Calciomercato Torino, incontro per il riscatto di Ferigra: Mazzarri lo può aggregare

Calciomercato Torino, incontro per il riscatto di Ferigra: Mazzarri lo può aggregare

In entrata / Il club granata lavora per riscattare il cartellino del centrale ecuadoregno dalla Fiorentina

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

Nella stagione appena conclusa ha convinto tutti, al Torino: e ora il club granata sta lavorando per riscattare il suo cartellino. Erick Ferigra, centrale ecuadoregno classe 1999, ha mostrato a tutti per quale motivo fosse cresciuto nella cantera del Barcellona. Nelle trentasei presenze messe a segno in questa stagione con il Torino Primavera ha messo in mostra doti tecniche e fisiche notevoli, e diffusa è la convinzione che sia pronto per il professionismo, a condizione di fare ancora uno step mentale in più dal punto di vista della continuità. Per questo il Torino ha in mente di riscattare Ferigra dalla Fiorentina, come si era raccontato già settimane addietro. E per lui potrebbero aprirsi prospettive importanti: le sue qualità hanno colpito anche Walter Mazzarri e il suo staff. La possibilità di vederlo aggregato alla Prima Squadra per l’inizio della stagione 2018/2019 c’è ed è concreta.

Il suo arrivo a Torino è merito del fiuto di Massimo Bava, bravo a fiutare l’aria intorno al centrale di Guayaquil, che lo scorso agosto era in partenza da Firenze. Il responsabile del settore giovanile granata ha dunque chiesto e ottenuto di inserire Ferigra nell’ambito della trattativa che ha portato Marco Benassi in viola per 13 milioni di euro. Pantaleo Corvino lo aveva portato in Italia nel 2016, prelevandolo dal Barcellona, ma il ragazzo in riva all’Arno non si inserì bene, raccogliendo solo nove presenze nel campionato Primavera. Da qui la decisione di cambiare lido. A Torino, Ferigra ha raggiunto la piena affermazione nel campionato Primavera. Ora è in programma, a stretto giro di posta, l’arrivo dei procuratori di Ferigra a Torino per parlare del riscatto. Il suo arrivo sotto la Mole è costato 100mila euro per il prestito oneroso, la cifra per appropriarsi del cartellino sarà oggetto di trattative ma potrebbe aggirarsi anche intorno al milione. Un investimento che il Toro si sente di fare per Ferigra: che potrebbe rivelarsi un giocatore del vivaio promosso in prima squadra, in attesa di capire se lo sarà per rimanerci o per partire in prestito.

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Rock y Toro - 3 giorni fa

    Ma fateli giocare!!! È inutile mandarli in prestito dove non li schierano mai. Cairo, fosse intraprendente, comprerebbe una società in serie c e la infarcirebbe di canterani del Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. michelebrillada@gmail.com - 4 giorni fa

    quante parole inutili come tutti gli anni e fatti pochissimi (niang,rincon che non vorrei mai piu rivedere in campo nel torello)dopo tutti sti tentati acquisti con bliz in brasile ecc ecc ecc mi sembra giusto riscattare un ragazzo che mi sembra maturo per la prima squadra (ma bisogna farlo giocare altrimenti fa la fine di barreca bonifazi lyanco edera ecc ecc ecc siamo alle solite parole parole parole

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ALESSANDRO 69 - 4 giorni fa

      Scusa ma vorrei ricordarti che Barreca e Lyanco hanno giocato pochissimo perché sempre infortunati……

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-13746076 - 4 giorni fa

    Questo sembra forte… Ma forte davvero.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. gian - 4 giorni fa

    chissà, magari è già più forte lui di Verissimo….d’altronde in Primavera ha dimostrato di essere un giocatore “superlativo”.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-13657710 - 4 giorni fa

      Madama granata- Verissimo! Di Verissimo e della minestra riscaldata Peres!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy