha fatto bene.

            Mi piace Non mi piace
        3. Placebo75 - 9 mesi fa

          Se non arrivava il Ciro a rianimarci in quel periodo nefasto e a sbloccare il Gallo, non so davvero come sarebbe andata a finire…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Alberto Fava - 9 mesi fa

            Infatti io penso che Ciro abbia fatto bene solo ed esclusivamente con Ventura ( ergo il Toro nei suoi 2 periodi con noi), e nell’anno il B con Zeman.
            Per il resto della sua carriera …….Nulla o quasi.
            Vedremo ” a filippi” :-)

            Mi piace Non mi piace
        4. ddavide69 - 9 mesi fa

          Su immobile la penso esattamente come te

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Yuri - 9 mesi fa

      “senza tanti calcoli abbiamo incassato o incasseremo 50 Mil.”..a segiure, successivamente “Ki dice o pensa in modo differente, dal momento ke ho parlato solo di numeri e realtà evidenti”…
      Ti rendo conto da solo, spero.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Placebo75 - 9 mesi fa

      Ragionando sugli 11 ipotetici titolari, per il materiale umano attuale, i conti sono presto fatti: De Silvestri per Peres e qui direi che, argomentazioni tattiche a parte, non ci siano dubbi su chi sia più forte. Ajeti per Glik: se non prendiamo come metro di paragone il Glik dello scorso anno, anche qui credo che non ci sia attualmente storia poi, il ragazzo è giovane, e si farà… Rossettini per Maksi… se parliamo del Maksi non infortunato, anche qui temo non ci sia storia. Poi Ljajic per Immobile… il primo ha sicuramente piedi migliori (vedi punizioni) e può regalare magie mi, in termini puramente realizzativi, credo che il secondo sia decisamente più prolifico, almeno quando gioca con noi.
      Gli altri ‘titolari’ attuali, sono gli stessi dello scorso anno (al momento a Iago è preferito Martinez e giocano ancora i Vives, Padelli, Moretti, Molinaro…) motivo per cui, al 18 agosto, faccio davvero fatica a dire che siamo più forti dello scorso anno, con tutte le variabili del caso. Auspico però, come si sperava fin dall’inizio, che il gioco sia di ben altro tipo rispetto i vecchi tempi. Dopodichè, attendiamo il Regista e magari il portiere, e se ne riparla.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. RDS- toromaremmano - 9 mesi fa

        Discorso che non fa una mezza piega, stirato con stira e ammira.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Kaimano - 9 mesi fa

        Concordo ma nn scriverlo altrimenti i dipendenti del gatto mettono unlike e si mettono al lavoro x scrivere replike assurde e prive di fondamento.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Daniele abbiamo perso l'anima - 9 mesi fa

    Ogni allenatore si porta dietro i suoi uomini se può , Sinisa sta facendo questo e manda via chi ritiene poco idoneo al suo gioco, che in.questi anni sinceramente non ho ancora capito in cosa consista, a parte pressare e correre.
    Vedremo che succede quest’anno e se Cairo lo saprà accontentare magari con Obiang, un portiere affidabile e Kucka .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. The Mtrxx - 9 mesi fa

    In effetti leggendo i commenti sotto (con cui concordo pienamente) pare che Venutura in passato forzasse con la gente che aveva sempre lo stesso modulo, mentre Sinisa sta portando gente che conosce o che apprezza per adattarsi al suo modulo.

    Credo che Miha abbia avuto non poche difficolta’ quest’estate a far entrare il 433 nella testa di alcuni giocatori, penso che Jansson, Peres e Silva siano le prime vittime…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Tenente Sheridan - 9 mesi fa

    Bene, De Silvestri era un obiettivo di mercato richiesto da Sinisa ed è stato giustamente acquistato.
    Speriamo che il suo brutto incidente al crociato e al menisco sia solo un lontano (e spiacevole) ricordo e che possa darci e prendersi le soddisfazioni che merita.

    Benvenuto Lorenzo, dacci dentro che noi siamo con te.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Daniele abbiamo perso l'anima - 9 mesi fa

      Secondo me De Silvestri e Rossettini sostituiranno Peres e Zappacosta, mentre manca ancora il sostituto di Maksimovic, tant’è che Sinisa ci contava e ancora non è stato ceduto. Peraltro Rossettini lo preferisco terzino e non centrale, ruolo in cui non brilla per attenzione.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Daniele abbiamo perso l'anima - 9 mesi fa

        Qui si nega l’evidenza

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. toiomeroni - 9 mesi fa

    BENVENUTO! Certo che Sinisa si sta prendendo delle grosse responsabilità. Bene così, in fondo le gatte morte non ci sono mai piaciute….Chi non risica non rosica…
    In fondo la Società gli sta dando fiducia quindi, secondo me, dobbiamo stare tranquilli e soprattutto tifare senza fare i soliti piagnistei!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. abatta68 - 9 mesi fa

    Ormai a calcio si gioca in 22, tra impegni infrasettimanali, infortuni, squalifiche e convocazioni possibili… ogni squadra che si rispetti deve avere due giocatori di categoria per ogni ruolo. Bene cosi… ora dateci sto cavolo di regista con i controcazzi e risolviamo la questione Maksimovic, che ne abbiamo tutti due balle cosi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Kaimano - 9 mesi fa

      Maksi verrà vnduto gli ultimi giorni e diranno ke il tempo x prendere un giocatore di valore nn c’era xkè, giustamente, le altre società nn vendono i big agli ultimi giorni di mercato.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Athletic - 9 mesi fa

    Un altro pupillo di Mihailovic. Ho sensazioni contrastanti, al momento. Da una parte mi dispiace per la bocciatura di tanti nostri giovani, sia del vivaio, sia presi in giro per il mondo. Dall’altra, apprezzo il fatto che Mihailovic sia così deciso, e non sia uno di quegli allenatori che cerca di attuare il proprio modulo e stile di gioco, usando quello che c’è. È sicuramente meglio che chieda i giocatori più congeniali alle sue esigenze. E sono contento anche del fatto che in società lo assecondino. Quando scegli un allenatore, devi dargli massima fiducia, anche se boccia alcuni dei giocatori nei quali tu e l’allenatore precedente credevate. Quindi benvenuto De Silvestri, e a malincuore, mi preparo a salutare Zappacosta, dopo Jansson e Gaston.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. The Mtrxx - 9 mesi fa

    De Silvestri non male dai, ma Zappacosta di nuovo riserva?
    Oddio, non che abbia mai convinto fino a fondo (Zappa)

    e poi de silvestri non si era rotto pure lui un crociato? Abbiamo un crociato a sinistra (avelar) e uno a destra?

    Toro umanitario quest’anno, speriamo bene…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 9 mesi fa

      Costa poco…I giocatori buoni e integri li paghi….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ddavide69 - 9 mesi fa

      Pensa che geni su sto forum: abbiamo scritto praticamente le stesse cose io ho trenta pollici versi e tu trenta a favore. O la gente non è capace a leggere o è in malafede

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy