Calciomercato Torino: contatti aperti con El Kaddouri, ma lui a Napoli si gioca lo scudetto

Calciomercato Torino: contatti aperti con El Kaddouri, ma lui a Napoli si gioca lo scudetto

In entrata / Per ora solo un pensiero, difficile andare nel concreto: il belga-marocchino gioca poco, ma rischia di entrare nella storia di una città. I granata faranno lo stesso un tentativo

19 commenti

A volte ritornano: ma senza esagerare. Il Torino dopo Ciro Immobile (QUI LE ULTIME) valuta la possibilità di riportare sotto l’ombra della Mole anche un altro giocatore che a modo suo aveva lasciato il segno: Omar El Kaddouri.

Il belga-marocchino, spesso bistrattato per il suo essere discontinuo, poi soltanto sei mesi dopo a tratti rimpianto da una piazza (sui social network, più che sugli spalti) alla ricerca di un giocatore capace di mandare in porta gli attaccanti.

In estate poi quella lieve frizione con il giocatore dapprima convinto dal progetto Napoli (LEGGI QUI) che quindi rifiutò il riscatto, ovviamente per questo non esercitato, dal Torino. Successivamente il dietrofront con quelle porte di via Arcivescovado a quel punto chiuse (QUI IL RETROSCENA).

El Kaddouri
El Kaddouri al raduno di Torino

Nessuno gli aprì, perché nel mentre arrivarono prima Joel Obi e poi Baselli: un’accoppiata ben assortita sulla carta, ma anche sul campo non fosse stato per i continui infortuni del nigeriano.

Ora la dirigenza granata, concentrata sulla definizione dell’affare Immobile, starebbe pensando ad un clamoroso altro ritorno alla base, cercando di convincere un giocatore che con Sarri non ha poi giocato così tanto, ma nemmeno così poco: 9 presenze in campionato, 5 in Europa League  – con altrettanti assist – e 1 in Coppa Italia.

Senza scordare il fatto che in questo momento il giocatore si sta ad ogni modo giocando lo scudetto, in una città per la quale rappresenterebbe qualcosa di storico. Il tricolore a Napoli manca dai tempi di Maradona e se il gruppo di Sarri dovesse davvero centrare quest’obiettivo, anche El Kaddouri verrebbe ricordato per sempre assieme agli altri.

Altro possibile ritorno, ma situazione più complicata rispetto a quella di Immobile: il diesse Petrachi lavora e il calciomercato del Torino entra ufficialmente nel vivo.

19 commenti

19 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. peter1 - 1 anno fa

    Difficile che abbia voglia di andare via da Napoli visto il campionato che stanno facendo. Se torna è bene accetto, dato che a suo modo può essere un regista con i fiocchi, ma da quelle parti, se dovessi fare la spesa, prenderei invece un certo Gabbiadini.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. tore65 - 1 anno fa

    uno come lui che abbia la continuità lo paghi 20milioni per il nostro gioco è fondamentale. io non farei lo schizzinoso e lo riprenderei.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Brawler Demon - 1 anno fa

    Che ce ne facciamo di questa talentuosa testa di cazzo? Ma vi siete dimenticati che giocava una partita su 3 e le altre le faceva da scazzato?
    Questa sarebbe genete da Toro?
    Ok uno come lui, ma non lui.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bertu62 - 1 anno fa

      BRAVISSIMO!!!! RICORDAGLIELO A TUTTI ‘STI SMEMORATI DI COLLEGNO!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Papa Urbano I - 1 anno fa

    …piccoli fans crescono…leggeteli bene…e capirete tante cose…mi sa troppe…mi sa che mi sognano la notte…mi sa che gli piaccio…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. luthor - 1 anno fa

    UN VERO CUORE TORO!!!!!!!!!!
    VORREI RICORDARE CHE ABBIAMO UNA PRIMAVERA CAMPIONE D’ITALIA ED ALMENO 6/7 GIOCATORI IN PRESTITO IN GIRO PER L’ITALIA CHE ASPETTANO SOLO DI GIOCARE PER DIMOSTRARE IL LORO VALORE,
    E NOI CI PERDIAMO DIETRO QUESTI PERSONAGGI……….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Mamma Urbana I - 1 anno fa

    Urbanuccio I caro: come puoi pensare di avere un minimo di credibilità quando dici di aver azzeccato che Elka ci sarebbe mancato !!!! Negli anni hai apprezzato Barreto, Larrondo e Masiello , sempre per appoggiare la linea societaria, tuo unico scopo quando entri qui a scrivere le tue cazzate . Torna in repartino, lo sai che non devi stare troppo al pc

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Daniele abbiamo perso l'anima - 1 anno fa

    Io sono uno di quelli sui social che rimpiange El Kaddouri dal mese di agosto. Il miglior assist man della scorsa stagione e dopo lui Maksimovic…se non lo riprendiamo e vendiamo anche Maksi sarà dura sostituirli, come peraltro si è già visto.
    Sicuramente manca un trequartista e altrettanto certo non possiamo sostituire Maksi con Bovo ne con De Maio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Papa Urbano I - 1 anno fa

    …su Immobile invece il discorso è diverso…penso prenda 2-2,5mln\anno…difficilmente tornerà a Torino…poi tutto è possibile…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bertu62 - 1 anno fa

      AHAHAHAHAHAHAHAHAHA!!!!!!!!!!!!!!!!! CENTRO!!!!!!!!!! UN’ALTRA VOLTA!!!!!!!! VAI IN REPARTO VA’……

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Papa Urbano I - 1 anno fa

    …come ho sempre detto…mentre i piangina-spalamerda lo smerdavano tutte le domeniche…IlBerbero è uno dei centrocampisti + forti passati da Torino negli ultimi 20-30anni…la sua potenza-tecnica in serieA ce l’ hanno in pochi…ed era un giocatore fondamentale per il gioco di Ventura…che poteva cambiare la partita in qualsiasi momento…sicuramente la perdita + grossa per il TORO degli ultimi anni…a centrocampo non abbiamo un giocatore in grado di saltare un uomo e dare imprevidibilità…sul suo ritorno ho qualche dubbio…non penso venga via da napoli…visto che si sta giocando uno scudetto e una EL…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Granata_91 - 1 anno fa

    Operazione nostalgia!
    Anche se sarebbe un gradito ritorno..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. LeoJunior - 1 anno fa

    un ritorno ci potrebbe anche stare, ma di più sarebbe un’ammissione di fallimento e dimostrazione di poca capacità di cercarsi giocatori. Il vero problema che io vedo è un altro. Non abbiamo un fine in quello che stiamo facendo. Sembra quasi che l’obiettivo sia quello di far crescere i giocatori per poi far fare loro il salto di qualità. Ma che siamo diventati un trampolino di lancio? E poi ci lamentiamo che i giocatori non esultino, che parlino di calcio che conta, etc.? come pensiamo di creare un’identità se dirigenti e allenatore spesso e volentieri dichiarano che lavoriamo per permettere a Darmian, Cerci, Immobile, etc. di andarsene?? Che poi accada, ci sta. Ma che sia un obiettivo dichiarato …. Questo per i giovani. E chi ha perso già il treno (Moretti, Gazzi, etc.) per cosa lottano? Mah, io non l’ho ancora capito. il risultato è: mezza squadra che pensa a come fare bene per andarsene, l’altra vivacchia senza un fine. E’ questi il cambio di passo che serve. Io sono estimatore di Ventura ma temo che sia un suo limite. Parlare di crescita è troppo vago. Nella vita, per riuscire, quale obbiettivo te lo devi dare altrimenti non hai riferimenti. Temo che i giocatori siano stufi di imparare a far frullare la palla e gli stia frullando altro per il fatto che il calcio non è solo teoria alla lavagna ma anche una battaglia per raggiungere qualche cosa. Le teorie fine a se stesse hanno vita breve.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Theblizzard - 1 anno fa

      Non hai ragione di più! Hai perfettamente centrato il fatto! Quelli che son veramente bravi corrono per raggiungere stipendi elevati gli altri che sanno di essere dei mezzi ronzini a fine carriera se ne stanno buoni buoni e fingono di essere legati alla maglia! Panzane sono tutti professionisti o pseudo tali e alla maglia non sono legati ! Ormai quelli legati alla maglia si contano sulle dita di una mano e non son certo tra le nostre fila! Dispiace ma ne ha più la Gobba di noi! Come ho già detto per me potrebbero andare via tutti e non rimpiangerei nessuno ! Era meglio fallire e sparire che sopravvivere in questa maniera triste !

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. RDS- toromaremmano - 1 anno fa

      Ma spero che non te ne sei accorto solo ora, sono mesi che viene detto perfino l’allenatore ha dichiarato che lavora per regalare sogni ai giovani (e incubi ai tifosi), daccordo che non possiamo tenerli a dispetto dei santi però non vedo un progetto di crescita da costruire con queste basi, così si vive di anno in anno sperando solo che gli arrivi siano all’altezza dei partenti, ma se un partente viene pagato che so’ 20 e un arrivo 5 ci sarà un perché, o noi siamo tanto furbi da beccare sempre il ragazzo prodigio? No non lo vedo un programma per crescere questo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Placebo75 - 1 anno fa

      Questo era un discorso che facevo anche io qualche mese fa, prima che questo obiettivo venisse reso ufficiale da Ventura&Co.: lanciare i giovani per poi permettergli di realizzarsi altrove. Boccone molto amaro da digerire e che, inizialmente, mi aveva un po’ sconvolto. Poi però, quanto vedo, è assolutamente incoerente con quanto sopra detto: vedo tantissimi promettenti giovani NOSTRI che non rientrano alla base o che non vengono lanciati in prima squadra e ne vedo altri ancora, su cui abbiamo investito, non rendere come potrebbero, puntando poi su giocatori molto maturi che non credo abbiano ancora molto da dire. Molte cose non mi tornano….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Jerry - 1 anno fa

    Sarebbe un buon ritorno. E tra l’altro il suo eventuale arrivo potrebbe farci vedere Baselli in versione regista, con conseguente aumento di qualità a centrocampo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Athletic - 1 anno fa

    Diciamo che NON sta giocando per vincere lo scudetto, visto che lo scudetto lo stanno vincendo gli altri. Però fa parte della rosa e quindi lo capisco benissimo se non vuole tornare… a noi comunque servirebbe, anche perché credo ormai che Obi non lo vedremo più in campo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. angelboy79 - 1 anno fa

    So che in molti non saranno d’accordo ma a me fa piacere che si incominci ad agire basandosi più sull’ all’aspetto funzionale che in base all’ orgoglio…è vero che immobile ed el kaddouri hanno cercato gloria altrove fregandosene altamente di società e soprattutto noi tifosi…però è anche vero che chi più e chi meno quando erano in forma ci facevano vincere le partite…però è anche vero che sonO andati via perché avevano mercato (vedi anche e soprattutto Cerci) e gli hanno offerto ingaggi che al Torino neanche si sognano…quindi detto molto onestamente preferisco vincere e divertirmi con gente come loro che rodermi il fegato ad ogni partita vederli perdere con squadracce tipo Udinese, Empoli o Carpi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy