Calciomercato Torino e Bruno Peres: la Premier chiama…

Calciomercato Torino e Bruno Peres: la Premier chiama…

In uscita / In Inghilterra pronti ad accontentare le richieste di Cairo. Dopo il Manchester City la lista si allunga con Arsenal e Leicester

Torino-Sassuolo, le pagelle di Torino-Sassuolo, Ventura

Il Toro e Bruno Peres: un bivio davanti ai due e le probabilità che le parti prendano a breve strade diverse sono alte. Il brasiliano ha goduto di diversi giorni di permesso, aggregandosi nel ritiro di Bormio solamente nella tarda notte di lunedì, e ora lavora a parte per ritrovare la miglior condizione.

Il laterale granata infatti ha passato gran parte delle sessioni di allenamento tra palestra e giri di campo: pochi gli esercizi con il pallone, mai provato nella difesa a quattro di Mihajlovic. Discorso totalmente diverso per Ljajic e Iago Falque, gettati immediatamente nella mischia.

Il mercato che chiama da un lato, dunque, e un inizio di preparazione ai margini del gruppo: segnali di un’imminente separazione? Un indizio è un indizio, due indizi sono una coincidenza, ma tre indizi fanno una prova: amava raccontare la britannica Agatha Christie.

P1340686

Britannica, come la terra che a breve potrebbe ospitare nel proprio seno Bruno Peres, per il quale le offerte non mancano. Oltre al City, infatti, anche l’Arsenal e il Leicester avrebbero puntato i fari sul giocatore – come riferito anche dai colleghi di Sky Sport – e nelle casse degli inglesi i soldi certo non mancano.

Il patron Urbano Cairo sa bene che molti club stanno ‘coccolando’ il suo terzino destro, scoperto dal tandem Petrachi-Zavagno (ora al Chelsea) in quella celebre missione sudamericana. Ma la richiesta per ora resta sempre alta: 20 milioni di euro. Un ostacolo di non poco conto, ma non per questo insormontabile per chi al tavolo della trattativa è abituato a presentarsi con la benedizione di Albione, la dea della sterlina. Che s’ostina e vuol sempre lei ragione…

15 commenti

15 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Granata nel cuore - 1 anno fa

    Qualche rapida considerazione: Bruno è indubbiamente forte,ma personalmente non lo ritengo indispensabile. Il motivo è che nel calcio moderno devi saper attaccare ,ma anche difendere,e nell’economia di una partita gli ho visto spesso fare cose da urlo in avanti e cose oscene in difesa. Ergo non mi sembra così decisivo. Lo era molto di più un Darmian.
    Quindi se dovessero arrivare sti 20 milioni io sarei contento a patto di: prendere 2 centrocampisti,le mie preferenze sono un regista è un interno o 2 interni.
    Quindi con 20 milioni + altri 10 che avanzano si potrebbe provare a prendere Soriano10ml,Kucka,7 mlValdifiori 4 ml+ un terzino dx di prospettiva. A questo punto spendendo altri diciamo 23 milioni avremo una grande squadra.
    Gomis Zappacosta Maksimovic,Moretti,(Janson) ,Barreca ( Avelar).
    Valdifiori Kucka Soriano ( Baselli Benassi Aquah )
    Iago,Belotti ,Lay. ( Parigini,Maxi,Boye’ Martinez, )
    Certo che anche Saponara mi stuzzica ed in certe partite si potrebbe cambiare modulo giocando con un 4 3 1 2, . Dissento totalmente da chi dice che troppa qualità penalizza.
    La cosa fondamentale è l’equilibrio e lo spirito di sacrificio come il giusto mix unito alla voglia di arrivare.
    Una volta i calciatori erano si più lenti ma molto più tecnici, si giocava con un solo mediano coi piedi un po’ più scarsi,tipo Fusi, e poi anche i terzini sapevano giocare a pallone.
    Adesso tutti a dire che se in squadra non ci sono almeno tre picchiatori a centrocampo non vai bene.
    Vista la nostra dimensione io sarei per una squadra tecnica ed allo stesso tempo rocciosa e dinamica dov’è si ricominci a giocare a calcio .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Athletic - 1 anno fa

    Bruno è uno di quei giocatori insostituibili, che non vorresti mai andassero via. Ragionevolmente però, nel modulo che ha in mente Mihailovic, in quel ruolo è più adatto Zappacosta. Quindi se serve un sacrificio per fare una squadra davvero grande, sarei mio malgrado favorevole ad una cessione di Bruno. Anche se il solo scriverlo mi fa star male. Saponara non credo arriverà in ogni caso, un attacco con Belotti, Ljajic, Falque e Saponara, penso sia insostenibile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Cecio - 1 anno fa

      Concordo in pieno, Saponara è un trequartista (al max una seconda punta) che mi piace moltissimo, ma purtroppo non si adatta al modulo di base che è il 4-3-3.
      Sarebbe uno spreco prenderlo per poi fargli giocare solo spezzoni partita.
      Se vendessimo Peres (e continuo ingenuamente a sperare che non succeda), avremmo però i soldi per prendere Soriano o Paredes…preferirei il secondo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. osvaldo - 1 anno fa

    Visto il modulo che userà Sinisa e, il fatto che Peres mal digerisce il marcamento,credo alla fine vedrebbe poco il campo con il grande rischio di andae in rotta di…collisione con Zappa,che è sicuramente più adatto per gli schemi preannunciati.
    Al di la di tutto questo,penso che per 18-20mln si possa vendere,valorizzando Zappacosta che sono certo ci darà tante soddisfazioni già da quest’anno.
    Con questi soldi si potrebbe fare veramente una super squadra(Cairo permettendo! – da qualche anno il boss sta lavorando bene ma, gli manca sempre quel… 25% per completare la squadra!).
    P.S. ieri leggevo un articolo che diceva di Parigini NON nelle grazie del Mister,sarebbe un peccato mortale perdere questo ragazzo(fenomenale), l’allenatore deve assolutamente stargli dietro, aiutarlo passo passo,perche in un paio di anni sto ragazzo sarà iL nostro Messi!
    Vai Sinisa e sempre forza Toro
    Osvaldo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. RDS- toromaremmano - 1 anno fa

    Sinceramente 20milioni per Peres eppoi in Inghilterra dove volano cifre da capogiro, non mi sembrano un’enormità, Sarei felicissimo se resta ma bisogna sentire anche lui se lo è altrettanto.
    Chissà se oggi lo prova e se lo inventa in qualche ruolo?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. CONTE VERDE - 1 anno fa

    visto che ormai da Ogbonna in poi la politica societaria e’ quella sempre di vendere i migliori per poi investirne meno della meta’ nei sostituti..CERCI-AMAURI ne e’ l’esempio piu’ eclatante..mi sono messo il cuore in pace ..adesso se cediamo B.PERES il sostituto sara’ colui che costa meno fra i papabili e allora via con Valdifiore mezza sega..rinunciando ovviamete a giocatori decisamente migliori..come SAPONARA un nuovo SCIFO..e al limite SORIANO incursone notevole peccato perche’ quest’anno con le 2 Milanesi piene di problemi societari..cosI’ ‘ come la ViOla -La Lazio -Il Napoli stesso..era l’anno giusto con i dovuti rinforzi e con questo allenatore che gioca d’attacco provare a fare il colpaccio che secondo me potevano essere i preliminari di Champions..ho pero’ idea cHe il Ns. pres.abilissimo uomo d’affari non abbia ancora l’ambizione giusta x far grande il TORO !!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Placebo75 - 1 anno fa

      Che la particolare fase storico-sportiva sia da sfruttare per scalare graduatorie di ‘visibilità’ e di classifica è indubbio.
      Aspettiamo che si concluda il mercato prima di sentenziare.
      ps: Soriano gioca in mediana, Saponara no. Stravedo per quest’ultimo, ma tatticamente necessitiamo più del primo. Se poi li prendono tutti e due… :-)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. gehenna8_984 - 1 anno fa

      Piccole considerazioni personali: Valdifiori (con la i) seguito da Ventura già all’epoca, dal Napoli al Milan e dopo l’annata fatta all’Empoli di Sarri (che se l’è portato in azzurro pur potendo contare su budget e scelte migliori), non lo definirei una mezza sega. Giocare votati all’attacco non è sinonimo di arrivare ai preliminari di Champion, non capisco il nesso tra le due cose. Il Milan investirà a termine cessione (ed è nero su bianco contrattualizzato) 400 milioni, non fidarti del mercato ad oggi. Galliani non è l’ultimo scemo sulla Terra, vende male i suoi giovani ma non è scemo. Fino adesso della cifra presa dalla cessione di Kamil sono stati reinvestiti quasi tutti gli euro (11 milioni presi e 8.5 per Adem e 1.6 per il prestito oneroso di Iago), senza considerare gli ingaggi. Poi…. se vogliamo polemizzare su tutto ok ma io questi soldi, nell’ultimo biennio, spesi per il Toro non li avevo mai visti. Lasciamo fare a chi sa fare e i conti li tiriamo a fine Maggio. RCS produrrà un qualche utile, spero molto anche nel mercato di gennaio sono fiduciosa. Per quanto riguarda Gobbonna e la cessione dei pezzi buoni, ti ricordo un certo Junior in direzione Pescara. Lo ricordo nitidamente così come ricordo certe giocate imbarazzanti di Scifo, anche in nerazzurro.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Placebo75 - 1 anno fa

    In termini realistici e per il bene del Toro: calcolando che il buon Bruno non ha ancora una collocazione tattica in squadra, sarei favorevole alla sua cessione SOLO se, dandolo via, arrivassero Soriano (e sistemiamo il centrocampo) e prendiamo un portiere FORTE al posto di Padelli. E forse ci avanza pure qualcosa per i ‘ritocchi’ finali.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Kaimano - 1 anno fa

      Soriano lascialo a Genova e il portierone lo hai in casa, parlo di Gomis. Peres nn si vende agli Inglesi x 20 Milioni, ma lo vendi per 35 e poi vai a prendere Saponara dall’Empoli e Paredes dalla Roma.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Placebo75 - 1 anno fa

        Stiamo passando dal calciomercato alla fantascienza :-) Magari… magari !!!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. gehenna8_810 - 1 anno fa

      Padelli magari con i piedi messi in morsa un paio di giorni e le ginocchia cucite tra loro ….no eh? Ricordo la telenovela Sirigu …lo sognavo notte e giorno poi di nuovo notte e giorno, ora come ora mi basterebbe un Abbiati della situazione, chiunque ma NON Padelli

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Simone - 1 anno fa

    A meno di clamorose offerte peres lo terrei tutta la vita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Toro for ever - 1 anno fa

    Voci sulla eventuale cessione di Peres in Premier? Ma Arsenale,Chelsea,Leicester Manchester city,hanno soldi in cassa per poterlo acquistare,Cairo vuole 20 milioni.Peres vuole cambiare pagina e giocare in una grande squadra inglese,bene…lasciamolo andare…Per l’ eventuale altro acquisto Saponara,e Valdifiori,sono gli obiettivi del Toro,se Peres verrà ceduto,si potrebbe acquistare sia Saponara che Valdifiori,mah vediamo come finirà quest’altra telenovela.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Scott - 1 anno fa

      Se arriva Saponara al posto di Bruno mi dispiace (per la partenza di Bruno) ma non mi lamento. Se però arrivase Saponara (alla Vincenzino Scifo), con Bruno in squadra, questa diventa una squadra da urlo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy