Calciomercato – Torino, riassunto di giornata: dal contatto per Valdifiori ad Avelar, passando per i big

Calciomercato – Torino, riassunto di giornata: dal contatto per Valdifiori ad Avelar, passando per i big

Tra sondaggi e trattative / Nessuna nuova su Ekdal, piacciono anche Donati e Vecino. Per il giovane Barreca previsto un incontro per prolungare e trovare una nuova sistemazione in prestito

Dopo la chiusura del campionato il calciomercato è incominciato ad entrare nel vivo. Cairo e Petrachi devono cercare di rinforzare la squadra il prima possibile dato che Ventura ha bisogno di avere i giocatori subito a sua disposizione per fargli assimilare i dettami del suo gioco che non sono per niente semplici da apprendere. 

Le trattative più calde al momento sembrano essere quelle riguardanti Avelar, Ekdal e Valdifiori mentre si cerca anche i chiudere il mercato in uscita il prima possibile, in modo da non avere sorprese last-minute, come nel caso della cessione di Cerci nella scorsa sessione estiva. 

Per quanto riguarda Mirko Valdifiori, oggi c’è stato il contatto tra le due società in questione: Empoli e Torino. Il prezzo del giocatore è piuttosto alto, si aggira intorno ai 6-7 milioni, e il Toro si sta già cautelando con le alternative come Baselli e Cigarini, due giocatori cercati già nelle scorse finestre di mercato che ritornano sempre di moda per coprire la cabina di regia in casa Toro. Il contatto tra i due club è stato positivo, l’Empoli ascolterà la proposta granata ma solo dopo l’ufficializzazione di Giampaolo che detterà le linee guida alla squadra toscana. Ovviamente i granata non sono gli unici a cercare il regista di Ravenna, anzi. Con il più che papabile arrivo di Sarri sulla panchina del Napoli, ecco che la strada che porterebbe il giocatore sotto l’ombra del Vesuvio sarebbe decisamente in discesa.

In entrata si parla molto di Avelar, il Cagliari, dopo la retrocessione in Serie B, è disposto a vendere il giocatore e il Toro è pronto ad acquistarlo, ma non per il prezzo fatto dagli isolani: tre milioni di euro. La volontà del giocatore c’é, ma se i rossoblù non caleranno le proprie pretese, allora l’affare potrebbe anche saltare. Soprattutto perché il Torino sa che con gli stessi soldi potrebbe assicurarsi un altro profilo molto interessante: Giulio Donati del Bayern Leverkusen. Un anno più giovane, capace al pari di Darmian di agire su entrambe le fasce. 

Per quanto riguarda il capitolo comproprietà e riscatti (le questioni interne andranno risolte prima di ogni cosa) rappresentano l’assoluta priorità per la società di Via dell’Arcivescovado. Petrachi avrà presto in programma un incontro con l’Inter per Benassi per definire la comproprietà mentre per El Kaddouri c’è un certo immobilismo per la situazione critica del Napoii che devo ancora programmare la propria stagione avendo poche certezze. Ora il direttore sportivo c’è manca soltanto l’ufficializzazione dell’allenatore. Invece, per Simone Verdi, Toro e Milan potrebbero attendere sino all’ultimo minuto, per vedere come se la caverà nelle prossime sfide dell’Europeo Under 21 che vedono impregnato il fantasista lombardo. Non solo l’aletta in comproprietà, con il Milan i granata potrebbero discutere anche di Maksimovic che da sempre piace a Mihajlovic, prossimo ad allenare in quel di Milanello.

Tra i giovani in prestito, invece, si registra un sondaggio del Livorno e del Chievo per Antonio Barreca: il terzino classe ’95 potrebbe continuare ad accumulare minuti in prestito secco, e a breve avrà un colloquio con il direttore sportivo Gianluca Petrachi. Con il quale si parlerà anche del prolungamento contrattuale del giocatore.

In uscita, invece, non ci sono grandi novità. I giocatori granata sono molto ammirati, Glik e Darmian su tutti, senza scordare appunto Maksimovic e Bruno Peres, ma per adesso ci sono solamente degli interessi e non delle trattative vere e proprie che però potrebbero essere intavolate da un momento all’altro. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy