Calciomercato, ecco i primi colpi: Kessié è del Milan, l’Atalanta pensa all’Europa

Calciomercato, ecco i primi colpi: Kessié è del Milan, l’Atalanta pensa all’Europa

Trattative / Prime mosse per le squadre di Serie A: anche l’Udinese si muove, alla sua maniera

di Redazione Toro News

Iniziano ad arrivare le prime ufficialità in Serie A sul fronte calciomercato, anche se i battenti, ufficialmente, sono ancora chiusi, e lo resteranno fino a luglio. Questo non impedisce però alle squadre di iniziare ad intavolare discorsi significativi, oppure già a concludere le prime, importanti trattative.

Il colpo di giornata è sicuramente quello portato a casa dal Milan, che si assicura le prestazioni di Franck Kessié, centrocampista ivoriano classe ’96 esploso nella prima parte di stagione all’Atalanta. Su di lui c’è stata per molti la pressione della Roma, e anzi l’inserimento dei rossoneri poche settimane fa pareva velleitario rispetto ai contatti già in essere tra orobici e capitolini, ma il club della nuova proprietà cinese si è saputo muovere con i tempi giusti, aggiudicandosi quello che è uno dei prospetti più interessanti maturati dalla straordinaria annata della Dea.

Intanto Avelar scherma Belotti: “Secondo me resta”

Dea che non ha perso tempo, e pensa già ad allestire la squadra che l’anno prossimo dovrà difendere il quarto posto in campionato e, soprattutto, lottare per arrivare il più lontano possibile in Europa: a questo proposito si stanno muovendo con ampio anticipo i dirigenti bergamaschi, che si sono assicurati le prestazioni del tedesco Robin Gosens, proveniente dall’Heracles. Il giocatore, che ha parlato di “un trasferimento incredibile”, può essere schierato da esterno a sinistra, sia in difesa sia in attacco, con la possibilità, dunque, di rivelarsi come una duttile arma ai comandi di Gasperini.

Infine, arriva un’ufficialità anche da casa Udine: il club – specialista nella compravendita di giovani talenti – ha portato in Friuli un promettente attaccante esterno, Aly Malle, classe ’98. Per lui già una stagione da comprimario (11 presenze) nel Granada retrocesso in Liga (è dunque un ex compagno del difensore di proprietà del Torino Gaston Silva): quella in Serie A può essere l’occasione della svolta. Nel frattempo, un altra mossa è da registrare: il mercato, a battenti ancora ufficialmente chiusi, sta muovendo i primi veri passi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy