Calciomercato Torino e Sampdoria: oggi incontro per Quagliarella

Calciomercato Torino e Sampdoria: oggi incontro per Quagliarella

In uscita / La distanza si riduce, blucerchiati pronti ad offrie 2 milioni più bonus per arrivare alla punta granata

quagliarella

La Sampdoria, Quagliarella e un amore che può tornare ad ardere. Sino a ieri nulla di concreto, sostenevano da Torino, ma nel frattempo il giocatore intratteneva diversi colloqui telefonici con il tecnico Montella (QUI IL RETROSCENA). Questo, deciso a riportare in blucerchiato la punta granata, dopo la cessione (ormai soltanto da formalizzare) di Eder all’Inter.

Quindi in serata è arrivata la chiamata del direttore sportivo Carlo Osti, al suo omologo Petrachi. Risposta secca: servono 3,5 milioni di euro per la cessione a titolo definitivo. Da subito qualche tentennamento e tanta distanza tra le parti, con la Sampdoria che per Quagliarella era intenzionata a spendere non più di 1,5 milioni di euro (QUI I DETTAGLI). Poi il timido rilancio, fomentato ancora una volta dal tecnico blucerchiato Montella: ora i doriani sono pronti a mettere sul piatto due milioni di euro, bonus inclusi per riportare alla luce della Lanterna il bomber di Castellammare.

Fabio Quagliarella, bomber del Torino, anche lui ha un passato all'Udinese
Ritorno di fiamma importante della Sampdoria per Quagliarella: il Toro ci pensa

Una notizia relativamente fresca, una situazione in piena evoluzione a seguito della rinuncia da parte dell’Udinese che dopo aver detto ‘no’ all’opzione da concedere per Scuffet, ha virato e chiuso per Matos. Fabio Quagliarella è pertanto diventato l’obiettivo numero uno del club di Ferrero ed oggi, sempre a margine della riunione di Lega, è previsto un incontro tra le parti. L’obiettivo del club ligure è quello di trovare immediatamente l’accordo, onde evitare di trascinare sino a lunedì la questione.

Ballano 1.5 milioni di euro circa (bonus più, bonus meno), soldi a cui Cairo ad oggi non sembra disposto a rinunciare. Si può chiudere a 3 milioni netti, con l’attaccante che a quel punto saluterebbe il capoluogo piemontese per la seconda volta in carriera e quindi ritrovarsi muso-a-muso contro il suo ‘vecchio Toro’ già mercoledì prossimo, durante la gara infrasettimanale a Marassi.

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Ospunda - 12 mesi fa

    Immobile, Belotti, Maxi e Martinez sono sufficienti di qui alla fine del campionato. L’anno prossimo spero di vedere Parigini a Torino. Si dànno chance a tutti e non ai nostri prospetti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. maxmurd - 12 mesi fa

    3 milioni e ciao Fabio. Per come si son messe le cose meglio così.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Papa Urbano I - 12 mesi fa

    …dispiace molto per Quaglia…ricordiamolo sempre un prodotto del vivaio del TORO…ma anche lui però…mi sa che abbia tirato un po’ troppo la corda…a volte i calciatori sono dei fenomeni nel complicarsi la vita…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy