Calciomercato, il Torino non molla Verissimo: segnali positivi dal Brasile

Calciomercato, il Torino non molla Verissimo: segnali positivi dal Brasile

Calciomercato / Filtra ottimismo dopo le tensioni della scorsa settimana, può arrivare il doppio colpo in difesa

di Nicolò Muggianu

Filtra ottimismo nella trattativa che porta a Lucas Verissimo. L’ultima settimana è stata a dir poco infuocata sull’asse Italia-Brasile: la società granata ha alzato ulteriormente l’offerta, arrivando a mettere sul tavolo del Santos i 10 milioni di euro richiesti inizialmente dal club verdeoro. Tanti botta e risposta tra le parti in causa: prima le parole del procuratore del classe 1995, che accusava il numero uno del club paulista di non rispondere al telefono, poi la risposta del patron Peres: “Non abbiamo fretta, venderemo il giocatore al miglior offerente”.

ASTA – La strategia del Santos è chiara: attendere nuove offerte da parte del Lione – indiscrezioni parlano dell’intenzione dei francesi di mettere sul piatto 12 milioni – con la speranza in questo modo di scatenare un’asta al rialzo con i granata. Il Torino però ha deciso di non stare al gioco: negli ultimi giorni la dirigenza granata rappresentata da Cairo e Petrachi ha deciso sì di offrire 10 milioni di euro, ma a determinate condizioni. Se il Santos dovesse continuare a procrastinare infatti, nelle prossime ore il Torino potrebbe decidere di defilarsi anche se, secondo le ultime indiscrezioni, il club paulista – sottoposto alle pressioni da parte del ragazzo che vuole fortemente il Toro – potrebbe dare una risposta definitiva a stretto giro di posta.

Calciomercato, pres. Santos: “Le pressioni non funzionano”. Rischio asta per Verissimo

OTTIMISMO – Filtra ottimismo. D’altronde nei giorni scorsi Marcos Ribeiro, procuratore di Verissimo, era stato chiaro: “Il Torino è arrivato alla cifra richiesta, ma il Presidente del Santos Carlos Peres non ci risponde più. Sta trascurando il Torino e anche il giocatore, che è turbato dalla situazione”. Il Toro vuole il ragazzo e il ragazzo vuole il Toro. La volontà del club di via dell’Arcivescovado era, e resta, quella di provare a chiudere nel minor tempo possibile. La sensazione è che ci sia il margine per portare a termine la trattativa con successo con Walter Mazzarri che, in attesa dell’ufficialità di Armando Izzo, potrebbe così abbracciare anche il brasiliano classe 1995. Si attende a stretto giro di posta la risposta del Santos: filtra ottimismo, il Toro non molla e punta al doppio colpo ad effetto in difesa.

15 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. prawn - 3 mesi fa

    Lascia stare, che abbiamo Izzo/N’Kolou e uno sano tra Lyanco e Bonifazi (si spera)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. La Rovesciata Di Cristiano - 3 mesi fa

    Evvai con la censura…che schifo ma dove siamo in Iran???
    Lo riscrivo, dove sono oggi gli emissari del Torino fc?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. La Rovesciata Di Cristiano - 3 mesi fa

    NON FATE L’ABBONAMENTO QUEST’ANNO…COSTRINGIAMOLO A METTERE IL TORO IN VENDITA, UFFICALMENTE CON UN COMUNICATO STAMPA NON SOLO A PAROLE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. lo steo - 3 mesi fa

      Io tifo Toro… forever…. il tifo contro Cairo lo lascio alla tastiera… per cui ABBONAMENTO!!!!!! non mi convinci neanche se lo scrivi maiuscolo 😉

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. La Rovesciata Di Cristiano - 3 mesi fa

        Genio lo sai si che il “toro” è di CAIRO???
        Quindi se li porti i tuoi soldi x farti comprare Izzo, e ne sei pure consapevole, ce poco da convincerti.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. carlo - 3 mesi fa

    Credo che i tifosi siano contenti del prossimo arrivo di Verissimo. Per Peres c’era un po’ di incertezza legata al fatto se lo compravamo o meno. Ora che sembra che non arriva più, prevale il buon senso: e senti dire che non era un pilota affidabile e che andava troppo forte in piena notte. E’ la giusta conclusione felice di una trattativa altalenante.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. carlo - 3 mesi fa

    Mi è sempre piaciuta l’allegria che trovavo sul sito, gente allegra che è sempre ottimista. Come per questo quasi acquisto di Izzo. Anche se lo abbiamo pagato un po’ caro, siamo contenti che ce lo stiamo portando a casa. In effetti tutti quei musi lunghi non li capisco. Sempre che Izzo non si metta a scommettere; ma credo che faccia niente di male. Certo che con dieci milioni si poteva aprire un centro scommesse. Ma questo fa niente. Un grande Izzo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. morassut.maur_384 - 3 mesi fa

    Non si capisce su quali basi si sia ottimisti. Il giocatore non arriverà perché non parteciperemo (giustamente) all’asta.Cosi’ avremo perso un mese per nulla.Fantastico!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. lo steo - 3 mesi fa

    nkoulou verissimo izzo e moretti lyanco a supporto non mi sembra male.. basta che arrivino 😉

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 3 mesi fa

      Lyanco dove è ? Hai no

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. FanfaronDeMandrogne - 3 mesi fa

    Redazione, cortesemente ci fate il “riassunto delle puntate precedenti..??? 😀 😀 😛 😛

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. gianTORO - 3 mesi fa

      veramente è sempre solo un riassunto delle puntate precedenti….ma non è colpa della redazione. fa il suo lavoro…riporta notizie più volte perchè non ce ne sono di nuove. ma intanto le visualizzazioni aumentano e di conseguenza…. 😉

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. DARIOGRANATA - 3 mesi fa

    indegna paglaicciata

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Torello_621 - 3 mesi fa

    Con una difesa titolare con N’Koulu, Izzo e Verissimo mi pare ci siano i presupposti per fare bene. Dispiace per Bonifazi, ma Izzo ha sulle spalle 4 stagioni in serie A e dà più garanzie. Bisogna lavorare duro per il centrocampo che oggi non ha titolari credibili (io non mi fido neanche di Baselli) e una spalla vera per Belotti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Filadelfia - 3 mesi fa

      Senza contare che c’è pure il rientro di Lyanco.
      Bonifazi deve andare in prestito per fare esperienza ma NON dobbiamo perdere il controllo sul giocatore.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy