Calciomercato Torino, Cairo: “Teniamo i migliori”. Sarebbe la prima volta

Calciomercato Torino, Cairo: “Teniamo i migliori”. Sarebbe la prima volta

Le parole / Le dichiarazioni del patron granata aprono scenari interessanti: ora “parola” ai fatti

di Nicolò Muggianu

Teniamo i migliori“, parola di Urbano Cairo. Queste le dichiarazioni del patron del Torino ai microfoni di Alanews.com. Un calciomercato che stenta a decollare, e che la dirigenza granata sembra aver intenzione di portare avanti “senza fare proclami“, sull’onda lunga della trattativa che lo scorso agosto portò Nicolas Nkoulou sotto la Mole. Ma la vera novità rispetto alle estati passate potrebbe essere proprio la permanenza dei cosiddetti “pezzi pregiati”.

CESSIONI – Lo scorso anno toccò a Zappacosta e Benassi, l’anno precedente a Glik, Maksimovic e Bruno Peres, quello prima ancora a Darmian. Insomma, per i tifosi granata non passa estate senza almeno una cessione eccellente. Stando alle parole del presidente Cairo però le cose quest’anno potrebbero cambiare. Dopo due anni vissuti in maniera piuttosto tribolata sotto la gestione Mihajlovic, con l’arrivo in panchina di Mazzarri la dirigenza sembra aver ritrovato quella fiducia che con il tecnico serbo stentava a consolidarsi. Anche per questo il primo obiettivo del prossimo mercato estivo sarà inevitabilmente quello di tenere i big. Su tutti Sirigu, Baselli, Iago Falque e Belotti.

Torino, Cairo conferma: “Verissimo? Speriamo di sì. E Zaza…”

“NO, GRAZIE” – Dopo un’estate, la scorsa, passata per gran parte sulle prime pagine dei principali quotidiani sportivi nazionali ed internazionali, Belotti sembra essere il più tranquillo. Non tanto perché abbia perso appetibilità, quanto perché il Torino ad oggi non sembra essere disposto a trattare i termini della clausola rescissoria da cento milioni di euro che pende sulla testa del classe 1993. Discorso differente invece per gli altri giocatori citati. Vi abbiamo raccontato nelle scorse settimane dell’interessamento del Napoli per Sirigu (LEGGI QUI). Anche in questo caso però la dirigenza granata avrebbe fatto muro, rispondendo con un secco “no, grazie” alle proposte partenopee e rilanciando con l’entourage del giocatore per un rinnovo di contratto. Meno caldi (ma siamo solo a fine giugno) i sondaggi fatti da Milan e Valencia rispettivamente per Baselli e Iago Falque. I rossoneri sono alle prese con il fair play finanziario e, senza Europa League, è difficile pensare che possano presentarsi alla porta del Torino con un’offerta congrua. Per Iago Falque invece il Valencia offre Simone Zaza, ma le due società non convengono sulle valutazione dei cartellini dei rispettivi giocatori (LEGGI QUI).

Calciomercato, quando la pazienza paga: Bruno Peres sì, ma alle condizioni del Toro

SPERANZA – Insomma, se Cairo ha veramente intenzione di trattenere i suoi pezzi pregiati quest’anno può farlo davvero. E non solo perché questo sembra essere l’unico modo per compiere il tanto agognato salto di qualità, quanto piuttosto perché dal punto di vista economico il Torino è una società particolarmente in salute. L’ultimo triennio è stato florido: il bilancio 2017/2018 parla di un utile da circa 37 milioni di euro. Un bel gruzzolo che potrebbe permettere ai granata non solo di resistere agli eventuali assalti ai propri big, ma anche di vivere un calciomercato da protagonista. Ora però la “parola” passa ai fatti, con la speranza che questa volta non arrivino le famose “offerte irrinunciabili”.

95 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. steacs - 5 mesi fa

    Barreca è andato, vediamo quanti altri “peggiori” andranno via!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Granata69 - 6 mesi fa

    Ragionando per assurdo, molti qui, se Cairo comprasse Messi,si lamenterebbero perché non ha preso Ronaldo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. RobertoDs63 - 6 mesi fa

      Peccato che di solito ci prende i Carlao…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. prawda - 6 mesi fa

    Granata69 – Non condivido praticamente nulla di quanto da lei scritto a cominciare dai toni ben poco educati verso chi ha una opinione diversa dalla sua, per proseguire sui contenuti. L’errore di partenza e’ quello di non aver ancora compreso che Cairo non ha alcun merito nella gestione in attivo del Torino di questi ultimi anni, per la semplice ragione che e’ solamente una conseguenza dei maggiori diritti televisivi derivanti dal decreto Melandri. I primi anni di gestione Cairo quando doveva fare legna come i suoi predecessori con abbonati, botteghino, sponsor e poco altro il bilancio, nonostante la quasi totalita’ dei giocatori fosse in prestito e non acquistato, chiudeva a fatica in pari o in rosso negli anni della serie b, ed i risultati sportivi peggiori di quelli di Cimminelli. Poi il ritorno in serie a con Ventura, la possibilita’ di beneficiare per la prima volta di una entrata che in passato nemmeno si sognavano e che copre da sola tutti i costi del personale e ne avanza ancora, oltre alla cessione di Ogbonna, hanno consentito di avere una gestione ordinaria gia’ ampiamente in attivo e senza contare il player trading. Ogbonna prima vera notevole plusvalenza e’ un prodotto di un vivaio che Cairo ha ereditato, visto era gia’ del Torino prima del fallimento, questo per ricordare che non e’ vera la favoletta che tutto era da ricostruire. Oggi Cairo gestisce il Torino unicamente per massimizzare i ricavi mentre altri stanno gettando delle fondamenta per poter far crescere le societa’ e questo pur avendo bacini di utenza sulla carta inferiori; la viola ha in parte ridemensionato la gestione ma ha presentato un progetto per uno stadio di proprieta’, l’Atalanta lo ha acquistato, cosi’ ha fatto l’Udinese, la Samp sta parlando con il comune di Genova per un eventuale acquisto ed il Torino? Il Torino non fa nulla, nemmeno ci pensa, affitta il Comunale dal Comune, affitta il Filadelfia dalla Fondazione e prende in concessione il Robaldo, nessun investimento, costi al minimo ma possibilita’ che i ricavi possano aumentare, non solo grazie a plusvalenze o diritti televisivi, nessuna. Il Torino ha sprecato anni in cui le milanesi perche’ indebitate, le romane con limiti economici ed imposti dalla Fifa, la viola per le bizze dei Della Valle, avrebbe potuto ritagliarsi ben altri palcoscenici, sarebbe bastato utilizzare le risorse che il Torino da solo produce e produceva spendendole per migliorare la rosa in un ottica di crescita e non per correre dietro solo a giocatori che possano in futuro generare plusvalenze. Il vero problema della gestione Cairo e’ che non vi sono obiettivi sportivi, semplicemente non interessano, il Torino e’ visto come una qualunque societa’ del gruppo per generare utili. Infine finiamola con questo spauracchio dei tempi passati, del passo piu’ lungo della gamba e del fallimento subdolamente agitato come anatema, oggi la situazione e’ decisamente diversa ma non per merito di Cairo, semplicemente perche’ chiunque fosse alla presidenza inizierebbe il prossimo campionato con ricavi da diritti televisivi, senza dover fare nulla, vicini ai 60M.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. RobertoDs63 - 6 mesi fa

    @Granata 69,
    “mentre voi parlate di investire avete in mano i soldi del monopoli, i soldi che deve mettere Cairo sono.soldi veri”
    Ma i +37 dello scorso anno e i piu +20 dell’anno prima sono soldi del monopoli?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 6 mesi fa

      Una manica di….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Granata69 - 6 mesi fa

    Non riesco proprio a capire quando vi entrerà nella testa che le nostr possibilità finanziarie sono queste, mentre voi parlate di investire avete in mano i soldi del monopoli, i soldi che deve mettere Cairo sono.soldi veri, la possibilità di azzardare e avere un’annata storta mandando all’aria anni di consolidamento sono alte, vedi mercato e relativi risultati del milan per fare un esempio attuale. Ne ha cambinate parecchie Cairo nei primi anni di presidenza,lo detestavo,ma ora quel che è giusto è giusto, sto mille volte dalla sua parte, soprattutto da quando ha imparato a fidarsi di un ds e non sceglie i giocatori da acquistare,ma cura solo la parte economica dei vari acquisti,dove per i risultati ottenuti come imprenditore un po’ di credito glielo concederei. Petrachi? Chi ha portato Ventura e Cerci già avuti a Pisa? Chi immobile? Belotti? Per ultimo Sirigu e Nkoulu. Acquisti sbagliati ? Chi non ne fa, andate a leggervi le rose delle altre squadre…
    Via Cairo? Fuori i nomi dei probabili acquirenti. C’è la fila di sicuro.
    Acquisti? Fuori i nomi, cento di voi hanno smarronato mesi per Castro e Donsah, dove sono adesso? Quali grandi squadre se li sono accapparrati?
    Sicuramente l’ultimo mercato non lo ho condiviso,affidarsi ai consigli di Miha una follia, tecnico incapace e presuntuoso,Mazzarri mi è sempre piaciuto, sono contento del suo arrivo, credo che con un paio di centrocampisti la rosa si equilibri. Ora è sbilanciata pesantemente sulla quantità a centrocampo, vedremo, ci sono i mondiali e molti giocatori si mettono in mostra. Non è che forse aspettano per questo? Come qualche altro centinaio di squadre un Europa?
    Su queste pagine scrivono veramente molti frustrati, economicamente abbiamo davanti la vacca,le due milanesi,le due romane e la viola, questa è la nostra realtà, cercate di accettarlo e tifare TORO sportivamente senza rancore, insulti o quant’altro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Hic Sunt Leones 61 (A.C.TORINO) ® - 6 mesi fa

      posso dire quello che condivido: ci manca il centrocampo da anni, continuiamo ad avere lo stesso problema, mi piacerebbe sapere il motivo di questa lacuna cronica.
      Condivido il fatto che non ci sono molti soldi. Pero’ come tu non potrai che ammettere, altre squadre i soldi li fanno girare con piu’ efficienza e li reinvestono in stabili, stadi, strutture insomma. Almeno due o tre squadre al nostro livello investono mooolto meglio di noi e tu sai quali.
      l’argomento principe degli anticairo e’ dare del servo ai cairoti, mentre quello degli altri di dare dei frustrati ai maicuntent.
      Io direi che per certe persone puo’darsi che lo siano per motivi proprii ma la maggior parte la rustrazione viene per la gestione della squadra ridotta con un’organigramma da scuola elementare. Ora, io non voiglio dibattere qui conte adesso che per te e’ notte (se sei in Italia). Tanto comunque ognuno rimane dellea sua posizione. Volevo solo far capire anche le ragioni diverse. Il voler tenere la squadra senza strutture di sorta, snella e al minimo fa pensare che questo se ne voglia andare prima o poi e che voglia monetizzare i ricavi sena avere problemi nella vendita. Siamo alla sola squadra e nient’altro e queso tu lo sai. Lui possiede solo la squadra, affitta persino il Fila.
      Buonanotte

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata69 - 6 mesi fa

        Sicuramente c’è l’Atalanta che ha fatto 2 ottime stagioni ,ma come noi vende subito e reinveste in scommesse, se andrà sempre bene vedremo, la Lazio sembra faccia grandi affaroni perché ora Savic è quotatissimo, ma altri grandi affarone dove sono? Abbiamo un ottimo utile,ma se vuoi un certo tipo di giocatore, tipo a centrocampo, quanto pensate di spendere? 37 milioni li spendi in attimo tra acquisto ed ingaggio, e se poi si infortuna? Vedi Belotti quest’anno? Sono rischi che non siamo in grado di correre Come società, …
        Poi parli come se fossimo una società allo sfascio, ma mi sembra che il settore giovanile sia rifiorito discretamente, non date atto di questo a Cairo? O è tutta fortuna?
        Due cose mi scoccia no, non vedere valorizzati Parigini, Edera e Barreca come meriterebbero,non credo un posto in rosa non lo meritino.
        E secondo, avrei si venduto Belotti,ma per poi spendere il ricavato per costruirci uno stadio come il Friuli,che vi assicuro è un gioiello, va bene il Filadelfia, ma il grande Torino proprio non mi soddisfa, …

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 6 mesi fa

          Però la lazio va costantemente in Europa e quest anno ha rischiato di andare in Champions, noi invece da tredici anni cosa stiamo facendo? Quello che dico è oggettivo, il resto sono palle. Basta volerlo vedere, il problema è che molti non vogliono vederlo.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. RobertoDs63 - 6 mesi fa

          L’Atalanta investe in scommesse? Lo scorso anno.ha investito quasi tutto il ricavato in campagna acquisti (59 miioni) nell’acquisto dello stadio e nel.rifacimento di Zingonia….e noi?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. dukow79 - 6 mesi fa

      Ero convinto che l’unica vacca fosse la Cairese…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Granat....iere di Sardegna - 6 mesi fa

      Tralasciando le considerazioni personali sugli altri forumisti che non la pensano come te e venendo al merito delle tue considerazioni posso tranquillamente affermare che fino a 3 anni fa ne avrei condiviso anche le virgole. Ora temo che sia tu a doverti far entrare in testa che il Toro ha potenzialità economiche che lo mettono immediatamente dopo le grandi del campionato, peraltro tutte pesantemente indebitate. Il presidente non deve mettere nulla e infatti non lo sta facendo. Petrachi è un ottimo ds in termini di plusvalenze ma non si sta rivelando granché nel colmare le lacune della squadra. Coraggio allora, cambiare opinione non è un delitto ma anzi un segno di intelligenza ed umiltà, poi è anche vero che non c’è peggior cieco di chi non vuol vedere ma la provvidenza non ha limiti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata69 - 6 mesi fa

        Non credo proprio che siamo a ridosso delle grandi, vedo viola e Samp fare acquisti e dare ingaggi che non so proprio dove trovino i soldi, sempre che li trovino. E comunque fare il passo più lungo della gamba ci è costato decisamente caro in tempi neanche tanto remoti, non sono così ansioso di riviverli quei tempi ….
        Accetto volentieri l’ironia e la saccenza di tante persone pur di non dover avere la controprova che vi smentisce, per me il TORO è una cosa seria,non un gioco…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 6 mesi fa

          Meno male che è una cosa seria… È serio che Cairo continui a mettere soldi in tasca e non tiri mai fuori un euro? É serio che siamo l unica squadra con un bilancio positivo così alto e siamo da anni fuori dall Europa? Sei serio?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Granat....iere di Sardegna - 6 mesi fa

          Mi spiace ma sei male informato. La viola l’anno scorso ha ceduto Bernardeschi alle merde realizzando una notevole plusvalenza, per non parlare di Kalinic al Milan. La Sampdoria l’anno scorso ha venduto Muriel realizzando anche li una notevole plusvalenza. La differenza sta appunto negli acquisti fatti con i soldi incassati. I viola hanno comprato Simeone, la Samp Zapata, noi Sadiq (in prestito)…quanto alla controprova per il momento c’è la prova provata che smentisce le tue considerazioni, non quelle degli altri. Io non ho difficoltà ad ammettere che con Cairo, dal punto di vista economico e finanziario, il Toro non corre alcun rischio di fallimento. Non ha particolari meriti per la solidità attuale (prawda ti ha spiegato benissimo il perché) se non saper realizzare plusvalenze stratosferiche. Tuttavia è un manager oculato ed oggettivamente in gamba. Però proprio perché anche per me il Toro è una cosa seria, mi piacerebbe che ogni tanto ci fosse qualche risultato sportivo visto che è una squadra di calcio, altrimenti che cosa cambia dal tifare una compagnia di assicurazioni che ogni anno realizza utili? I soldi ci sono, personalmente non ho mai asserito che vadano buttati ma semplicemente ben spesi per ciò che serve, non per comprare futuribili plusvalenze. Ti sembra così difficile raggiungere tale obbiettivo? A me no. Siccome non ne faccio un discorso di malafede (sarebbe grave) devo per forza trarre la conclusione che chi ha un ruolo tecnico sia incapace, visto che Cairo non è tenuto a capire quale possa essere il giocatore adatto oppure no.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. ddavide69 - 6 mesi fa

            Quest anno dopo la campagna acquisti, solleveremo anche questo ultimo velo. Sarà malafede? Lo vedremo entro due mesi scarsi.

            Mi piace Non mi piace
  6. Io sono Granata! - 6 mesi fa

    EFFECI (Cairese F.C.) produzione, riciclo giocatori,anche mezzi rotti, nonche’ da altri campionati, anche a fine servizio.
    Rientro garantito nel calcio che conta dopo due campionati dall’arrivo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. al_aksa_831 - 6 mesi fa

    Sarebbe

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Toroxever68(Simone) - 6 mesi fa

    E mi perdonino i puristi più sotto……

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Toroxever68(Simone) - 6 mesi fa

    Dopo 13 anni di questi risultati, mercati e notizie rimane solo una cosa da dirti caro Presidente:
    CAZZARO.
    Anzi 2:
    CAZZARO

    e

    VATTENE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. user-13746076 - 6 mesi fa

    Con un tesoretto di oltre 37 milioni non c’è bisogno di vendere nessuno, basta volerlo però …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. FanfaronDeMandrogne - 6 mesi fa

    Ancora balle su balle, bracciamozze…???

    Guarda che, mai come quest’anno, rischi veramente che ai botteghini si presentino solo i tuoi viscidi lacchè a rinnovare l’abbonamento.

    Ma non credo che la cosa possa interessarti.

    In fondo sino a che il “bancomat Cairese” funziona a tuo vantaggio, i tuoi “sporchi affari” possono tranquillamente proseguire e prosperare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Hic Sunt Leones 61 (A.C.TORINO) - 6 mesi fa

      Chissa’ che il popolo granata trovi il modo di unirsi per una volta. Anche se questa occasione potrebbe essere una delusione a fine mercato.

      Essere divisi fa il gioco di chi ci vuole uno contro l’altro invece di guardare tutti nella stessa direzione. fa il gioco del controllore della barca.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. FanfaronDeMandrogne - 6 mesi fa

        Ciao Hic, chi conosce un minimo di Storia Granata e di Granatismo, sa perfettamente bene di che cosa stiamo parlando e da che parte stare, perchè è un Vero Tifoso Granata.

        Tutto il resto della “marmaglia” è peggio dei rigatini zebrati.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Hic Sunt Leones 61 (A.C.TORINO) - 6 mesi fa

          come nel film “Matrix” non tentare di sensibilizzarli o di disturbali nel loro oblio… DIVENTANO FEROCI

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Athletic - 6 mesi fa

            Massimo rispetto per ‘I Veri Tifosi Granata’ ®
            Voi sì che ne sapete, fenomeni.

            Mi piace Non mi piace
          2. Hic Sunt Leones 61 (A.C.TORINO) ® - 6 mesi fa

            degustibus, ognuno pensa quello che crede, siamo tutti tifosi del toro. Mi hai dato unèidea, ora ho messo la R eheheheheheh
            ciao

            Mi piace Non mi piace
          3. Athletic - 6 mesi fa

            Non è questione di gusti, è questione di idee, è semplicemente questione di rispettare chi la pensa diversamente da te.

            Mi piace Non mi piace
          4. Hic Sunt Leones 61 (A.C.TORINO) ® - 6 mesi fa

            @Athletic, mi dici solo dove scrivo cose che non rispettano gli altri? Ti riferisci a me o a qualcun’altro, se sono io mi dici le esatte parole offensive che ho proferito?

            Mi piace Non mi piace
          5. Hic Sunt Leones 61 (A.C.TORINO) ® - 6 mesi fa

            @athletic, intanto tu mi hai dato del fenomeno e se lo dici tu vabene, mentre io ho detto solo che non vanno disturbati nell’oblio, ma non va bene. giusto?.
            dovresti essere preciso prima di accusare.

            Mi piace Non mi piace
          6. Hic Sunt Leones 61 (A.C.TORINO) ® - 6 mesi fa

            @Athletic Io ho detto OBLIO, il signifocato nel dizionario treccani e’ questo:

            oblìo (non com. obblìo) s. m. [der. di obliare], letter. – 1. a. Dimenticanza (non come fatto momentaneo, per distrazione o per difetto di memoria, ma come stato più o meno duraturo, come scomparsa o sospensione dal ricordo):

            allora
            1) non conosci il significato di oblio
            2) stai solo cercando di attaccar briga

            Il fenomeno che invece mi hai dato, visto che me lo hai dato tu, va bene giusto?

            Cerca tu di avere rispeto degli altri e se hai qualcosa da dire a Fanfaron de mandrogne dillo a lui direttamente e non a me, intesi?

            Mi piace Non mi piace
          7. Athletic - 6 mesi fa

            Tranquillo, lo conoscevo il significato di oblio :) e come detto, non me la sono presa per nessuno dei termini da te usati, infatti nell’altro post ti ho scritto in maniera assolutamente tranquilla … in questo invece, ammetto che mi sono girate, ma ripeto, ho sbagliato a rispondere a te, mi spiace.

            Mi piace Non mi piace
        2. Hic Sunt Leones 61 (A.C.TORINO) ® - 6 mesi fa

          perche’ te la prendi con me? ho scritto io cose che non ti piacciono? o qualcun altro?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Athletic - 6 mesi fa

            Assolutamente non me la prendo con te, anzi ti confermo che tu direttamente non hai denigrato nessuno, non hai usato termini offensivi. Ci sei finito in mezzo solo perchè hai in qualche modo appoggiato qualcuno che lo faceva, magari lo hai anche fatto in buona fede, non lo so … e poi sei l’unico che hai risposto, solo per questo ho replicato a te … visto che quelli che offendono, poi non rispondono. Anche il “fenomeni”, non era rivolto nello specifico a te, ma solo di rimando.

            Mi piace Non mi piace
          2. Hic Sunt Leones 61 (A.C.TORINO) ® - 6 mesi fa

            Capisco, si, sono girate anche a me, comunque, preferisco la gente come te, anche se alle volte possiamo essere in disaccordo ma almeno si ha la forza di parlarne e si scopre che spesso sono solo fraintendimenti. Ti ringrazio

            Mi piace Non mi piace
          3. FanfaronDeMandrogne - 6 mesi fa

            @Athletic:

            se hai qualcosa da dirmi, “fenomeno” parla direttamente con me (se la cosa riguarda me) invece di coinvolgere chi non c’entra.

            E se poi ti senti parte, in qualche modo, della “marmaglia” allora peggio per te.

            Io non ho usato alcun epiteto nei tuoi confronti, e se ti senti realizzato con la Cairese di bracciamozze & soci, con la loro “politica” e ti piace farti prendere per il deretano ogni anno e a ogni mercato, proclama, dichiarazioni false e tendenziose del succitato bracciamozze & c, beh sono fatti che non mi riguardano.

            Ognuno faccia la propria scelta relativamente alla parte nella quale vuol stare.

            Le prese per il deretano, per quanto riguarda me e la maggioranza dei vecchi tifosi come me che hanno nel Cuore e nella Mente il Torino Calcio e al Sua Storia, sono terminate.

            Chi si vuole accontentare delle briciole e dei proclami di bracciamozze lo faccia a suo rischio e pericolo.

            Mi piace Non mi piace
  12. DARIOGRANATA - 6 mesi fa

    vedremo se alle parole seguiranno i fatti
    per il momento si parla di Verissimo (?), Peres (??), tutto ok ma pur tenendo tutti i migliori il centro campo é una frana, con il solo Baselli valido, un paracarro come Rincon che non riesce a fare un passaggio oltre i 5 metri, spesso sbagliato, Obi a mezzo servizio, Acquah con la valigia sempre in mano, non credo proprio la sluzione siano né Gustafson né Lukic, quello che serve sarebbe un Valdifiori come quello di Empoli, dov’é?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. policano1967 - 6 mesi fa

    cairo po dire tutto cio che vuole ma la fiducia in lui e petrachi e sparita da un bel po.bene ha fatto l amico a citare l atalanta come esempio.societa sana e intraprendente che sa cio che vuole.vende cristante e prende un buon giocatore al suo posto.noi l acquisto piu caro dell era cairo e niang e si e rilevato un bidone colossale.petrachi va bene a cairo ma nn va bene al toro calcio.porta giocatori al toro solo da plusvalene ma nn porta giocatori bravi da farci fare il salto di qualita.se riesce a vendere un gaston silva a 12 ml di euro e un mago ma di calcio e di giocatori ne sa meno di noi.una societa che vuol fare plusvalenze si tiene petrachi,una societa che vuole crescere lo manda via,delle plusvalenze a me nn frega nulla io tifo toro e vedere che oramai simo stagnati a meta classifica senza obbiettivi nn e una bella cosa.qua nessuno chiede la luna,ma se prendiamogiocatori come sadiq oppure trattiamo allo sfinimento un mezzo giocatore come bruno peres vuol dire che la tendenza e quella di vivacchiare di nuovo un altro anno e se arriva qualcosa di buono tutti contenti.di sicuro con cairo nn rifalliremo,ma e altrettanto sicuro che in europa ci andremo solo per fare qualche amichevole.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Forvecuor87 - 6 mesi fa

    Caro presidente la mia non vuole essere una critica ma un piccolo consiglio in mezzo all’oceano.
    Sono chiaramente d’accordo sul fatto di tenere i migliori chi non lo sarebbe???
    Ma tenere i migliori non significa prendere gli ex migliori che hanno militato nella nostra squadra ora ciofeche perché ad oggi uno come Bruno Ceres non è nemmeno l’ombra di ciò che era tempo fa qualcuno si ostina a non capirlo ma il rendimento di questo individuo negli ultimi due anni di militanza alla Roma è stato pietoso noi abbiamo bisogno di gente che corre gente che suda gente ha voglia di emergere.
    Lasciamoli stare questi paracarri senza personalità e che gli basta un gol nel derby per sentirsi arrivati .e dei fuoriclasse.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Daniele abbiamo perso l'anima - 6 mesi fa

    Se venderemo Niang e Iago forse un paio di acquisti li facciamo (e spero uno a centrocampo !)
    Ma perderemo Iago. Un giocatore importante.
    Non credo che arriveranno grandi acquisti questa estate, per il semplice motivo che Cairo non potrà forse fare grandi cessioni. Belotti ora è sgonfiato, vendere Baselli non vale la candela, può giusto sfoltire un paio dei cento attaccanti voluti da Sinisa, e spero sia solo Niang il partente, e Boye.
    Non troppi soldi in arrivo dunque. Per quanto riguarda quelli in cassa invece, scrive bene un tifoso qui sotto.: nel caso di Cairo il pregresso non conta. Quei soldi non si toccheranno mai.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. prawda - 6 mesi fa

    Prima considerazione perche’ leggendo qualche commento non vorrei passasse un messaggio sbagliato: Cairo lo scorso anno non e’ stato meno “braccino” rispetto al passato, non ha cambiato la gestione, anzi semmai e’ proprio il contrario ed ha toccato l’apice del non voler spendere, visto che l’utile dopo le tasse ha superato i 37M e che il calciomercato aveva avuto un attivo di quasi 55M. D’altra parte anche senza alcuna conoscenza specifica, e’ semplicemente logico che se nei tredici anni di gestione Cairo mai l’utile aveva assunto la ragguardevole entita’ dello scorso anno, e’ evidente che tutto si puo’ scrivere in relazione al 2017 tranne che Cairo abbia speso o meglio ha speso ma solamente una parte minima rispetto alle entrate. Il problema e’ a mio parere di scelte fatte a monte e parte da quali giocatori si acquistano e per quale ragione, perche’ una cosa e’ prendere un giocatore per metterlo in vetrina e rivenderlo dopo uno o due anni ed un’altra e’ invece cercare e prendere il giocatore che mancava e che va a completare e migliorare la rosa; l’obiettivo della societa’ dovrebbe essere una crescita delle squadra mentre finora e’ stato unicamente una crescita delle plusvalenze. Inoltre il progetto di crescita e gli obiettivi sono in capo alla societa’, e’ oggettivamente risibile sentire Cairo dire che l’EL era un obiettivo di Mihajlovic, senza peraltro comunicare quali erano invece gli obiettivi societari e mi riferisco a quelli sportivi perche’ quelli economici sono chiarissimi. Purtroppo dopo tredici stagioni non vi sono segnali che facciano presagire un cambio di gestione, la stessa trattativa per Peres comferma il modus operandi, trattare tuuto fino all’esaurimento anche a rischio di perdere il giocatore; questo senza dimenticare che quest’anno saranno di competenza gli acquisti di Niang, Rincon ed il riscatto di N’Koulu; visto che Cairo ha sempre avuto una gestione che non tiene conto del pregresso, queste uscite andranno inevitabilmente coperte con una o piu’ cessioni, per cui temo che anche quest’anno non si vorra’ tarpare le ali a qualcuno oppure arrivera’ la solita offerta irrinunciabile all’ultimo momento.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Hic Sunt Leones 61 (A.C.TORINO) - 6 mesi fa

      Si, e’ tutto oggettivamente vero, ma da quanto mi sembra di capire, se parliamo di cifre “assolute” lo scorso anno sembra sia stato quello in cui sono stati spesi piu’ soldi. proprio quando si e’ speso di piu’ (anche se relativamente alle entrate non era molto)lo si e’ fatto molto male. Non ti quadra questo?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. prawda - 6 mesi fa

        In realta’ lo scorso anno si e’ speso molto poco perche’ gli acquisti di Niang, Rincon e N’Koulou sono stati spostati all’anno successivo, per cui saranno di competenza solo nel 2018. Vedremo quale sara’ il risultato economico alla fine di questa estate, io non nutro grande ottimismo che sara’ diverso dal passato. Credo che il problema sia quali giocatori acquisti e per quali ragioni, se prendi giocatori solo per valorizzarli al fine di rivenderli, la squadra non cresce anche se spendi; avere per esempio tre esterni sinistri, quattro con Ljajic e’ un assurdo considerando che ne gioca uno solo. Manca un progetto societario, manca uno zoccolo duro attorno al quale anche lentamente si innestano i giocatori che mancano. Per far questo occorrerebbe avere degli obiettivi sportivi e probabilmente un altro presidente.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Hic Sunt Leones 61 (A.C.TORINO) - 6 mesi fa

          sfondi una porta aperta…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ddavide69 - 6 mesi fa

      Se non tiene conto del pregresso, cosa tra l altro che molti continuano a non capire o a non volerlo fare, saremmo sempre nella stessa condizione. Anche fra dieci anni, dopo l ennesimo bilancio in attivo, il tizio avrà cento milioni in banca e noi saremo ancora decimi in classifica.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. LucioR - 6 mesi fa

    La credibilità di Cairo è notevolmente compromessa quindi adesso è il momento dei FATTI. Ai suoi proclami possono credere ancora quei cairoboys troppo innamorati da non vedere la punta del proprio naso. Io sono abbastanza scettico ma penso anche che solo gli asini non cambiano mai idea quindi valuterò coi fatti e vedrò a fine calciomercato se ingoiare l’ennesimo boccone amaro con le solite scuse o dare atto a questa gestione di aver la volontà di trasformare la Cairese in Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Hic Sunt Leones 61 (A.C.TORINO) - 6 mesi fa

      Certamente tutto vero.
      Ho sempre pensato che i Cairoboys fossero dei giovani che non avendo visto null’altro nella vita del Toro, si sono adattati alla mediocrita’.
      In realta’ scopro che ci sono almeno un 50% di persone di mezza eta’ che, al grido di “il calcio e’ cambiato” oppure “sei un nostalgico” seguono il pensiero mainstream, senza banfare, come se si fidassero ciecamente del pvesidente, sicuri del suo piano per la champions league, si lasciano andare fidandosi, al grido di” e’ un bravo imprenditore fara’ grande la nostra squadra. Oppure altri ancora che tifano semplicemente la maglia senza avere ardori di vittoria alcuna. Il tifo “scampagnata” andiamo allo stadio tanto per far qualcosa.
      Tutti questi personaggi formano tutti quei meno che vediamo in sttofondo continuamente come una ronzio di fondo…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Hic Sunt Leones 61 (A.C.TORINO) - 6 mesi fa

        oh ragazzi! Avanti coi meno… cosa aspettate, su’..

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Athletic - 6 mesi fa

        In realtà io ho fatto osservazioni diverse, leggendo i commenti sul forum da qualche anno a questa parte. Le posizioni più critiche hanno come comune denominatore la lontananza da Torino (intendo dire, i più acerrimi contestatori di Cairo vivono molto lontano da Torino, spesso all’estero), e/o il fatto di non andare mai allo stadio (per impossibilità, causa il motivo detto poco sopra, oppure per protesta o qualcosa di simile). Allo stadio rarissimamente mi capita di parlare con qualcuno che abbia posizioni estreme, anzi posso dire che non mi è mai capitato. E non intendo dire che trovo tutte persone pro Cairo, le critiche ci sono, come è normale che sia, ma critiche così feroci mai. Fa eccezione il gruppetto in curva primavera ovviamente. In ogni caso, io non ho niente contro chi critica Cairo, come fatto qui sopra, se i motivi sono ben argomentati, i toni sono civili… anzi alcune volte sono anche d’accordo. Quelli che invece non sopporto sono quelli che danno dei servi, degli imbecilli, dei gobbi.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Hic Sunt Leones 61 (A.C.TORINO) ® - 6 mesi fa

          Mi fa piacere leggere quello che hai scritto, la penso come te, non ho mai attaccato una persona per quel motivo, mi difendo non insulto una persona per un punto di vista diverso, puoi andare indietro per anni su toro.it o qui, non troverai frasi simili da parte mia.
          Logicamente vorrei che certa gente si svegliasse dal torpore generale e non si fidasse del pres. Alle volte lo faccio coloritamente ed in generale, ma non direttamente.
          Non sopporto chi attacca la persona invece dellèidea, posso sbagliare anche io.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Hic Sunt Leones 61 (A.C.TORINO) ® - 6 mesi fa

          aggiungo: quanto piuè una persona critica unèaltra piuè rafforza in lui la contrapposizione, come tu sai. Quindi dare contro ad una persona la porteraè ancora di piuè a rafforzarsi nella sua idea. Altro che fargliela cambiare.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Athletic - 6 mesi fa

            Esatto, e nello specifico, la conferma è proprio quella che se uno parla di fatti, di cifre, di soldi non reinvestiti, di soldi che non si sa che fine hanno fatto/faranno, se uno spiega, argomenta … allora può anche far sì che sorgano dubbi, che si rifletta, che si valuti e quindi, eventualmente, che si cambi idea. All’opposto, la vedo dura far riflettere o cambiare idea dando del gobbo o del servo.

            Mi piace Non mi piace
        3. ddavide69 - 6 mesi fa

          Del gobbo lo hanno dato anche a me perché ero contrario a quello che sta facendo questa dirigenza. Ma non mi sembra che in questo caso ti sia sperticato nel difendere chi veniva insultato.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. prawn - 6 mesi fa

    Chi sono i migliori? Concetto molto relativo.
    E’ meglio l’affidabile sirigu o il giovane promettente Milinkovic Savic?
    E’ meglio l’affidabile iago o il giovane promettente Edera?
    E’ meglio la scommessa Niang che puo’ solo migliorare o il Gallo che ha fatto una stagione orrenda?

    Mi spiace ma l’unico che terrei e’ N’Kolou, su altri ruoli abbiamo gente che, dipende da che punto si guarda il giocatore si possono aprire scenari diversi, niente e’ assoluto.

    Se uno dei cosidetti ‘migliori’ viene valutato in maniera assurda (come fatto con zappacosta) e’ comprensibile la vendita o no?

    Il problema non sono le vendite, ben vengano, il problema sono gli investimenti, o la mancanza di tali. La mancanza di voler RISCHIARE di BUTTARE due o tre Milioni in piu’ sul cartellino di Verissimo o la paura di investire un milione sullo stipendio di PERES.

    O la paura di prendere un Barak, ma quanto costera’ mai.

    La paura di non liberarsi delle zavorre al centrocampo, di perder soldi su Rincon, la paura delle minusvalenze

    Intanto giugno e’ alle corde e ancora niente Cairetto Bracietto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granat....iere di Sardegna - 6 mesi fa

      Mi hai tolto le parole dalla bocca…tra l’altro leggevo che Jankto (ad esempio) è stato acquistato dall’Atalanta, a dimostrazione che il problema non sono le plusvalenze ma come le usi. Se vendi Zappacosta a 30 mlni e come sostituto del Gallo prendi Sadiq che cosa pretendi? L’Atalanta vende (bene) Cristante e compra Jankto con un bilancio sanissimo. La Fiorentina vendette Bernadeschi e prese Simeone, la Samp vendette Muriel e prese Zapata. Insomma mi pare che gli esempi di una sana gestione economico finanziaria associata all’allestimento di squadre comunque competitive ci sia…tra l’altro il Toro ha potenzialità finanziarie e superiori alle squadre citate e dunque dovrebbe essere in grado di fare anche meglio…e invece niente…abbiamo preso in prestito uno scarto della Roma facendo durare la trattativa 20 giorni per spuntare qualche spicciolo (perché in un bilancio con oltre 100 milioni di ricavi di spiccioli stiamo parlando)mentre intorno a noi possibili obbiettivi validi si stanno lentamente ma inesorabilmente accasando…penso tristemente che accadrà come ogni anno: tante trattative sugli spiccioli fino a fine mercato per poi piazzare l’ennesima plusvalenze con la scusa che “offerte così non si rifiutano” da sostituire velocemente con qualche scommessa….nessuno chiede che la società si sveni o che lo faccia il suo presidente, basterebbe semplicemente individuare due o tre giocatori di qualità che completino la rosa muovendosi decisi per acquistarli, anche con qualche sacrificio, cercando poi di smaltire gli esuberi, tanto più che Mazzarri vuole una rosa snella e dunque si può lavorare sugli ingaggi. E invece niente, si aspetta di fare qualche cessione eccellente per raggranellare soldi che poi neanche saranno reinvestiti tutti…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Hic Sunt Leones 61 (A.C.TORINO) - 6 mesi fa

        Limpido e chiaro! Complimenti!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Granat....iere di Sardegna - 6 mesi fa

          Ma guarda non è che ci voglia una laurea in fisica nucleare per capire l andazzo. Se l ho capito io che non sono mai stato contro cairo a prescindere lo possono capire tutti

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. ddavide69 - 6 mesi fa

            Adesso ci fotteranno anche barak. I vari hector herrera naturalmente non si comprano perché costano troppo, gli altri forti e svincolati non si prendono perché vogliono un ingaggio troppo alto… Quindi continuiamo a prendere bolliti o scommesse

            Mi piace Non mi piace
      2. prawn - 6 mesi fa

        Eh si, e Jankto al toro, tanto per fare un nome a caso sarebbe stato utilissimo….

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Andrea Valentino - 6 mesi fa

    Sei talmente un servo dei tuoi amici di Venaria è un lecca c*** che non riesci a capire se la puzza di m**** arriva dal tuo c*** o dalla tua bocca
    Vendi la società e sparisci al più presto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ribaldo - 6 mesi fa

      Caspita che personcina fine che sei! Se qualcuno dicesse così a te? O è solo perche credi veramente di essere anonimo?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. r.ponzon_731 - 6 mesi fa

      sei una persona orrenda, non sporcare più questo forum

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Andrea Valentino - 6 mesi fa

        L’unica persona orrenda qui è il vostro amato presidente Urbano Cairo……

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. RobertoDs63 - 6 mesi fa

          Ehi sei matto a parlare in questi termini del loro amato presiniente…nemmeno se parlavi di un loro familiare si sarebbero così infevoriti.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. CUORE GRANATA 44 - 6 mesi fa

    Come sempre il “Cairese” dà adito a molteplici interpretazioni stante l’assoluta vaghezza.In realtà credo che quest’anno sia “all’angolo” e che sarà più Medusa che Mida.Non decolla il mercato in uscita, tanti inutili doppioni non hanno mercato e le offerte eventuali per chi magari ha estimatori non soddisfano l’avido mercante.Inutile girarci attorno Belotti non esercita più un grande appeal men che mai per i top clubs.In questo calcio centrifuga è facile passare “dalle stelle alle stalle”.Liajc e Niang restano due incognite ma una loro eventuale cessione non porterebbe comunque grossi introiti( per Niang se continuerà a far bene con il Senegal si potrebbe forse recuperare l’investimento fatto) insomma se questi saranno i migliori da tenere alla fine ben che vada resteremo con quelli della scorsa stagione ed un organico extra large ma sempre assolutamente carente a centrocampo.Il metodo Cairo ha fatto il suo tempo ed è ormai inviso agli operatori di mercato. Se un giocatore interessa dovrà,entro certi limiti,accontentare il venditore senza ricorrere al suo folkloristico armamentario fatto di “limature e lavoro ai fianchi”. Se poi tra i migliori non verranno considerati i ns. giovani di prospettiva allora la “frittatona” sarà completata.Vedremo ormai il count down è iniziato!FVCG!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. miele - 6 mesi fa

      Come sempre, sono completamente d’accordo con te. Non trovo nulla da aggiungere al quadro che hai delineato.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. vittoriogoli_277 - 6 mesi fa

        D’accordo

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Hic Sunt Leones 61 (A.C.TORINO) - 6 mesi fa

      Mi trovi sempre d’accordo. Complimenti per le tue analisi cristalline!
      Penso la stessa cosa, aggiungo, secondo me che ha fatto un’errore grande e grave nel seguire le indicazioni di Miha lo scorso anno. Si e’ trovato dei personaggi cari e inutili, alla Rincon, Niang, Berenguer, Milinkovic, forse questo ultimi due hanno ancora dei margini. Ora, lui che voleva mantenere il trend di plusvalenze, si trova a dover smerciare personaggi scomodi e non facilmente vendibili. Ecco che e’ arrivato l’accordo con l’allenatore nel mantenere la rosa snella al massimo, cosi’ che lui possa recuperare qualche soldino dalle vendite di tutti quegli inutili doppioni.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. verarob_701 - 6 mesi fa

    bertu, ti rendi conto che le tue parole non hanno senso…..?tutti i giocatori venduti bene dal Torino calcio, sono stati presi dal ds da te tanto bistrattato, tutti i giocatori che non dovremmo vendere, sono tutti giocatori presi dal tuo tanto bistrattato ds, e tutti con un grosso aumento di cvalore, quindi ha preso bene dei giocatori che sono cresciuti e li ha venduti bene…
    poi ci sono le “scommesse” che ha fatto, tutti giocatori che non dovevano essere titolari, ma far parte del gruppo, e magari esplodere e non è successo, ma li hai lo stesso piazzati in giro senza rimetterci soldi della società….
    Certo che quando citi Tare ti ricorderai degli eccellenti…Caicedo ,Nani ,Di Gennaro ,kishna, Leitner, Vargic, Vinicius, Bisevac, Morrison…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bertu62 - 6 mesi fa

      Beh fratello, non voglio certo convincere nessuno, non sono qui per fare “proseliti” né tantomeno reclutare dei “crociati” da portare alla conquista del Santo Graal!! Però una cosa Te la devo dire: il nostro buon (??) petracchi credo sia una “testa di legno”, nel senso che il potere che ha (molto poco..) è di fatto quello che gli lascia cairo, che non per niente chiamo PADRE-PADRONE del Torino: LUI è quello che comanda TUTTO e TUTTI, che decide TUTTO, che FA TUTTO, acquisti e cessioni comprese! Ti rammenti l’intervista che (cairo) ha rilasciato alla fine dello scorso calciomercato? No? Beh, disse più o meno, che non ha “-
      …potuto gestire la cessione in prestito di Gustafson perché c’era da definire la vendita di Zappacosta al Chelsea…”… MA TI PARE?? Cioè, Ti pare che UN PRESIDENTE “deve” seguire in prima persona questi tipi di movimenti di mercato? Manco si stesse parlando di CR7 o MESSI o ICARDI! Si parlava di Gustafson!!! GUSTAFSON, santo cielo, IN PRESTITO AL PERUGIA!!! Eppoi, in pieno calciomercato, il nostro (??) grandissimo (??) DS che fa? Sta’ al cellulare mentre la squadra di allena alla Sisport! TUTTO IL MONDO E’ A MILANO, all’Hotel dove ci si incontra per combinare gli affari, e LUI NON C’E’! Però, guarda caso, c’è sempre cairo, a Milano! Ehehehehehe….. Eppoi, se proprio vuoi saperla tutta, i “grandi colpi” che citi Tu sono venuti da segnalazioni esterne! I Ventura di turno (con i giocatori che aveva nel Bari, ad es..) o i Sinisa della situazione, ora i Mazzarri….Non abbiamo UNO STRACCIO DI GRUPPO DI OSSERVATORI, l’unico buono che avevamo (Zavagno, che gestiva il Sud America, fra l’altro..) l’abbiamo (cairo) fatto andare via! Dai, su, fai il bravo… :-) ….. Pescando a strascico, come fa petrachi, finisci col tirare su un sacco di “tonni” (Amauri, Martinez, Ayeti, Carlao,) qualche “PERLA” (N’Koulou..) e un sacco di “novelas”, su tutte quella di DONSAH!! Te ne sei già dimenticato? IO NO!!! Sempre gli stessi nomi, perché LUI QUELLI CONOSCE! Ma la colpa di tutto, ripeto, è del padre-padrone: qui però si va in un campo TOTALMENTE diverso, nel senso che ancora non è chiaro se LO E’ (così sprovveduto da non accorgersi che sta sbagliando facendo così..) oppure LO FA ( e se così fosse, sarebbe BEN PIU’ GRAVE, GRAVISSIMO!!!)…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Rock y Toro - 6 mesi fa

        Fai pace con il tuo bipolarismo: chi è OBBIETTIVAMENTE responsabile, allora, Cairo o Petrachi?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. bertu62 - 6 mesi fa

          Fratello, io farò anche pace con i miei spiriti ma Tu devi leggere con più attenzione (a meno che non sia Tu a soffrire di DSA, allora mi scuso profondamente..): ho parlato di responsabilità OBBIETTIVA(petrachi) e di responsabilità OGGETTIVA(cairo)… La differenza è quella che passa quando un tifoso di calcio compie meterialmente il gesto (obbiettivamente E’ il responsabile) e la squadra di calcio in cui il tifoso era sistemato (oggettivamente responsabile), non so se adesso è più chiaro….tornando a noi, petracchi è oggettivamente responsabile del mercato perché E’ IL DS (non lo sono Io né Tu né nessun altro a parte Lui..) però cairo è ugualmente responsabile perché “soggettivamente” petrachi risponde A LUI, petrachi ce lo tiene LUI lì ed evidentemente a cairo VA’ BENE COSI’! In passato ho parlato di “Fantastico Duo” in modo ovviamente ironico perché sono fatti l’uno per l’altro e senza uno l’altro non potrebbe fare quello che fa…..
          Mie opinioni, ovviamente :-) …. FV♥G !!!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Andrea Valentino - 6 mesi fa

    Ancora che ti permetti di aprire bocca?, indegno!!! Occhio che qualcuno prima o poi te la chiude….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. r.ponzon_216 - 6 mesi fa

      Il primo che dovrebbe chiuderla sei tu caro Andrea Valentino; mi stupisco che la Direzione di Toronews non rimuova simili minacce.
      E sei pure recidivo.
      Dovrebbe intervenire la polizia postale

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. ALESSANDRO 69 - 6 mesi fa

    Scusate Fratelli granata, perché partire in maniera così prevenuta????
    Ha detto ” terremo i migliori” ???
    Basta aspettare sulla riva del fiume………
    Redazione, se il giornalista che lo ha intervistato gli avesse posto la conseguente domanda:” quali sono i giocatori che ritenete i migliori???”
    Noi tifosi ci facevamo un idea più precisa………

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. torinodasognare - 6 mesi fa

    L’importante è:
    #NOZAZAALTORO#

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. bertu62 - 6 mesi fa

    Eheheheheh!!! Sapevo bene che un’intervista così, su questi temi, e con delle risposte così, a metà fra lo “scontato” ed il “pre-confezionato” non avrebbero potuto far altro che gridare, da una parte e dall’altra degli schieramenti PRO e CONTRO…!!! Ad ogni modo, cerchiamo di capire (se possibile, ma mica è facile..) il senso di alcune affermazioni…..Dunque, il presidente ha parlato di “cessioni eccellenti” che quest’anno NON sarebbero nei piani….Beh, anche l’anno scorso Zappacosta non era nei piani, poi però come si fa a dire di NO ad un’offerta come quella che hanno fatto gli Inglesi (e che IO ancora francamente NON MI SPIEGO, però….), quindi….MAI dire MAI! Però da notare che in buonafede credo che volesse dire “cessioni in vendita”, ecco! Perché anche solo per una questione numerica, lì davanti, giocando a 2, i giocatori attuali già sono troppi: ed ecco allora che sono molto più probabili (ed anche nei piani della Società…) delle cessioni “in prestito”, magari “secco”, come quelle di Lukic per intenderci….
    Poi siamo sempre lì: non sono tanto LE PARTENZE dei giocatori che lasciano (quasi) sempre BASITI ma GLI ARRIVI! Se a fronte di un Glik (per dire…) si prendesse SEMPRE uno come N’Koulou, allora NESSUNO avrebbe NULLA da dire, giusto? La questione invece è che spesso, anziché uno come N’K ci vediamo arrivare uno come Ajeti! E allora ci si inc**a! E quì le responsabilità OBBIETTIVAMENTE sono di petrachi, che come DS “dovrebbe” fare le scelte giuste, o per lo meno “quasi tutte giuste”, solo che invece succede che fa ESATTAMENTE il contrario, e le scelte sono “quasi tutte sbagliate” e “solo ogni tanto” invece le fa giuste! Però cairo ha ugualmente la sua dose di colpa, colpa OGGETTIVA, in quanto essendo LUI il presidente-padre-padrone del Torino dovrebbe (o avrebbe dovuto…) lasciar partire petrachi e prendere un DS “un pelino” più bravo! O no?
    Che l’anno passato, piaccia oppure no, cairo abbia speso, E’ FUORI DI DUBBIO: hanno ragione infatti sia Lui che quanti lo dicono a piena voce, sia di cartellini (basti vedere i costi di Niang+Berenguer+Lyanco+Milinkovic+Rincon) sia di innalzamento tetto ingaggi (da Belotti a Baselli a Sirigu + tutti gli altri…) però NON BASTA SPENDERE: certo, rispetto a quando era “braccino” è senz’altro meglio, MA BISOGNA SPENDERE BENE! Possibile che un TARE (per dire) trovi SEMPRE il “genio della lampada”? Oppure un CORVINO? Oppure un PRADE’? Insomma presidente, va bene quando dice “niente proclami, teniamo i migliori, alziamo l’asticella ecc…ecc….” e tutto il solito blablabla, però….FATTI!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. miele - 6 mesi fa

      Cairo rimane e rimarrà sempre molto “prudente” quando deve spendere, ma, venendo al tuo commento, sono assolutamente d’accordo sulla inadeguatezza di Petrachi. Ci sono anche stati casi sfortunati come Avelar e Lyanco, ma il valore medio dei nuovi arrivi, compresi quelli che non avrebbero dovuto rappresentare incognite od azzardi, non è stato complessivamente all’altezza delle attese, salvo Sirigu e N’Koulou.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. fabrizio - 6 mesi fa

    vedremo fantozzi, vedremo….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. vittoriogoli_429 - 6 mesi fa

    Effettivamente sarebbe la prima volta; beh se analizzassi le sequenze storiche non sarei ottimista però,anche perché altre Vite non ne vedo, attenderò la fine mercato per vedere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. user-13685686 - 6 mesi fa

    Quando sento Cairo mi viene il vomito hai il tesoretto maledetto e allora spendilo non nelle puttanate di la7 ai vari conduttori di questa minchia come Mentana e il gobbo giletti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. anpav - 6 mesi fa

      Trovo questo commento alquanto fuori luogo. LA7 fa parte delle sue aziende, il Toro del Patrimonio personale. Non vi è scambio di valuta. Astio deformante?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 6 mesi fa

        Il Toro è patrimonio dei tifosi, senza tifosi non ci sarebbe il Toro. Di sicuro una società sportiva dovrebbe avere il risultato sportivo come fine, certamente il fine non dovrebbe essere la chiusura di ogni bilancio in attivo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Granat....iere di Sardegna - 6 mesi fa

        Non è proprio così. Il Toro è di proprietà della UT Communication che è in maggioranza della famiglia Cairo ma UT Communication è anche proprietaria di Cairo Communication che, a sua volta, è proprietaria di LA7. In buona sostanza il Toro non è “proprietà personale” del presidente ma piuttosto della società del Presidente che è proprietaria indiretta di LA7 quindi i punti di contatto ci sono eccome.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. user-13685686 - 6 mesi fa

      Allora pseudo tifoso ti ricordo che la merda si stipendia anche dalle casse del Torino

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. gikappa67 - 6 mesi fa

    Cairo…….almeno non prenderci più per il culo……
    Ormai contano solo i fatti….Di parole inutili e false ne hai dette troppe……hai la credibilitá di Sergio Baracco!!!!
    Con tutto il rispetto per Sergio……..ovviamente…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. miele - 6 mesi fa

    Se fossero sincere le parole di Cairo, vorrebbe dire che non arriverà nessun giocatore di livello. Non credo proprio che inizi ora a derogare dai suoi ferrei principi: 1) si lspende solo se prima si è almeno incassato il doppio. 2) Siamo a posto così.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. Granat....iere di Sardegna - 6 mesi fa

    Sono dispiaciuto ma ormai non credo più neanche ad una virgola di ciò che dice il presidente. Il mercato è fermo proprio perché non ci sono state cessioni e mi pare ovvio che se vuoi ricavare qualcosa devi vendere i pezzi pregiati, non gli esuberi. Aspetto senza alcuna illusione la fine del calciomercato e tiferò senza se e senza ma la squadra che sarà, senza alcuna fiducia nell operato del presidente e del suo ds

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. SiculoGranataSempre - 6 mesi fa

    Caro Muggianu, a nome di immagino tanti tifosi posso solo dire:magari! E voi della redazione contribuire ad informare la Società dell’aria che tira tra i tifosi. Grazie.
    Francesco

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. dukow79 - 6 mesi fa

    Simpatico Urbano adesso fa anche le battute potrebbe fare il cabarettista al posto di crozza che è migrato su la 8 alla ricerca di un ingaggio migliore…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. verarob_701 - 6 mesi fa

    E’sempre bello vedere come le affermazioni di qualcuno, vengano semprre interpretate….a inizio mercato N’koulou lo avremmo certamente venduto, adesso non se ne parla, visto che dovrebbe rimanere, definire Baselli come intoccabile mi pare chiudere gli occhi sulle prestazioni molto altalenanti di un giocatore che potrebbe oltretutto essere di troppo, vista la necessità di aumentare la fisicità in mezzo al campo, Su Sirigu mi pare la società si stia comportando per trattenerlo, ma credo nessuno di noi sappia quali accordi siano intercorsi al momento della firma…e visto il probabile 3 5 2 con cui giocheremo, se dovesse arrivare una punta di livello, uno tra Ljaic ( spero), e Iago potrebbe far panca, l’altro anche più panca, e non credo sia la loro intenzione….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. user-13693832 - 6 mesi fa

    ah ah ah ah ah ah si come no figuriamoci se almeno due tra Sirigu Baselli Belotti Lijaic Iago e Nkoulou non li vende. Arriverà la classifica offerta irrinunciabile ma ci rifaremo confermando Molinaro. Cairo sei ridicolo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. alessandro - 6 mesi fa

      SE NE VENDE ANCHE SOLO UNO DI QUELLI CHE HAI ELENCATO…..caffe’ pagato per una settimana!….Pero’ se ho ragione io…..tu mi paghi la pizza (margherita va bene) CI becchiamo a fine mercato!! con simpatia…(comincia a risparmiare!!)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Hic Sunt Leones 61 (A.C.TORINO) ® - 6 mesi fa

        test

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy