Calciomercato Torino: Peres al tramonto, Sirigu rinnova. Il punto di giornata

Calciomercato Torino: Peres al tramonto, Sirigu rinnova. Il punto di giornata

Calciomercato / Bruno Peres verso il no, si valutano alternative sugli esterni. Parigini verso l’Udinese, si lavora per il rientro di Bianchi e Capone

di Redazione Toro News

BRUNO PERES

AS Roma v FC Torino - Serie A

Sembra sul punto di saltare definitivamente la trattativa che avrebbe dovuto riportare Bruno Peres al Torino. L’esterno brasiliano è alle prese con alcuni problemi di natura familiare e la moglie sta spingendo perché Peres torni a giocare in patria. (Qui i dettagli)

27 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. jurcic69 - 3 settimane fa

    Non capisco le polemiche su Barreca. Su una cosa siamo tutti d’accordo, nel bene o nel male per Cairo vengono prima i soldi.
    quest’anno barreca si è svalutato per l’infortunio, non è il momento di venderlo per fare cassa (lo sarebbe stato l’anno scorso), a meno che lo staff medico sappia qualcosa che noi non sappiamo.
    Per questo credo infatti che abbia chiesto lui la cessione, come confermato da dichiarazioni sul suo futuro, dal cambio di agente, ecc… il motivo per cui non viene detto esplicitamente è che in tal caso il prezzo di vendita diminuirebbe in modo significativo.
    Non capisco su questo specifico punto perché attaccare la società – sul mercato in alto mare a pochi giorni del ritiro sono invece molto preoccupato.
    Il sig Barreca ha avuto si un fastidioso infortunio, ma non ama fare la fase difensiva e se l’allenatore Ti preferisce un esodato prossimo al parametro zero (Molinaro) ci può essere sotto qualcosa che non va dal punto di vista personale, o caratteriale, o tattico. In ogni caso non ho amato la sua “gratitudine “ per il vivaio che l’ha Lanciato. Per il giusto prezzo per me è giusto che parta a questo punto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. prawn - 3 settimane fa

    “”
    08 maggio 2018 – 14:16
    Torino, Cairo: “Sul mercato saremo veloci. Osservatori in giro da un anno”
    “”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fabrizio - 3 settimane fa

      tanto dimenticheranno in fretta al primo botto di mercato (dell’usato)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. cervix - 3 settimane fa

      Almeno il silenzio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Nick - 3 settimane fa

    io credo che quest’anno in squadra vedremo tanti ragazzi della primavera, come già anticipato dalle convocazioni per il ritiro, per molti ci sarà il passaggio in prima squadra (non costano, sono già di proprietà, ingaggio basso e per il resto…. pazienza!)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fabrizio - 3 settimane fa

      tanta pazienza e tante preghiere per non finire in B

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. fabrizio - 3 settimane fa

    Ci puo’ anche stare che un giocatore non voglia venire. Una societa’ seria non si fa prendere per i fondelli in questo modo. Dielttanti allo sbaraglio buoni per la corrida

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. GlennGould - 3 settimane fa

    Punto della giornata alternativo. Mazzarri si lamentava di dovere guidare la squadra creata dal mister precedente.
    Quest’anno, al raduno, Mazzarri si troverà la squadra creata dal mister precedente.
    Immagino l’entusiasmo al Filadelfia..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. user-13657710 - 3 settimane fa

    Madama granata- scusate: ho sbagliato a digitare. Volevo dire: non “dà fiducia” lui ai nostri giovani, ma si orienta solo sul mercato-stranieri?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. user-13657710 - 3 settimane fa

    Madama granata- Peres, X fortuna,
    non vuol venire. Cerchiamo altri esterni, ma abbiamo in casa un giovane del vivaio, Barreca, quotato e richiesto, quindi ben considerato da squadre importanti, e noi vogliamo disfarcene?!
    De Silvestri a dx è una roccia, poi c’è Ansaldi che opera su entrambe le fasce, Barreca a sn.
    Io arretrerei sulla stessa fascia Berenguer, provandolo in quel ruolo. Mancherebbero
    un paio di riserve, e il reparto sarebbe completo con costi quasi irrilevanti.
    Sbaglierò, ma penso che, se responsabilizzato e ben motivato, Barreca rimarrebbe più che volentieri e sarebbe anche in grado di fare bene!
    Frase trita e ritrita: xche Mazzarri, a cui bisogna dare fiducia Fino a prova contraria , non dà fiducia lui

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 3 settimane fa

      Ciao Madama, purtroppo Barreca ha dimostrato fragilità fisica e fragilità nel difendere.
      Concordo con non perderne la proprietà, ma gli farebbe bene un anno da titolare in serie A in qualche squadra tipo Frosinone, per fare l’esperienza che gli manca.
      Fvcg

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Kalokagathia - 3 settimane fa

    Voglio mettermi un attimo nei panni della società per sondare razionalmente la gestione acquisti/cessioni senza pensare alla malafede di Cairo, perché a volte vivere nella paranoia complottista annebbia un po’ la ragione, pensiamo dunque con i dati che abbiamo a disposizione.
    Abbiamo ben cinque giocatori (Belotti, Baselli, Niang, Lijaic, Sirigu, Barreca) dal futuro incerto: non è un mistero che la stagione deludente dell’anno scorso per determinati elementi, i quali avrebbero ambizioni importanti, sia stata amara. Sempre dati alla mano le responsabilità di una piazza delusa sono imputabili al disastro di Sinisa (abbiamo anche assistito a cosa ha appena combinato allo Sporting); infatti il problema principale è che la piazza non è solo delusa ma è anche parecchio incasinata: c’è un reparto attaccanti sovraffollato; abbiamo un Belotti che ha perso motivazioni e che pare – a me – necessitare di un’altra aria per riprendere l’ottimo percorso che lo stava battenzando come uno degli attancanti più forti in circolazione; un Baselli che si sente Pogba ed ha ambizioni altisonanti; Niang che tutti, lui compreso immagino, vorremmo vedere lontano da Torino; Lijaic che anch’esso probabilmente ha bisogno di un ambiente più sano per rilanciarsi (ha disputato un mondiale pessimo il quale ha palesato una mancanza di serenità); un Sirigu che potenzialmente rimarrebbe, ma se trovasse una piazza più blasonata pronta a fare una buona offerta: ciao ciao; infine un Barreca attorno a cui aleggia un bel mistero.
    La verità è che per quest’anno Torino è una piazza che scotta, è una piazza che non da più sicurezze, Cairo sta perdendo vertiginosamente la fiducia di tutti (e forse anche dei giocatori) e c’è molto malcontanto generale; insomma dopo l’anno molto deludente c’era da aspettarsi un’estate complicata, dunque a me viene da ragionare su una cosa: (sempre complottismo a parte) prima di acquistare, la dirigenza deve sicuramente sciogliere parecchi nodi complicati, oltretutto c’è il mondiale di mezzo, il quale, come tutti sappiamo, spesso blocca il mercato sino a che la manifestazione non si conclude. Per farla breve, prima di pensare alla malafede ci sono delle problematiche oggettive a cui bisogna dar credito (con ciò non mi schiero assolutamente dalla parte di Cairo, anzi), e sono problematiche che sino a prova contraria sono la disastrosa eredità di Sinisa, gli influssi negativi del suo pessimo lavoro non si sono esauriti con il suo allontanamento: abbiamo giocatori mentalmente confusi, giocatori bidone di cui non sappiamo cheffare e che costano tanto alla società, giovani promettenti di cui ancora non si sono capite le reali potenzialità effettive.
    Prima ancora di lanciarsi addosso alla tendenza essenzialemtne capitalistica di Cairo, ci sono delle problematiche giganti e reali che sono sotto gli occhi di tutti e alcune, le principali, sono quelle che ho elencato. Non sarà un’estate facile, purtroppo abbiamo la rosa incasinata, tanti giocatori che sembra vogliano fare le valigie e un mondiale di mezzo, povero Mazzarri che dovrà viaggiare a fari spenti per tutto il ritiro.
    Ripeto, sono il primo a schierarmi contro il pres (l’ho fatto spesso in questo forum) però cerchiamo di essere ben razionali nelle analisi: la situazione è oggetivamente complessa, quest’anno non basta pensare solo agli acquisti. Le colpe? Per ciò che so, per ora, le maggiori stanno sulla testa di Sinisa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. silviot64 - 3 settimane fa

      Va tutto bene. Probabilmente ciò che affermi e vero, anche se dare tutta la colpa a Sinisa mi pare poco credibile. Il problema però è che il calciomercato non è una pratica sportiva fine a se stessa. Alla chiusura nè si vince lo scudetto nè si va in coppa. Io quello che chiedo alla società e di lottare per un obiettivo sino alla fine del campionato e non averlo già perso a dicembre sostituito da un anonimo decimo posto. Poi come Cairo & C intendano arrivarci mi interessa poco. A disamine interessanti e approfondite come le tue mi viene da rispondere : quindi ? Per il prossimo anno non ci aspettiamo nulla? Allora, estremizzo, fateci entrare gratis allo stadio che se uno quel giorno non ha di meglio da fare ci passa un paio d’ore.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. silviot64 - 3 settimane fa

        Scusate per le e che dovevano essere è. Ho cambiato telefono e ho qualche problema di pratica.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. LucioR - 3 settimane fa

      Sinisa si sta occupando anche della attuale campagna acquisti del Toro?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. BACIGALUPO1967 - 3 settimane fa

        Fortunatamente NO

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Granat....iere di Sardegna - 3 settimane fa

      I problemi giganti di cui parli non sono dovuti alla disastrosa gestione Sinisa (peraltro è bene ricordare che al suo esonero, con tutto il mercato invernale a disposizione, il Toro era a due punti dall’europa league) ma alla disastrosa politica societaria. Tutti i giocatori citati sarebbero probabilmente ben disposti a restare se vedessero la volontà della società di allestire una squadra in grado di lottare fino all’ultimo per un qualche traguardo sportivo. Ma loro leggono i giornali come noi e navigano nei siti come noi, cosa credi che vedono? Una società che barboneggia in tutto il mondo alla ricerca dello sconto o alla ricerca del colpo a costo zero, a volte anche a prescindere dalla necessità tecnica della squadra. E’ normale che siano demotivati e dubbiosi. Loro sono professionisti, lavorano per i soldi e per accrescere i loro guadagni futuri attraverso il raggiungimento di risultati sportivi. Se la prima a non voler perseguire degli obbiettivi sportivi è la società perché dovrebbero farlo loro? Neanche io credo ai complottismi, però guardo alla realtà dei fatti. I tifosi del Toro sono gli unici che amano incondizionatamente la loro squadra, a prescindere da Cairo. Ma questo amore incondizionato non lo possiamo pretendere dai giocatori. Loro sono pagati per giocare al massimo delle loro possibilità e potenzialità, se hanno voglia di farlo nel Toro. Ma se vedono che gli obbiettivi sportivi non ci sono e non hanno la possibilità di progredire in carriera chi glielo fa fare?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Kalokagathia - 3 settimane fa

        Va beh raga eravamo a 2 punti dall’Europa league ma eravamo in caduta libera, la squadra faceva pena… dai… poi si può discutere sulla scelta ricaduta su Mazzarri. Sinisa ha fatto comprare tutti i bidoni strapagati che dovevani rappresentare i perni che ci avrebbero fatto fare il salto tra le big, i vari Rincon, Lijaic, Niang, ha contribuito a rovinare Belotti, ha lavorato pochissimo sulla crescita dei giovani, ha fatto vendere Benassi e, cosa molto più importante di tutte, ha mandato all’aria tutto il grandissimo ed ottimo lavoro di Ventura che era una base invidiabile per tanti team. Dai, forse vi siete dimenticati cos’eravamo sotto Sinisa, facevano ridere i polli, quello avrebbe fatto fiasco anche con Cavani, verratti e mbappé.. é stato un vero incapace. P.s. Sono certo che i motivi per cui è stato mandato via dallo Spirti vanno di molto più in là di ciò che sappiamo noi.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. ddavide69 - 3 settimane fa

      Certo la colpa è di mihaijlovic se a gennaio non abbiamo comprato nessuno è stata colpa sua anche il fatto che Belotti non segnava, colpa sua l acquisto di lijaic e falque i migliori che abbiamo , e cosa avrebbe combinato allo sporting? Ha cambiato la destinazione del raduno? Mamma mia!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. user-13931233 - 3 settimane fa

    Sempre piu disgustato… Spero solo in Sirigu. Uno dei pochi veri uomini…. Per il resto una delusione profonda. Con questa campagna acquisti non biasimo di certo se i vari Belotti Baselli e Liaijc ecc chiedono di andare via… si sta dimostrando che l’obiettivo EL è la solita promessa per far fare abbonamenti ma che braccino non voglia andare in Europa. Io ringraziavo Cairo per averci risollevato ma ora basta. Non meritiamo una società cosi viscida. Il nostro TORO è conosciuto in tutto il mondo ma ben presto non lo conosceranno nemmeno in ITALIA. Non si vergognano quando salgono a Superga? Rivoglio BORSANO….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Simone - 3 settimane fa

    Ennesimo buco nell’acqua. Strano

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Baveno granata - 3 settimane fa

    UN PREDIDENTE,VOGLIAMO UN PRESIDENTE!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. user-13802271 - 3 settimane fa

    bhe di cosa ci lamentiamo, siamo i primi della classe…..parlando di mediocrità.
    che tristesss

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. user-13685686 - 3 settimane fa

    Cairo e petrachi ma andatevene a fare in culo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Pesce - 3 settimane fa

    Grazie Presidente Grazie……per tutto cio che ha fatto per noi anche oggi
    Sono un suo devoto, e la cosa bella è che ogni giorno i suoi devoti aumentano.
    Ne sia compiaciuto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Pesce - 3 settimane fa

      Non capisco se i pollici versi sono dovuti all’ignoranza o sono di parte. Boh!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. fabrizio - 3 settimane fa

        Non ti lamentare, li mettono a prescindere dal commento (che non leggono nemmeno). Sono gli stessi che quando le cose vanno male sul serio si tramuteranno nei piu’ fervidi accusatori di questa societa’ di incompetenti. Solo che poi sara’ troppo tardi avere ragione…

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy