Calciomercato, tante pretendenti per Obi: il Torino riflette

Calciomercato, tante pretendenti per Obi: il Torino riflette

Calciomercato / Mainz, Espanyol, Benfica e Porto interessate al nigeriano. Il Torino riflette: rinnovo o cessione

di Nicolò Muggianu

Non solo in entrata, il Torino lavora anche in uscita. Mainz, Espanyol, Benfica e Porto: sono queste le quattro squadre che nelle ultime ore hanno bussato alla porta del Torino per Joel Obi. Il nigeriano fa gola a molti e, dopo l’ultima stagione vissuta in maniera piuttosto altalenante, adesso i granata dovranno pensare a da farsi. Il contratto dell’ex Inter scadrà il 30 giugno 2019 e il Torino non vorrebbe perderlo a parametro zero.

LA STAGIONE – Una stagione piuttosto positiva a livello personale quella dell’ex Parma. 6 i gol complessivi arrivati nel corso dell’ultimo anno (5 in campionato e 1 in Coppa Italia) e una fase centrale di stagione che lo ha visto protagonista assoluto, prima con Mihajlovic e poi con Mazzarri. Poi i soliti problemi fisici a intaccare quanto di buono fatto. Prima un mese di stop per una lesione muscolare al bicipite femorale sinistro, che lo ha fermato dalla quarta alla decima giornata di campionato, poi l’affaticamento muscolare rimediato il 14 aprile che ha posto fine anzitempo alla sua stagione. Anche per questo il Torino rifletterà e cercherà di capire se sia o meno il caso rinnovargli il contratto in scadenza il 30 giugno 2019, oppure eventualmente pensare a una cessione. Non ci sono dubbi: quando non è stato condizionato dagli infortuni Obi ha mostrato ottime cose, ma la sua tenuta fisica non sembra dare ancora le giuste garanzie.

Nigeria-Repubblica Ceca 0-1: Obi resta in panchina, posto da titolare a rischio

FUTURO – Due le strade percorribili dal Torino: o sarà rinnovo o sarà cessione. La sensazione è che in entrambi i casi la società di via Arcivescovado aspetterà l’esito dei prossimi Mondiali di Russia 2018 prima di prendere una decisione definitiva. Una vetrina importante che potrebbe far lievitare il prezzo del cartellino del giocatore nigeriano. Come anticipato, su di lui c’è l’interesse di Mainz, Espanyol, Benfica e Porto. Tutte e quattro le squadre negli ultimi giorni hanno sondato il terreno, bussando alla porta del Torino per raccogliere qualche informazione. La società granata al momento ci pensa, rimandando tutto al post-Mondiale. Poi o sarà rinnovo o sarà cessione.

18 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Scott - 1 settimana fa

    Bravo ragazzo ma per l’EL servono qualità tecniche e fisiche superiori sia alle sue che a quelle di Rincon. Centrocampo da rifare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 1 settimana fa

      Esatto. Inconfutabile altrimenti in queste ultime due o tre stagioni in Europa ci saremmo già andati.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. steacs - 1 settimana fa

    Inutile come il 75% della rosa attuale!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. GlennGould - 1 settimana fa

    Un centrocampista di rottura dai piedi buoni è merce rara, specie se non parliamo di top club. Idealmente Obi apparterrebbe alla categoria suddetta, ma la realtà la conosciamo tutti purtroppo.Ed è per questo che venderlo sarebbe la cosa più saggia da fare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-13657710 - 1 settimana fa

    Madama granata- a me Obi piace molto. Ha una buona tecnica, è preciso nei passaggi, poco falloso e sa fare gol. Ma soprattutto ha una grande grinta, un vero giocatore da Toro! Un Obi sano non lo cambierei con 10 Acquah! Purtroppo è spesso ko X problemi fisici. Io lo terrei, magari come riserva, da usare nei momenti di difficoltà, e sarebbe una riserva di lusso. Ovviamente sarei pronta a lanciarlo in campo, e a non toglierlo
    più, se i suoi muscoli, magari trattati al meglio in modo personalizzato, dimostrassero di “tenere”.!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Akatoro - 1 settimana fa

    Fosse sano da tenere al 110%. Il problema che sano non lo è, e il fatto che abbia avuto problemi anche con Ventura, al Parma e all’inter mi fa pensare che non siano problemi di preparazione

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. valex - 1 settimana fa

    Con tutto l’affetto che abbiamo tutti noi per Joel (non ricordo di aver mai letto critiche) credo che il Toro lo debba cedere. Se davvero, ma davvero, vogliamo puntare un po’ più in alto della mediocrità, occorrono giocatori affidabili fisicamente. Mi dispiace che vada via, ma non è con l’affetto che si ottengono le vittorie.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. gatsu7_903 - 1 settimana fa

    quest’anno Obi si è distinto per impegno e qualità in campo,purtroppo restano sempre i soliti problemi fisici che già in passato lo limitano molto, quindi mi chiedo…
    .. è meglio rischiare un altro campionato sperando nel definitivo miglioramento fisico con una preparazione personalizzata rischiando di perderlo ancora spesso?
    venderlo e perdere un valore aggiunto come lui e cercarne uno con le stesse caratteristiche e la stessa voglia di dare tutto?
    a voi la decisione io non saprei cosa scegliere, e dire che un anno fa lo avrei venduto subito…

    Alberto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. user-13814791 - 1 settimana fa

    ha problemi fisici, è fragile ma è anche il miglior centrocampista che abbiamo con una grinta enorme e Buone capacità tecniche prima di darlo via ci penserei non due ma 10 volte Mazzarri saprà fare le sue valutazioni soprattutto se non ostacolato da chi conosciamo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. user-13657769 - 1 settimana fa

    Lo porto io, ovunque debba andare…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. prawn - 1 settimana fa

    Scelta dura: questo e’ stato l’anno migliore per Obi (che io mi ricordi almeno, sensazioni non statistiche), ha fatto goal, ha giocato + minuti, ci ha fatti vincere. Mi e’ piaciuto. Ma i se e i ma sulla condizione fisica rimangono.
    Obi quando e’ sano per me vale 20 anche 25 milioni, ha potenza, qualita’, senso del goal. E’ meglio di baselli, e ci mette l’anima.
    Poi si rompe, e torna sui 5/8M.

    Se lo vendono ad un prezzo alto (Son bravi a far quello) e ne trovano uno che sia (quasi) cosi’ in gamba ma sano… Allora ok.

    Altrimenti tanto vale tenerlo e farlo giocare sempre e solo un tempo.

    Ancora una volta confido in WM e nel suo staff, magari gli fanno fare una preparazione diversa e quest’anno esplode.

    Averlo un Obi sano in mezzo, che gioca tutte le partite di campionato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ospunda - 1 settimana fa

      Valutazione obiettiva la tua. Il limite del giocatore è la fragilità, dal punto di vista tecnico e tattico è tutt’altra roba rispetto ad Acquah. Dipenderà molto dal tipo di offerta credo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. BeuoGranata03 - 1 settimana fa

    Ok la cessione, ma ci dovrebbero dare minimo 8/9 mln

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Michele Nicastri - 1 settimana fa

    Se al mondiale si infortunasse poi non lo vorrebbe più nessuno… Meglio vendere ora

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Michele Nicastri - 1 settimana fa

      …e prendere uno più forte e più sano

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. claudio sala 68 - 1 settimana fa

    Le cessioni dovrebbero essere decise in ottica di un programma di acquisti. Per cui la società dovrebbe già sapere se Obi è cedibile oppure no, altrimenti è veramente un mercato nel senso peggiore del termine.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. jimmy - 1 settimana fa

    Da vendere ora che ha valore per un centrocampista sano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. user-13746076 - 1 settimana fa

    Si vedrà dopo il mondiale. Per me il centrocampo resta un cantiere aperto…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy