Calciomercato Torino, dall’Inghilterra: “Manchester United e Arsenal contattano Belotti”

Calciomercato Torino, dall’Inghilterra: “Manchester United e Arsenal contattano Belotti”

Calciomercato / Secondo il tabloid “Mirror” l’attaccante è un obbiettivo dei due club d’oltremanica. Intanto lui si diverte a Ibiza…

31 commenti

Belotti medita sul suo futuro anche in vacanza. A rivelarlo è il tabloid inglese “Mirror” che cattura il numero 9 del Torino, in dolce compagnia della neo-moglie Giorgia, a Ibiza alle prese con tanto sole e relax ma non solo. Secondo i colleghi d’oltremanica infatti, il Gallo granata sarebbe stato contattato dalle dirigenze di Manchester United e Arsenal. In prima linea, a palesare il proprio interesse con più forza, ci sarebbero i Red Devils di Josè Mourinho che, a caccia di un degno erede di Ibrahimovic, avrebbero individuato in Belotti il sostituto ideale dello svedese. Con la trattativa per Morata che ha momentaneamente subito uno stop e la pista-Griezmann ormai definitivamente sfumata, ecco allora che il Gallo avrebbe scalato le preferenze del Manchester United che ora ci prova sul serio.

Ma non è tutto. Secondo quanto riporta il “Daily Express” infatti, la squadra di Old Trafford sarebbe pronta a mettere sul piatto un offerta da circa 70 milioni di sterline. È vero, non sono i 100 milioni della clausola rescissoria, ma saranno abbastanza per far tentennare Cairo? Il patron alessandrino risponde come un mantra a chiunque glielo chieda che “Belotti ha una clausola da cento milioni valida per l’estero” e il Torino lo cederà (a malincuore) soltanto per quelle cifre. Se dovesse vedersi arrivare sul piatto poco meno di 80 milioni di euro cash, Cairo potrebbe però tentennare e ascoltare quanto meno le richieste del giocatore.

Mirror.com
Mirror.com

Per il patron del Torino infatti, la volontà del ragazzo è prioritaria: “Belotti ha un contratto fino al 2021aveva dichiarato qualche giorno fa il presidente granata Lo venderei solo per € 100 milioni (£ 88m n.d.r.), ma lui potrebbe anche rifiutare. La cosa più importante è il suo desiderio, indipendentemente dalla clausola rescissoria e credo che voglia restare“. Insomma, si prospetta un’estate bollente per Belotti: restare al Toro, o andare in Inghilterra? È questo il dilemma.

31 commenti

31 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. abatta68 - 3 mesi fa

    Io sono fiducioso… se qualcuno volesse veramente Belotti, l’offertona gli sarebbe arrivata molto prima e a fine campionato avrebbe salutato. Cosi non è stato e cosi non mi pare nemmeno adesso. Per noi Belotti vale tantissimo, ma per chi osserva dall’alto di una Champions League, si stà parlando di un buon giocatore che ha fatto un pò di goal in una squadra di metà classifica del campionato italiano… voglio dire, nemmeno del campionato più prestigioso. E’ un pò come se per il capocannoniere della serie B ci chiedessero 20 milioni… non dico due, ma almeno tre volte ci penserei su…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Maroso - 3 mesi fa

      Noln è dato a sapere i veri piani del Torino e di Belotti. Dunque non mi lancio suprevisioni o macchiavelliche

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Maroso - 3 mesi fa

        Non è dato a sapere quali sono i piani di C airo e belotti, dunque nessuna previsone machiavellica. A mio avviso Belotti sarebbe saggio a consolidarsi al Torino e Cairo ad alzare l’ asticella il prossimo anno. Secondo me Belotti deve pensare alle scelte sbagliate di tanti giocatori del Torino andati a fare i comprimari in buone squadre. L’ Elenco è lungo. Meglio essere protagonista e andare quando si è soildi: bisogna sceglere: ofare il ricco panchinaro o il giocatore di livello eccelso.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. skrunk - 3 mesi fa

    Il ragazzo è in luna di miele, ha ben altro a cui pensare, altro che calciomercato…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. skrunk - 3 mesi fa

    Il ragazzo è in luna di miele, non pensa di sicuro al calciomercato, ha di meglio da fare…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. micmil - 3 mesi fa

    Se questo articolo avrà molti click, il merito sarà tutto della seconda foto…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. skrunk - 3 mesi fa

      Non è da buttare neanche la prima…
      Secondo me, e flagellatemi se sbaglio, uno sposino in viaggio di nozze, con una mogliettina così poi…, non ha abbastanza spazio nella mente per pensare al calciomercato… e fa bene… poi che il Manchester United e l’Arsenal siano interessati a prenderlo è legittimo, sarebbe anche legittimo mandarli a stendere… e tenersi Belotti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. torinodasognare - 3 mesi fa

    Che bel culo che ha la moglie!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. BAVARO GRANATA - 3 mesi fa

    ma non lo conoscete ancora ? ora prende mezze figure a parametro zero . poi arriva belotti a metà agostolo vende non avendo più tempo per sostituirlo ………….. e prende boriello o pazzini ………

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 3 mesi fa

      Guarda che quello a cui fai riferimento non è Cairo, ma un certo Alessio di cui non voglio nemmeno nominare il cognome… insomma, quello del calcio che conta a settembre e a natale non conta più una cippa! dopodichè mi pare che Belotti non lo abbia acquistato tu, ma il presidente che tu critichi… ma probabilmente eri anche uno di quelli che dicevano “…8 milioni per questo qui? al posto di Ciro? oh mioddiooo!!!”

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Daniele abbiamo perso l'anima - 3 mesi fa

    Il mio timore è che stiamo trattando Simeone per sostituire Belotti e non per affiancarlo.
    Ma se mi sbaglio son contento, nè…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Filadelfia - 3 mesi fa

      Se parte Belotti con la clausola rescissoria per l’estero credo che il sostituto sarà Duvan Zapata che affiancherebbe Simeone.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Simone - 3 mesi fa

        Come valore di mercato siamo lì?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. ddavide69 - 3 mesi fa

    Di sicuro si potrebbero almeno mettere i 2 reparti che hanno fatto schifo l’anno scorso :
    Centrocampo e difesa .

    Senza andare a pestare i piedi a nessuno in attacco .

    Ma SOPRATTUTTO senza prendere per forza scarti e scommesse!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Torogranata - 3 mesi fa

    Che la campagna acquisti sia condizionata dalla cessione del Gallo sarebbero solo scuse,non si può attendere,i soldi ci sono e anche se Belotti rimane è scontato che il prossimo anno va via.
    E l’anno prossimo nel peggiore delle ipotesi lo si vende almeno 50milioni,se anche quelli vengono investiti ora per fare una buonissima squadra si recuperano.
    Per cui si potrebbero spendere 80milioni anche tenendo il Gallo ci vuole solo la volontà di Cairo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 3 mesi fa

      Non credo che il tuo mestiere sia quello del commercialista, o almeno spero non lo sia! Tutto ciò che una società spende o incassa nel corso dell’anno solare vò a bilancio nell’anno successivo, percui il calciomercato 2017 si fà col bilancio 2016… vale per noi come per qualsiasi altra società. Per questo motivo l’inter vende Perisic e compra Padelli… perchè hanno ancora un anno per poter rientrare in un piano di risanamento. Se cosi non fosse, l’Inter pur centrando la qualificazione Uefa, verrebbe estromessa dalla competizione l’anno successivo, per non aver rispettato il bilancio. Il bilancio del Toro dice di poter vantare una plusvalenza di giocatori per 40 milioni, dai quali vanno detratti quelli già spesi per Iago, Lyanco e Mhjlincovic Savic, ovvero circa 14 milioni. La plusvalenza disponibile per il calciomercato 2017 è quindi pari a 26 milioni. Se si decide di vendere Belotti a luglio, quei soldi da incassare andrebbero sul calciomercato 2018 e potrebbero essere utilizzati prima solo se gli eventuali calciatori che acquisti venissero pagati sul bilancio dell’anno successivo, ma per fare questo devi trovare l’accordo con le società che li vendono, in modo che siano disposti ad accettare il pagamento corrispettivo l’anno successivo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Wallandbauf - 3 mesi fa

        Mi sa che il ragionamento non regge, per quale motivo i soldi che riceveremo quest’anno per la vendita dell’anno scorso di Peres e maksi vanno a bilancio quest’anno (e non il prossimo da tuo ragionamento) così come il riscatto di quest’anno di iago o l’acquisto di lyanco, mentre l’eventuale vendita di Belotti di quest’anno dovrebbe andare al prossimo? Non ha senso

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. abatta68 - 3 mesi fa

          perchè nessuno viene con 100 milioni cash, te li mette su tavolo e si prende il giocatore… se il giocatore viene acquistato per la stagione 2017-18 è assai probabile che ti verrà pagato in diverse fasi della stagione, proprio per motivi di bilancio, sia di compra che di chi vende. Il Toro ha scelto di pagare Iago subito, ma il suo pagamento sarebbe dovuto avvenire posticipato, come da accordi presi con la Roma.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. abatta68 - 3 mesi fa

            … ma in senso più generale, vanno a bilancio i contratti e l’anno in cui vengono siglati, non tanto quando intaschi o spendi realmente i soldi. Sono i contratti depositati in lega che determinano il bilancio dell’anno successivo, non tanto se i soldi vengono anticipati o posticipati.

            Mi piace Non mi piace
          2. abatta68 - 3 mesi fa

            …e infatti sono sempre più di moda i prestiti con diritto di riscatto per l’anno successivo… una specie di cambiale post datata per chi non ha i soldi a bilancio.

            Mi piace Non mi piace
          3. prawda - 3 mesi fa

            abatta – Io mi auguro che il tuo lavoro non abbia nulla a che vedere con i bilanci. Intanto cominciamo con il dire che il Torino al contrario di altre societa’ ha il bilancio su anno solare, chiusura al 31/12 e non sul campionato quindi al 30/06, di conseguenza il calciomercato del 2016 ricade interamente nel bilancio 2016 e non nel 2017. Il pagamento dilazionato e’ prassi abituale ha incidenza sulla liquidita’ disponibile ma l’intero importo della cessione sara’ indicato nel bilancio di competenza, Immobile per esempio e’ stato venduto al Borussia con pagamento in tre anni ma la cessione e la relativa plusvalenza sono stati contabilizzati subito. Infine Peres e Maksimovic saranno indicati nel 2017 perche’ erano prestiti con obbligo di riscatto e non cessioni. Insomma forse sarebbe meglio evitare di provare a dare lezioni di quello che non si conosce.

            Mi piace Non mi piace
  10. MPJoy - 3 mesi fa

    una strategia seria metterebbe in cascina subito i colpi che servono per garantire alla squadra il potenziale per affrontare l’obiettivo EL e convincere Belotti a restare. In caso contrario, se si arrivasse alla data del ritiro con la squadra incompleta le probabilità già non basse che Belotti se ne vada diventerebbero certezza

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. GranataFinchèCampo - 3 mesi fa

    La situazione in effetti è delicata: la campagna acquisti nostra è condizionata quasi interamente dal Gallo.
    Se lo vendiamo in tempi brevissimi, avremo soldi pesanti da spendere ma con venditori (non soltanto Preziosi) che con noi alzeranno la posta anche sui giocatori meno quotati.
    Se lo vendiamo in tempi più lunghi, ci troviamo nella situazione precedente con l’aggravante della preparazione iniziata e venditori coscienti che oltre ai soldi abbiamo anche più fretta.
    Se non lo vendiamo…non lo possiamo però sapere se non verso fine mercato (confidando nel buon senso della Società di non cederlo agli ultimi giorni, con o senza erede già in rosa, dal momento che sarebbe da rivedere l’assetto tattico).
    Eviterei in ogni caso di attendere: urge difensore come si deve, urge centrocampista come si deve (e magari rinnovare il contratto a Baselli), urge attaccante come si deve (che sia erede Belotti o suo futuro compagno d’attacco). Queste mosse vanno fatte e sono fattibili con i 40 milioni che abbiamo IN TASCA.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. gooolster - 3 mesi fa

    Non capisco perchè se la clausola sta a 100, perchè a 80 dovrebbe tentennare…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. prawn - 3 mesi fa

    butades, i 70 non sono abbastanza, e’ ancora piu’ probabile che ci sia un giro di attaccanti da milan a genova, da genova a torino e da torino a milano

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Torogranata - 3 mesi fa

      Purtroppo per noi l’ho pensato anch’io.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Fabio - 3 mesi fa

        Io credo che proverà a farli giocare insieme, non credo che Belotti andrà via. Andasse via l’anno prossimo avremmo Simeone a coprire il buco, acquistato quest’anno ad una cifra più conveniente. Ma è la mia opinione.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Granata Intransigente - 3 mesi fa

    Ecco perchè vogliamo chiudere in fretta per Simeone, se no Preziosi sa che abbiamo in cassa 80 milioni e nessuna punta e allora ne chiede di più… e Braccino deve ristrutturare la7

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. tric - 3 mesi fa

      Ok la prima parte, LA 7 non c’entra niente!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Fabio - 3 mesi fa

        Esatto Tric

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Torogranata - 3 mesi fa

          Che la7 non centra niente,ve lo saprò dire a fine mercato.

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy