Calciomercato Torino, il passaporto di Damascan arriva e “blocca” La Gumina

Calciomercato Torino, il passaporto di Damascan arriva e “blocca” La Gumina

In entrata / Le pratiche sono state svolte con successo, e il giocatore è pronto per essere tesserato: salvo cessioni, altri innesti nel reparto offensivo appaiono improbabili

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero

Vitalie Damascan sta per diventare ufficialmente un giocatore del Torino. Dopo aver concluso la trattativa a gennaio di quest’anno, la società granata era in attesa del passaporto comunitario dell’attaccante, per evitare di andare a riempire un posto da extracomunitario nella rosa: ed ora i documenti ci sono. L’ambasciata romena a Chisinau, capitale della Moldavia, ha confermato che è tutto pronto, e si è in attesa della consegna ufficiale. Il passaggio fondamentale che il Toro stava aspettando, per poterlo tesserare proprio a luglio, e averlo subito a disposizione quest’estate, probabilmente a partire dal 6 luglio o poco dopo.

Calciomercato Torino, Damascan in sede per la firma

ALTERNATIVE – L’arrivo di Damascan era atteso, ed è un buon punto per il Torino, che potrà testare questo nuovo talento. Certo è che, ad oggi, il completamento dell’operazione riguardante l’attaccante dello Sheriff Tiraspol va a bloccare un ipotetico arrivo di un altro attaccante. Ad esempio, è stato accostato al Toro negli scorsi giorni il nome di Antonino La Gumina, classe 1996 di proprietà del Palermo, autore di una stagione ad alti livelli con ben 12 reti all’attivo tra campionato e coppa. Il giocatore ha un profilo senza dubbio molto interessante, e al Toro piace: tuttavia, al momento, il tesseramento di Damascan, che sarebbe il settimo attaccante in rosa, rinvia ogni considerazione riguardo colpi in entrata per il pacchetto offensivo.

US Salernitana v US Citta di Palermo - Serie B

ROSA CORTA – E’ stato Walter Mazzarri, al termine della stagione 2017/2018 a parlare in maniera chiara e risoluta a proposito delle sue intenzioni sulla rosa. Pochi giocatori, “ma buoni”, è il verbo del tecnico di San Vincenzo: una rosa corta, ma con calciatori che possano essere tutti potenzialmente titolari, in particolare in attacco, del quale parlò in modo chiaro. “Io di attaccanti ne voglio 4 e ne giocheranno due. Se ce ne sono 7 e non sono valorizzati… I giocatori che rimarranno devono essere tutti motivati”. Il Torino, al momento, là davanti sembra al completo, tanto più con l’arrivo di Damascan, che sarebbe al momento proprio il settimo attaccante. La conseguenza è che, a meno di cessioni, ad oggi sembra probabile che i ranghi del Torino nel reparto offensivo siano al completo. E i giocatori che sono presenti in rosa vanno valorizzati al meglio: è l’intenzione del Torino, da Mazzarri al club. 

16 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Giankjc - 4 settimane fa

    Penoso:
    ” Antonino La Gumina, classe 1996 di proprietà del Palermo, autore di una stagione ad alti livelli con ben 12 reti all’attivo tra campionato e coppa. Il giocatore ha un profilo senza dubbio molto interessante, e al Toro piace”.
    Se c’è un minimo di verità in queste parole, siamo nel baratro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Giankjc - 4 settimane fa

    La “quota” di questo affare è da registrare alla voce “sottoscala”.
    Si sta dibattendo su giocatorini da lega pro, zio can!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-13746076 - 4 settimane fa

    Ma questo andrà in primavera, cosa c’entra con la prima squadra il blocco ipotetico su La Gumina?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Bilancio - 4 settimane fa

    Tiro un sospiro di sollievo, per un momento ho pensato che il passaporto di Damascan avesse bloccato anche Verissimo, Peres, Imbula, Ndong ecc…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. anpav - 4 settimane fa

    Probabilmente sarà dirottato soprattutto in primavera. Se è un ’99 come uno dei 3 fuoriquota

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. FaustoGranata - 4 settimane fa

    verrà ceduto in prestito o passato alla primavera…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. dukow79 - 4 settimane fa

    Salvini e il suo entourage hanno subito dichiarato: “Aiutiamoli a casa loro”.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Marino - 4 settimane fa

    Perfetto, ora si può cedere Belotti e fare plusvalenza.
    Giustamente preferito Damascan a La Gumina!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. anpav - 4 settimane fa

      Continuo a non capire i tuoi commenti sempre pessimistici. Oltretutto non corroborati da atti ufficiali, ma nemmeno da alcun fondamento di verità.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Athletic - 4 settimane fa

        Rinuncia a capirli, tanto sono tutti uguali, e spesso off topic

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Marino - 4 settimane fa

          Hai ragione. Damascan è nel titolo dell’articolo. La Gumina anche ma per il tuo cervello da papaboy sono off topic. Leggiti le balle di Cairo o le diochiarazioni di Petrachi che avete la stessa istruzione

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Athletic - 4 settimane fa

            Ho detto spesso, non in questo post, ma evidentemente l’odio ti acceca e con la tua maleducazione ti qualifichi per quello che sei.

            Mi piace Non mi piace
  9. user-13719128 - 4 settimane fa

    Questo sarebbe il nostro rinforzo per l’Europa?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. torinodasognare - 4 settimane fa

    URKA

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. prawn - 4 settimane fa

    Salvo cessioni, cessioni ci saranno, perche’ l’abbondanza di attaccanti lasciata da quel genio di Miha non serve a nessuno.

    Ho vaghe speranze di anche solo un prestito di qualcuno tra i suoi favoriti allo sporting

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. prometeora - 4 settimane fa

      di fatto Niang è l’ unico che può fare la prima punta in caso di infortunio di Belotti, anche se in ritiro credo valuteranno Damascan e Butic prima di cederlo. Non fossero ritenuti pronti se dai via Niang prenderanno qualcun altro… di certo non un potenziale titolare.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy