Calciomercato, Meite-Bremer verso visite e firme: le cifre delle operazioni

Calciomercato, Meite-Bremer verso visite e firme: le cifre delle operazioni

In entrata / Doppio colpo del club granata. Il difensore e il centrocampista dovrebbero sbarcare sotto la Mole a titolo definitivo. Barreca saluta e va al Monaco

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

Salvo imprevisti, dovrebbe essere questo il giorno in cui sarà reso ufficiale un doppio colpo in casa granata. Il difensore brasiliano Gleison Bremer e il centrocampista francese Soualiho Meite sono attesi oggi per visite mediche e firme sui rispettivi contratti con il Torino. Due acquisti dalla carta d’identità giovane (ventuno anni il difensore centrale, ventiquattro anni il centrocampista ex Bordeaux e Zulte Waregem), che il Toro spera possano esplodere in maglia granata: porteranno forza fisica e voglia di emergere alla squadra di Mazzarri. Salvo sorprese, il Toro chiude così il mercato in entrata in difesa, mentre a centrocampo ci sarà ancora spazio per un innesto (un nome buono può essere quello di Rade Krunic dell’Empoli). Ma facciamo ora il punto sulle due operazioni che oggi si concluderanno a meno di stravolgimenti dell’ultimo minuto. Così fosse, i due giocatori raggiungeranno subito i nuovi compagni a Bormio.

San Lorenzo v Atletico Mineiro - Copa CONMEBOL Sudamericana 2018

MEITE PER BARRECA – Il centrocampista francese sbarcherà in granata, firmando un contratto di quattro o cinque anni, con uno scambio quasi alla pari: Torino e Monaco hanno condotto in porto una trattativa incrociata che ha coinvolto i destini di Meité e Barreca. Il francese a Torino, il canterano granata nel Principato, con un conguaglio a favore del Torino di circa un milione e mezzo, come si era già raccontato il 7 luglio. Entrambi i trasferimenti dovrebbero essere a titolo definitivo. Il terzino sinistro italiano fa il grande salto in una società in lizza per la vittoria della Ligue 1 dopo una vita in granata: fatale il poco feeling con Mazzarri e alla fine le strade si sono separate. Anche Barreca sta per concludere le visite mediche con il Monaco, avendole già iniziate nella giornata di ieri.

INVESTIMENTO BREMER – Il giovane difensore brasiliano è una scommessa che però ha avuto un costo importante per le casse del club di via Arcivescovado. Per lui, 13 presenze e 1 rete nell’attuale Brasilierao, come si raccontava ieri, il Torino ha investito 5.8 milioni circa per il cartellino, e riserverà al club di appartenenza del difensore, l’Atletico Mineiro, anche una percentuale sulla eventuale futura rivendita. Al difensore offrirà un contratto di cinque anni, con ingaggio ancora da definire nei particolari. Il Torino ha fatto questa scelta dopo aver inseguito per oltre un mese e poi abbandonato Lucas Verissimo, difensore del Santos più esperto di due anni: offrire dieci milioni non è bastato per piegare la resistenza del club del presidente Josè Carlos Peres. Come è stato raccontato il 5 luglio, il Toro si è spazientito e, con l’inizio della stagione, ha deciso di accelerare per Bremer. Ora il Santos sarà costretto a trovare un altro acquirente per un giocatore che aveva espresso a più riprese la volontà di andare al Torino.

 

20 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13657710 - 4 mesi fa

    Madama granata- è giusto sacrificare uno dei giovani terzini più promettenti (va al Monaco, e in Europa, non in serie B!) solo xché non è simpatico a Mazzarri? In genere si licenzia qualcuno X scarso rendimento, non xché risulta antipatico al “capufficio” di turno!
    Una o due stagioni, tre se andasse tutto bene, e Mazzarri andrà a cercare fortuna altrove…
    Barreca, glielo auguro di cuore, si affermerà a livello internazionale e il Toro avrà di nuovo perso uno dei suoi migliori giovani, con il quale avrebbe potuto costruire un progetto pluriennale di crescita comune.. È, anzi era ormai, uno dei nostri ragazzi, cresciuto a pane e Toro, tifoso per giunta!
    E poi cederlo X chi? In cambio di un campione affermato, dal nome roboante? Così, forse, l’avrei potuto capire..
    Invece no, sono In arrivo due giovani stranieri , e forse anche altri ancora, visti i nomi che si sentono, praticamente sconosciuti ed in cerca di conferme..
    Per ora di Nkoulou ne abbiamo trovato uno! Altrimenti trattasi dei vari Lyanco, Nyang, Sadiq, Martinez, Iturbe, Carlao, Ajeti, Boyé, Acquah, ecc … La lista è lunghissima!
    Riguardo ai giovani italiani “persi”, tipo Barreca, parliamo di Darmian, Ogbonna, Zappacosta, Benassi, Immobile, ecc..
    Anche qui la lista è lunga.. Ma questi, lontano dal Toro, si sono rivelati tutti ottimi giocatori..
    Bene X loro e purtroppo X noi, visto che ce li siamo fatti scappare!
    Ho persino letto che si potrebbe vendere Baselli X “fare cassa”!!!
    Ma dove stiamo andando, con questa politica societaria? Qui non si tratta di non spendere, ma di SPENDERE MALE, xché tutti questi sconosciuti stranieri costano, anzi sono anche abbastanza cari, e sono solo sconosciute sommesse..
    IL TORO HA PERSO LA SUA VERA IDENTITÀ : italiani, giovani, rabbiosi, affamati di vittorie, pronti a lottare con le unghie ed i denti, motivati, appassionati, tifosi…
    Talvolta vorrei cancellare gli ultimi anni e ripartire da Ventura, dalla sua caparbietà nel dare fiducia ai nostri giovani, sebbene non mi sia mai piaciuto per il suo gioco troppo poco offensivo!
    Ora, al paragone, vi arrabbierete, ma bisogna essere obiettivi!
    Tg Piemonte-probabile formazione-tipo della Juve: italiani Chiellini e Bernardeschi, più qualche riserva- stop!
    Se ce la mettiamo tutta, e ci impegniamo a fondo, possiamo, non dico copiarli, ma avvicinarci di molto! Solo che poi loro hanno grandi campioni, noi mezze figure, sconosciute ai più e spesso fallimentari!
    Ribadisco: X scommettere su non si sa chi, xché allora non torniamo a scommettere su “giovani promesse italiane”?
    Scusate lo sfogo di una “vecchia tifosa”, ma QUESTA SQUADRA, X la quale peraltro ovviamente tiferò, NON È PIÙ IL MIO CARO, VECCHIO TORO!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ForzaToro - 4 mesi fa

      Mi permetta Madama Granata, pur rispettando le sue educate parole:
      – di N’Koulou ne abbiamo trovtao uno?..Maksimovic, Bruno Peres, Darmian, Glik, lo stesso Immobile (scarto del Genoa), Zappacosta chi erano prima di venire al Toro?
      – Quelli che sono andati via si sono rivelati ottimi giocatori? Darmian (panchina), Ogbonna (panchina alla Juve, per poi essere titolare in una squadra medriocre in Premier), Zappacosta (da vedere), Immobile (fallimento con Borussia e Siviglia, per poi ritrovarsi con la Lazio,, Cerci (sparito dalla faccia della terra), Maksimovic (panchinaro), bruno Peres (panchina e ritorno in Brasile), Glik forse l’unico che ha trovato continuità
      – chi dice che Barreca avrà un futuro a livello internazionale? ho i miei dubbi
      – provenire dal nostro settore giovanile non è più garanzia di qualità ormai, vedi Comi, Benedetti, Diop, Fissore, Mantovani, etc… di cui si parlava molto bene

      Detto questo il Suo Toro non sarà più questo, ma è il calcio moderno, prendere o lasciare…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-13746076 - 4 mesi fa

    Finché non sono qui per le visite, visti i precedenti…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Kieft - 4 mesi fa

    Un altro diawara’……ormai di questi bidoni ne ho visti parecchi…..lo avrà pagato uno due milioni …e per Barreca ne avrà presi 10 in nero

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ALESSANDRO 69 - 4 mesi fa

      Veramente Diawara non lo ricordo così bidone…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Kieft - 4 mesi fa

        Forse perché stai pensando a quello che gioca nel Napoli……

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Kieft - 4 mesi fa

        Djibril diawara ha concluso la sua carriera a 27 anni perché era uno scarpone che è costato un sacco di soldi ….e ci ha fatto retrocedere in serie B , abbiamo prestato al volto e ci è stato restituito subito…. un cammello carissimo e scarso! Ma tu e quelli che ti hanno messo il like non ne hai viti ancora tanti quanto me …. unico che ha consigliato bene è stato ventura…. non ha mai sbagliato…. bellomo e Sansone li ha bocciati contro opinione di tutti e aveva ragione…. baselli zappacosta immobile cerci belotti li ha voluti lui

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Kieft - 4 mesi fa

    Barreca si doveva tenere perché quando ha giocato due anni fa, ha giocato molto bene. Sono state date molte possibilità a bidoni come martinez e boye…. e Barreca se non si faceva male Molinaro non l’avremmo mai visto… finirà come con Marchetti e Vieri

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Amoon - 4 mesi fa

      a me risulta che barreca abbia scelto di andarsene

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. pasastabala - 4 mesi fa

    Verratti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. saettadallimite - 4 mesi fa

    Continua a mancare un regista, un cervello pensante nella squadra, che è quello che ci manca da tanti anni e che hanno tutte ma proprio tutte le squadre. Diciamolo a Cairo e Petrachi, che secondo me non l’hanno ancora capito, SERVE COME IL PANE UN REGISTA!!! Questo Meitè mi sembra un ottimo mediano di sostanza ma non mi sembra abbia le caratteristiche per dettare i tempi di gioco. Ormai il ritiro è iniziato e per inserire un giocatore con quelle caratteristiche (bisogna ancora trovarlo e comprarlo) è tardissimo. Temo che il regista sarà di nuovo Rincon (tremo all’idea). Forza Toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marino - 4 mesi fa

      Come cervello pensante si potrebbe mettere Petrachi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. PatSala58 - 4 mesi fa

        Impossibile! “Petrachi”, “cervello” e “pensante” NON possono coesistere nella stessa frase. Ormai sono almento 5 anni che è evidente…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. saettadallimite - 4 mesi fa

          Hahahahahahahahahahaha

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. torinodasognare - 4 mesi fa

    Cmodric!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Rock y Toro - 4 mesi fa

      Ma anche ModriC

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Simone - 4 mesi fa

    speriamo ora di leggere il nome di un Centrocampista con la C maiuscola!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granat....iere di Sardegna - 4 mesi fa

      Sono d’accordo. È credo che sarebbe sufficiente trovare una sistemazione agli esuberi per recuperare le risorse per un giocatore di livello…Solo che ormai la mia diffidenza cronica nei confronti della dirigenza mi porta a pensare che ci sarà qualche cessione illustre prima

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. fabio.tesei6_236 - 4 mesi fa

        L’unica cessione illustre è Belotti, che non avverrà. Il resto è tutto vendibile e rimpiazzabile. Perciò godetevi l’estate.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Marino - 4 mesi fa

          Certo, come no. Per fare la solita figura da pezzenti sui campi di tutta Italia si può vendere chiunque e sostituirlo con chiunque.

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy