Calciomercato, Torino ed Empoli: colloquio per Dioussé e non solo…

Calciomercato, Torino ed Empoli: colloquio per Dioussé e non solo…

In entrata / Il centrocampista senegalese piaceva a Mihajlovic già ai tempi del Milan. Petrachi e Carli han parlato anche di Mario Rui, Pucciarelli

DIOUSSÉ LEONE IN MEDIANA

Empoli FC v Vicenza Calcio - TIM Cup

Con una situazione legata al allenatore per la stagione 2016-17 ufficialmente ancora risolvere, ufficiosamente in via di definizione, il Torino non cambia strategia societaria: il progetto sarà sempre legato a giovani da valorizzare e a giocatori pronti a fare la differenza da subito (un po’ come fu ai tempi per Moretti), ma opzionabili a prezzi congrui.

Fatta questa premessa doverosa, ecco che la mente ci riporta a quel contatto avvenuto al Castellani in occasione di Empoli-Torino, tra i rispettivi direttori sportivi Petrachi e Carli. Un’occasione nella quale fu sondato il terreno per Giampaolo (opzione di ripiego nel caso in cui con Mihajlovic non vi fossero i margini per instaurare il dovuto rapporto lavorativo), ma anche e soprattutto per iniziare a sondare il terreno su alcuni giovani di marca toscana. Tra questi spicca il nome di Assane Dioussé, centrocampista classe ’97 di origini senegalesi, quest’anno rimasto chiuso dall’esplosione di Leandro Paredes.

Tatticamente molto intelligente, piede educato e fisico sul quale è possibile lavorare ancora, considerata la giovane età. Un profilo sul quale i toscani vorrebbero puntare ancora, ma che ad oggi viene valutato circa 5 milioni: una cifra sostanziosa, ma decisamente ammortizzabile nel tempo. E quindi un piccolo retroscena: Dioussé è un giocatore che piace eccome al tecnico Mihajlovic, tanto che lo scorso inverno valutò con i dirigenti rossoneri la possibilità di imbastire una trattativa per portarlo al Milan.

7 commenti

7 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. ddavide69 - 1 anno fa

    Ma porca vacca … ma noi andiamo sempre a prendere gente da squadre che hanno fatto il nostro campionato o peggio ???

    Ma da qualche altro club in giro per il mondo , mai ???

    Il salto di qalità lo vuoi fare sempre con le minestre riscaldate o con sconosciuti .

    Esempio , va via Immobile ? PRENDIAMO GABBIADINI ,cazzo!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 1 anno fa

      Vedo che continuano ad esserci i gobbiadini

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Marco Toro - 1 anno fa

    Dioussè onestamente non lo conosco per cui 5 milioni mi sembrano davvero un esagerazione, Mario Rui sarebbe ottimo ma come dice l’articolo terzini sinistri ne abbiamo davvero troppi, prima bisognerebbe venderne un paio (Molinaro e Avelar?).. Pucciarelli??????? no grazie!!!!!!!!!!!!! è la fotocopia di Meggiorini!!!!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Brawler Demon - 1 anno fa

    Vedremo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Baveno granata - 1 anno fa

    La notizia e’ poco credibile,mi sa tanto di bufala

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Baveno granata - 1 anno fa

    Chi è’ costui? Giocatore semi sconosciuto,panchinaro dell’Empoli che ha giocato pochi spezzoni nell’arco della stagione e per di più molto giovane,come fa ad avere un valore così alto? Ma soprattutto mi chiedo:quando mai l’hanno visto giocare i nostri osservatori? Personalmente spero che si punti ad altri giocatori giovani si,ma più affermati.Riscattare e riportare alla base prcic?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. RDS- toromaremmano - 1 anno fa

    Non lo conosco, ma conoscendo il mio pres a 5 milioni un ragazzino di 19 anni che l’anno scorso non era nemmeno titolare non lo prende. penso proprio che non si farà

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy