Calciomercato, Montella: “Senza Eder ci manca più di qualcosa”. E su Quagliarella

Calciomercato, Montella: “Senza Eder ci manca più di qualcosa”. E su Quagliarella

Il tecnico blucerchiato: “La squadra ad oggi non è completa. La società lo sa. Fabio ci garantirebbe diversi gol”

3 commenti
Montella

Durante la presentazione della sfida contro il Bologna, il tecnico blucerchiato Montella è stato – come era logico aspettarsi – stuzzicato sulla situazione mercatara della Sampdoria. Tante uscite, pesanti, qualche innesto a tappare i buchi e sullo sfondo la possibilità di arrivare alla punta granata Quagliarella.

L’allenatore ha dapprima glissato le domande dei colleghi giornalisti, poi ha lanciato un messaggio nemmeno troppo velato al club: “Qualcosa manca”.

Montella quindi entra nello specifico: “Non mi sento affatto il titolare della Sampdoria, anzi. Sono semplicemente l’allenatore e mi limito a svolgere il mio ruolo. Se mi viene chiesta una valutazione tecnica su un calciatore, ovviamente rispondo e dico la mia. Il resto spetta al club”.

Quindi l’allentore della Sampdoria prosegue: “É inutile trattenere controvoglia giocatori che hanno espresso il desiderio di andare via. Detto questo è evidente che dal punto di vista tecnico, con la partenza di Eder, perdiamo una pedina importante. Ma questo non vuole certo essere un alibi”.

Dunque Montella conclude: “Non siamo in un momento felice sotto il profilo della classifica. Non siamo una squadra completa per affrontare un campionato di questo livello e la società lo sa. Le difficoltà aiutano a crescere, ma in questo momento la rosa non è completa”.

E su Quagliarella: “Lui e Eder sono giocatori diversi. Quagliarella sarebbe in grado di garantirci gol e un certo peso in attacco e questa è una valutazione puramente tecnica che va presa in considerazione. Sull’aspetto economico, come detto, non entro nel merito. Sebbene la società dica che sia alto”.

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. peter1 - 12 mesi fa

    Se Quagliarella malauguratamente mercoledì segna e se, disgraziatamente, con la nostra solita sfiga, uno dei due, fra Immobile e Belotti si dovesse infortunare, come la mettiamo per il resto della stagione? Un calvario.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Seagull'59 - 12 mesi fa

    Perché dovremmo dare Quagliarella a una diretta concorrente per la salvezza? Non mi sembra proprio una furbetta…e poi Fabio è un signor attaccante: io non lo darei mai via.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. peter1 - 12 mesi fa

      La logica direbbe di non cederlo, ma la logica e il Toro da qualche tempo non vanno più d’accordo, salvo che nel derby quando il risultato da anni è sempre lo stesso, eccetto la parentesi felice dello scorso anno.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy