Calciomercato, l’idea Simeone per l’attacco è stuzzicante: il Torino ci pensa

Calciomercato, l’idea Simeone per l’attacco è stuzzicante: il Torino ci pensa

In entrata / L’argentino potrebbe essere il rinforzo ideale per il club granata, che studia la situazione valutando anche la possibile convivenza con Belotti

di Federico Bosio, @fedebosio19

Il nome è di quelli che scaldano, la suggestione di quelle che fanno appassionare: il Torino pensa a Giovanni Simeone per rinforzare il proprio reparto offensivo in vista della stagione 2017/2018 e, è bene precisarlo, lo fa slegando questo interesse dalla situazione legata ad Andrea Belotti. Ma andiamo con ordine, e chiariamo le cose. Il mercato granata sta lentamente ingranando e non è un mistero che il reparto colpito da un maggiore ‘restyling’ sarà la difesa, per stessa ammissione del DS Petrachi: il primo colpo in questo senso è davvero ad un passo, con Salvatore Sirigu atteso nella giornata di domani in città per legarsi al Torino nel ruolo di nuovo portiere; nel frattempo, tiene banco la questione Paletta per la difesa con l’agente che raffredda la pista, ma l’italo-argentino resta un nome valido per essere il primo rinforzo sulla linea di retroguardia. Nel frattempo, il Toro pensa anche all’attacco.

Ed in questo senso la lista dei candidati è abbastanza folta, su tutti si sono sprecati gli apprezzamenti per Duvan Zapata del Napoli e nella giornata di ieri si è vociferato anche di un interessamento per Gianluca Lapadula. Proprio nelle ultime ore sembra però essere nata e maturata un’idea ambiziosa che vede protagonista un giocatore differente rispetto ai due sopra citati: il Cholito, ovvero sia quel Giovanni Simeone acquistato la scorsa estate dal Genoa e che nella sua prima stagione in Serie A ha impressionato positivamente mettendo a segno la bellezza di dodici reti. Una pedina duttile, in grado di rientrare in differenti scacchieri tattici e di giostrare come prima – ed unica – ma anche come seconda punta. La pista c’è ed i primi lievi contatti informativi ci sono stati, sia con il Grifone che con il giocatore stesso, ma al momento – è bene specificarlo – quella che porta all’argentino resta semplicemente un’ipotesi: il Torino è ancora in una fase che potrebbe essere definita ‘di studio’ della situazione.

Genoa CFC v US Citta di Palermo - Serie A

Proprio la duttilità del giocatore è però qualità gradita al club granata, che potrebbe decidere di puntare su di lui in una duplice veste, ed in entrambi i casi trattenendo Belotti all’ombra della Mole: il Cholito potrebbe infatti ricoprire il ruolo di riserva di lusso del Gallo in un 4-2-3-1, per andare invece ad essere una seconda punta di assoluta qualità proprio al fianco del capocannoniere granata con il passaggio ad un 4-3-1-2. Variabili tattiche che si sposerebbero entrambe alle caratteristiche della punta attualmente in forza al Genoa: la possibile convivenza con Belotti è sicuramente una carta assolutamente a favore, considerando anche la situazione di Maxi Lopez che sembra destinato a lasciare i granata in estate e dunque a lasciare scoperta un’importante casella nel reparto offensivo.

Come detto, ad ogni modo, attualmente non si può parlare di una vera e propria trattativa quanto piuttosto di un interesse da parte del club di via Arcivescovado che, tra l’altro, se dovesse decidere di puntare davvero sul giocatore dovrebbe battere l’agguerrita concorrenza della Fiorentina che ha messo l’ex River Plate nel mirino da parecchio tempo. Potrebbe tra le altre variabili, in questo senso, giocare a favore del Toro il rapporto d’amicizia che lega Sinisa Mihajlovic a Diego Simeone, tecnico dell’Atletico Madrid e padre del giocatore rossoblù, che hanno militato insieme dal 1999 al 2003 vestendo la casacca della Lazio. Il Torino cerca un attaccante, nel roster dei nomi c’è anche quello di Giovanni Simeone: per ora è semplicemente un interesse ed i contatti non sono andati oltre le semplici informazioni, ma il futuro saprà chiarire meglio quella che potrebbe rivelarsi una trattativa estremamente interessante…

8 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. LoviR - 1 anno fa

    Simeone ottimo per l’attacco in tandem con Belotti e poi se il Genoa accetta Maxi come parziale congiaglio si spende un po’ meno e ci si libera ormai di un peso….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. miele - 1 anno fa

    “Sembra essere maturata un’idea ambiziosa”. “Quella che porta all’argentino resta semplicemente un’ipotesi”. Ma perché vi sbilanciate così imprudentemente? Su, coraggio, con Cairo si può osare di più. A lui, di spendere qualche decina di milioni (del Toro) non fa neanche il solletico e quindi eliminiamo tutte queste cautele. O forse sono solo fantasie estive conseguenza del gran caldo?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Torogranata - 1 anno fa

    Articoli inutili,tanto tra poco lo prenderà qualche altra squadra,noi pensiamo e gli altri agiscono, come sempre ogni anno la stessa storia,qualche scarto arriverà tranquilli.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. CUORE GRANATA 44 - 1 anno fa

    Il nostro DS si è tuffato nel mercato ma non è ancora riemerso. Ci dobbiamo preoccupare? Forse sì, ma non per il DS quanto per l’immobilismo e le idee confuse della società. A 15 giorni dall’inizio del raduno siamo ancora ai sondaggi ed alle riflessioni preliminari. Suma bin ciapà!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. leolub - 1 anno fa

    Potrebbe essere un buono acquisto per andare in E.L.dobbiamo costruire una squadra più competitiva della fiorentina.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. blackmapan_110 - 1 anno fa

      La Fiorentina è arrivata ottava per andare in EL non basta

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Filadelfia - 1 anno fa

        Nel 2018/19 saranno 4 le squadre che andranno in Champions League.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. magnetic00 - 1 anno fa

          una della 4 sarà il toro?

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy