Calciomercato, Hughes su Imbula: “Lo chiedono in prestito ma non ci interessa”

Calciomercato, Hughes su Imbula: “Lo chiedono in prestito ma non ci interessa”

Calciomercato / Il tecnico dei Potters: “Abbiamo investito molto su di lui, ma se dovessero arrivare offerte interessanti le valuteremo”

13 commenti

Lo Stoke City rifiuta tutte le offerte di prestito per Giannelli Imbula. Questa l’indiscrezione che rimbalza da oltremanica, con il tabloid inglese “The Sentinel” che riporta la volontà dei Potters, i quali non sono intenzionati a cedere il giocatore se non a titolo definitivo. A comunicarlo è lo stesso allenatore della squadra Mark Hughes: “Abbiamo investito un sacco di soldi su Giannelli (circa 25 mln n.d.r.). Se dovesse arrivare un club con un’offerta che ha senso per noi allora lo considereremmo“. Offerte che ad oggi non pervenute, o quasi, con diverse squadre che si sono fatte avanti per un prestito con eventuale diritto di riscatto. Ipotesi che non aggrada affatto il coach dello Stoke: “Al momento nessuno ha formulato offerte attraenti per noi. Per lo più prestiti, ma è una formula che in realtà non ci interessa“.

Imbula intanto è partito con i compagni per il ritiro pre-stagione in Svizzera dove, durante la settimana, ha disputato un paio di amichevoli. Nonostante questo però, è evidente che il giocatore sia finito ai margini del progetto: nella seconda metà della scorsa stagione il classe ’92 non ha giocato nemmeno un minuto in Premier League ed è affondato nelle gerarchie del tecnico. “Giannelli è un buon giocatore – ha continuato Hughesma ci sono elementi del suo modo di giocare che vanno migliorati. Se lo avessi fatto giocare di più la scorsa stagione non avrei potuto giustificare la scelta nè a me stesso e nè ai miei ragazzi“.

STOKE ON TRENT, ENGLAND - SEPTEMBER 10: Gianelli Imbula of Stoke City in action  during the Premier League match between Stoke City and Tottenham Hotspur at Britannia Stadium on September 10, 2016 in Stoke on Trent, England.  (Photo by Laurence Griffiths/Getty Images)
STOKE ON TRENT, ENGLAND – SEPTEMBER 10: Gianelli Imbula of Stoke City in action during the Premier League match between Stoke City and Tottenham Hotspur at Britannia Stadium on September 10, 2016 in Stoke on Trent, England. (Photo by Laurence Griffiths/Getty Images)

Imbula dunque è pronto a dire addio, ma solo a titolo definitivo. Nelle ultime ore avevano avuto un importante risuono mediatico le parole del tecnico del Galatasaray Tudor, il quale, esponendosi pubblicamente, aveva dichiarato il suo interesse per il ragazzo. Lo Stoke però, che ha in Imbula l’acquisto più oneroso di tutta la sua storia, non sembra intenzionato a privarsene se non a titolo definitivo. Ecco allora sullo sfondo spuntare il Torino che potrebbe rientrare tra le società di cui Hughes parla, ad essersi fatte avanti per un prestito. Realtà o pretattica? Se i granata vorranno assicurarsi il centrocampista, la sensazione è che dovranno cambiare formula.

 

13 commenti

13 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. morassut.maur_315 - 7 giorni fa

    Non si prendono all’estero giocatori validi in prestito,magari gratuito o poco oneroso, con diritto di riscatto,sono trattative impossibili per non dire fumo negli occhi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Mattoro - 1 settimana fa

    Secondo me dice bene il giornalista di non ricordo quale articolo, e cioè che se spendi 100 milioni per un attaccante poi lo vuoi subito per farlo allenare e integrare. Non fai un favore a Cairo lasciandoglielo fino all’ultimo. Sarebbe un suicidio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. BAVARO GRANATA - 1 settimana fa

    Miele l’unico obiettivo di cairo riguardo al toro è sempre e solo stato arrichirsi ………… anche questo mercato come tutti quelli precedenti sarà da esaurimento nervoso .mi raccomando abbonatevi a prescindere . comportamento di una sagacia e lungimiranza senza pari

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Athletic - 7 giorni fa

      Quindi secondo te se ci si abbona si è degli idioti e degli imprudenti. Punto di vista interessante. I tifosi intelligenti invece disertano lo stadio la domenica ? Ti dirò che io insieme a tutti gli idioti che vengono a vedere il Toro, mi trovo bene. Tu stai pure a casa. A lamentarti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. BAVARO GRANATA - 1 settimana fa

    le solite offerte da barbone di cairo . alla fine partirà il gallo ( cairo non vede l’ora……. anche se dichirara falsamente il contrario ) arriverà zapata più un paio di prestiti e parametri zero . cairo si terrà i 70-80 milioni di differenza alla faccia dei cairoti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Torogranata - 1 settimana fa

    Pare che Bonucci stia per andare al Milan,probabilmente per espressa richiesta di suo figlio Lorenzo,cosi vedrà il padre giocare assieme al Gallo Belotti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. miele - 1 settimana fa

    Non so se esista veramente un’offerta del Toro per Imbula, ma se ci fosse, mi chiedo perché si vadano sempre a cercare giocatori scartati dalle loro squadre. Ovviamente la domanda è retorica e la risposta scontata: non si vuole spendere, anche se i soldi ci sarebbero. Così facendo, difficilmente si potrà lottare per gli obiettivi sbandierati.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. blackmapan_341 - 1 settimana fa

      Vuoi fallire? Vuoi cimminelli? Vuoi che Cairo venda il toro? Son mica tuoi i soldi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. blackmapan_762 - 1 settimana fa

    Abbiamo appena vinto lo scudetto ffp, abbiamo il miglior ds d’Italia, abbiamo un presidente pluripremiato, noi siamo tranquilli il nostro presidente soldi non ne butta via. Mica vogliamo fallire. Mica vogliamo di nuovo cimminelli. Piuttosto non si compra nessuno, anzi quest’anno tutto gratis

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Gio - 1 settimana fa

    Quindi il loro allenatore dice che non è un granché e perciò è obbligato a fargli fare panchina, ma il Ds – siccome lo ha pagato uno sproposito – vuole un sacco di soldi per venderlo subito. In questi casi, normalmente, si accetta di aver fatto un errore e lo si dà in prestito con diritto di riscatto, magari a cifre alte, in modo che il lavoro di rivalutazione fatto dall’acquirente possa essere un vantaggio per entrambi. Se poi continua a fare schifo (vedi Iturbe) amen.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. stto1962 - 1 settimana fa

    Sicuro, anche perchè Cairo vorrà dare in pasto ai tifosi qualcosa di immediato all’ atto della cessione del Gallo, così da alzare la solita cortina fumogena e poter dire che ha reinvestito subito ed ha fatto una squadra molto più forte e che punta all’ Europa e che….film già visti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. gooolster - 1 settimana fa

    Hughes….ancora me li ricordo i titoli del ruttosport, quando lo davano per fatto al Toro….aldilà di questi grami ricordi, ma soprattutto alla luce (o meglio al buio) del fatto che per noi tifosi è difatto impossibile sapere se queste trattative sono delle palle o corrispondono al vero, credo che il mercato del Toro sia strettamente legato alla cessione di Belotti, hanno forse intavolato una serie di trattative che si sbloccheranno appena andrà via.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Athletic - 1 settimana fa

      Può essere come dici tu, e quindi stanno completando accordi senza far sapere hanno 100 milioni in tasca per non farsi prendere per la gola. Economicamente è una strategia che ci sta, di buon senso. Ma mediaticamente, arrivati a questo punto e vedersi sfilare il Gallo a poche settimane, se non giorni, dall’inizio del campionato, sarebbe deleterio. Anzi, rischia di essere una bomba che ti scoppia tra le mani.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy