Calciomercato Torino, il punto: dall’idea Bruno Peres al futuro degli esterni

Calciomercato Torino, il punto: dall’idea Bruno Peres al futuro degli esterni

Calciomercato / Il punto dell’ultima giornata di mercato: Laxalt si avvicina alla Lazio

di Redazione Toro News

Un’altra giornata di calciomercato in casa Torino è volta al termine. Una giornata senza acuti, ma con tante voci e trattative di mercato venute a galla. Dal sondaggio per Bruno Peres al futuro di Molinaro, Barreca e Berenguer: ecco il recap completo delle trattative che hanno caratterizzato la giornata di oggi.

FUTURO INCERTO – Con Ansaldi e De Silvestri pressoché certi della conferma, resta da capire quale futuro attende Molinaro, Barreca e Berenguer (LEGGI QUI). Il contratto dell’esperto terzino campano scadrà il prossimo 30 giugno con Molinaro che, nel frattempo, sta studiando anche da allenatore. Dall’altro lato c’è la questione Barreca che, dopo aver sollevato qualche dubbio riguardo il suo futuro negli scorsi giorni (LEGGI QUI), ha in parte aperto a un’eventuale cessione, ma il suo futuro di fatto resta un punto interrogativo. Berenguer invece ha concluso la stagione in crescendo, dimostrando di saper far bene da esterno; seppur soltanto in un paio di spezzoni a fine campionato. Dunque, il destino di tre giocatori si intreccia alle valutazioni del Torino in sede di mercato. Non è escluso, poi, che proprio dal mercato possa arrivare addirittura un secondo esterno.

L’IDEA – La notizia di giornata è senza dubbio quella che vedrebbe l’interesse da parte del Torino nei confronti di Bruno Peres (LEGGI QUI). Dopo due anni disputati ben al di sotto delle sue possibilità, l’esterno brasiliano di proprietà della Roma starebbe pensando di cambiare aria e sposare un nuovo progetto in cui trovare più spazio. Il Torino si è fatto avanti. Il cartello che il ds giallorosso Monchi ha, metaforicamente, appeso al collo dell’ex Santos ha scritto “in vendita” a caratteri cubitali. Anche per questa ragione la dirigenza granata, forte del gradimento del ragazzo che sotto la Mole ha vissuto i suoi anni migliori, starebbe pensando di piazzare il colpo.

Primavera Torino, l’Alessandria in pressing su Coppitelli

LE ALTRE – Qualcosa inizia a muoversi anche nelle altre squadre di Serie A. In primo piano c’è la Lazio (LEGGI QUI): la squadra di Lotito si sta muovendo con largo anticipo per accaparrarsi un giocatore che in passato è stato accostato anche al Torino. Stiamo parlando di Diego Laxalt, eclettico esterno classe 1993 di proprietà del Genoa. È bagarre con la Roma per accaparrarsi il giocatore, la cui valutazione si aggira intorno ai 15 milioni di euro. Primi movimenti anche in casa Cagliari: Dario Srna è in città, è quasi fatta per l’acquisto a titolo definitivo.

24 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. VG - 2 settimane fa

    Fin quando ci saranno i parassiti che difendono il mendicante alessandrino, il Toro non sarà manco ai livelli di quello cimminelliano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Fedeltà più forte del fuoco - 2 settimane fa

      Cimminelli??? Davvero?! Io posso ancora capire Borsano… ma Cimminelli no!! Hai veramente preso come termine di paragone quel personaggio li?! Ma a questo punto i parassiti li hai tu… nel cervello! Motivo per cui sei giustificato a scrivere una cagata tale.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Granata78 - 2 settimane fa

      Questo commento, che non meriterebbe nemmeno di essere commentato, dimostra in modo molto chiaro come i critici di “Cairo a prescindere”, non quelli delle critiche costruttive, abbiano le idee molto confuse sulla storia del Toro, anzi come proprio non sappiano nemmeno di cosa stanno parlando!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Daniele abbiamo perso l'anima - 2 settimane fa

    Io Peres lo rivorrei perché chi segna nel derby dopo mille anni un gol del genere merita sempre il nostro affetto. È poi sono (quasi ) sicuro che farebbe bene.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Kalokagathia - 2 settimane fa

    Strano destino quello di Bruno Peres, sembrava il classico talento brasiliano di quelli che fanno gola al Real Madrid: gran velocità e gran giocoliere, ma non chiedetegli di giocare a calcio, gli risulta troppo impegativo.
    Questa peculiarità al Toro era compensata dalla genialità di Ventura e da medi obiettivi, ma quei de Roma non si stropicciavano troppo gli occhi per qualche giochetto…
    E così l’ex Santos ha appeso al collo il cartello “vendesi” (stile Stefano il barzellettiere): se vuol passar di qua a godersi un buon Bicern o un Bunet è molto gradita la sua presenza, per tutto il resto não obrigado.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 2 settimane fa

      Il gol segnato alle merde resta per me uno dei momenti più alti degli ultimi 40 anni di tifo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Kalokagathia - 2 settimane fa

        Perdonatemi ma preferisco Lollo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Maroso - 2 settimane fa

    Mah, per il momento non ci sono novità, del resto nel mercato del Torino siamo abituati a tempi biblici. Spero che quest’ anno (come l’ anno scorso) si dia retta all’ allenatore e chi se ne vuole andare se ne vada, non serve alla causa del Toro, se non per l’ incasso. Lasciamo lavorare Petrachi, non sappiamo che missione gli hanno affidato, spero solo che alla fine Mazzarri abbia i giocatori che vuole, possibilmente giovani promesse. FVCG.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-13693832 - 2 settimane fa

    ormai hanno finito di prenderci per il culo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. BACIGALUPO1967 - 2 settimane fa

    E qualcuno… storce il naso per Zaza….
    Magari venisse al TORO questo.con la garra che ha contro i gobbi gli spacca il culo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. claudio sala 68 - 2 settimane fa

      Anche a me piace Zaza, testa matta ma ha un grande cuore. Tecnicamente poi non è male

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. user-13685686 - 2 settimane fa

      Non scrivere stronzate zaza e un gobbo di merda per quanto riguarda petrachi e più lunga la lista dei bidoni rispetto a quella dei giocatori che definirei passabili.
      Per quanto riguarda Conte e un gobbo e quindi merita epitaffi a oltranza.
      Ti consiglio di cambiare nick name non sei degni di tale nome

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. BACIGALUPO1967 - 2 settimane fa

        User@ tu inizia a fartelo un nik non è difficile anche con la tua arroganza e maleducazione ci puoi riuscire…
        Riguardo poi a Petrachi ….BELOTTI glik darmian sirigu, n’kolou, Jago Falque, Quagliarella, zappacosta baselli benassi D’ambrosio, Peres, Savic, Verdi, Ljaic De silvestri Moretti, vero tutti scarsoni tu con.la tua protervia avresti fatto meglio

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. BACIGALUPO1967 - 2 settimane fa

        Scusa user@ ma alle elementari hai saltato la lezione sul verbo essere???
        Io sono
        Tu sei
        Egli è (con l’accento)
        Per cui Conte è un gobbo!!!
        Non Conte e un gobbo.

        Forza non è mai troppo tardi come diceva il maestro Manzi agli albori della tv.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Marino - 2 settimane fa

    Allora, diciamola giusta. Peres il Toro non lo ha mai cercato e viste le caratteristiche non rientra minimamente nei piani dell’allenatore.
    Saputo che potrebbe venire GRATIS in prestito e che alla Roma ha fallito alla grande, improvvisamente potrebbe essere utile.
    Come sostengo da tempo, quelli che possono andar via sono quelli che hanno mercato, i marci e i rotti invece sono pilastri cuore Toro.
    Già siamo arrivati noni per una serie di coincidenze, se vendiamo un paio di quelli buoni e andiamo a cercare i sostituti tra le retrocesse e quelli gratis faremo un grande campionato. Mi raccomando, fate l’abbonamento e portate altri soldi al barbone.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Fedeltà più forte del fuoco - 2 settimane fa

      Mi raccomando, non fare l’abbonamento come probabilmente non lo hai mai fatto in vita tua.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. user-13685686 - 2 settimane fa

    Coppia Petrachi Conte un incapace e un futuro disoccupato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 2 settimane fa

      Ahahahaha brutta bestia l’invidia… definire disoccupato Conte…. qualora non venisse confermato… percepirebbe da disoccupato una cifra 3 volte superiore a quella del nostro giocatore più pagato…
      Definire poi incapace Petrachi….uno che ha portato a gratis Sirigu e N’kolou mi pare un pochino pretestuoso e forse preconcetto da parte tua

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. user-13746076 - 2 settimane fa

    Ma su certi cavalli di ritorno… Non ci punto mai troppo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Torogranata - 2 settimane fa

    Quante notizione!
    Ma a proposito, Petrachi non era in sud America per fare grandi acquisti?
    Io lo sto vedendo a Torino che guarda la partita della Nazionale accanto all’ex gobbo Conte.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 2 settimane fa

      Questo testimonia l’inattendibilità di quanto scrivono le varie testate

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Rock y Toro - 2 settimane fa

        Questo testimonia il dono dell’ubiquità di petrachi.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Marchese del Grillo - 2 settimane fa

        Questo testimonia che non leggete, non vi informate e parlate a vanvera.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. BACIGALUPO1967 - 2 settimane fa

          Lo sappiamo tu sei tu e noi non siamo un biiiipppp

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy