Calciomercato Torino, innesti in difesa: il futuro passa da… Lyanco. Ecco perchè

Calciomercato Torino, innesti in difesa: il futuro passa da… Lyanco. Ecco perchè

Calciomercato / Il Torino effettuerà un terzo innesto in difesa. Ma sulla scelta del profilo molto dipenderà dai tempi di recupero del brasiliano

di Nicolò Muggianu

Prima Izzo, poi Bremer e ora… Lyanco. Il Torino ha ormai deciso di effettuare un altro innesto in difesa, ma molto dipenderà dalle condizioni e dai tempi di recupero del centrale brasiliano. L’infortunio di Bonifazi (operato un paio di giorni fa per una sport ernia, 30-40 giorni di stop per lui) e soprattutto le condizioni fisiche di Lyanco stanno dando di che pensare a Walter Mazzarri. Non è un segreto che quello difensivo sia il reparto in cui il tecnico di San Vincenzo ripone da sempre le maggiori attenzioni. Moretti, Bremer, Izzo, Nkoulou e Ferigra: questi i cinque difensori attualmente a disposizione di Mazzarri. Pochi, forse troppo, specialmente per un tecnico che ha bisogno di un reparto numericamente ben fornito.

LE PAROLE – “A causa di alcuni infortuni dietro sono rimasti quattro giocatori e questo è evidente – ha dichiarato il mister granata in conferenza stampa due giorni fa (LEGGI QUI)-. Ma ci sono ragazzi interessanti che sto vedendo in questo ritiro, certo i giovani vanno inseriti con calma“. Un messaggio nemmeno troppo celato al calciomercato: con queste condizioni servirà un altro difensore centrale affidabile. Un filo logico che conduce inevitabilmente alle condizioni di Lyanco, out dal 28 febbraio scorso per una frattura al piede e ancora alle prese con la riabilitazione in Brasile. Il Torino sul ragazzo punta molto e vorrebbe che fosse lui uno dei tre titolari della linea difensiva la prossima stagione. Ma prima bisognerà ottenere alcune risposte positive legate ai tempi di recupero.

Toro Spy, Ansaldi gioca con i bambini a bordocampo. Izzo “paparazzato” da Baselli

IL VIAGGIO – La svolta potrebbe arrivare la prossima settimana, quando il Dottor Rodolfo Tavana partirà alla volta del Brasile, destinazione San Paolo, per testare in prima persona la condizione fisica di Lyanco. Il brasiliano, fermo ai box da circa cinque mesi, dopo l’operazione in Olanda ha intrapreso un lento e costante percorso di riabilitazione con l’obiettivo di tornare al più presto a disposizione. Urbano Cairo ha deciso di mandare il Dottor Tavana in prima persona per monitorare da vicino le sue condizioni. Il classe 1997 intanto continua a lavorare molto intensamente (LEGGI QUI), con la voglia di raggiungere al più presto i suoi compagni. Ora non resta che aspettare, ma la sensazione è che il calciomercato del Torino passerà anche dall’esito del viaggio brasiliano di Tavana. Che in difesa arriverà un altro colpo è ormai probabilissimo, ma il Torino sta valutando più piste: dai tempi di recupero di Lyanco dipende la scelta su livello del profilo e relativa spesa per il cartellino. Questa è la situazione, mentre mancano 26 giorni alla fine del calciomercato.

29 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Daniele abbiamo perso l'anima - 5 mesi fa

    @Miele: Grazie per averci messo la colonna sonora! Un privilegio!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. granatadellabassa - 5 mesi fa

    Il problema è che siamo passati da un allenatore che giocava con 2 centrali e 4 attaccanti ad uno che gioca con 3 centrali e 2 punte. Di qui l’esigenza di rimpinguare il reparto difensivo e sfoltire quello offensivo. I risultati però ancora non sono ottimali. Davanti siamo ancora troppi e dietro siamo contati.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. granatadellabassa - 5 mesi fa

    Un altro difensore? Se è forte ben venga ma se è un semplice tappa buchi non lo voglio. Meglio puntare su Ferigra / Bongiorno. A suo tempo avevo scritto che era meglio tenere Burdisso come riserva.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. robertozanabon_821 - 5 mesi fa

    In vacanza ci sono ancora 30 o 40 “milioncini” e in magazzino una quindicina.
    Se ben gestite queste risorse porteranno agli aggiustamenti auspicati e sono sicuro che Mazzarri abbia le idee chiarissime.
    La sua soddisfazione nasce nel vedere che una buona base si potrà rifinire con i giusti ritocchi.
    Come al solito speriamo che Cairo faccia fino in fondo ogni sforzo possibile per non arrivare alla fine dicendo, come al solito: per un punto Martin perse la Cappa!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. granata - 5 mesi fa

    Abbiamo una rosa ampiamente sovrabbondante e andiamo alla ricerca dell’ ottavo difensore centrale, perchè evidentemente non ci fidiamo di Lyanco, Bonifazi e della tenuta del 37/enne Moretti. Che dire? A centrocampo è arrivato il solo Meitè e si sta cercando per ora inutilmente di vendere qualcuno (Valdifiori, Aquah, Obi, Baselli?). Davanti c’ è abbondanza, ma troppe incognite (che cosa valgono Niang e Parigini? Dove si farà giocare, se resta come spero, Ljajic?). Il mercato è ancora lungo è spero che le cose vadano a posto, ma ci vorrebbero innesti di qualità (come Zaza), senza però cessioni troppo eccellenti (come Iago Falque e Ljajic). La speranza è l’ ultima a morire.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Maroso - 5 mesi fa

      Zaza? Non è troppo esuberante per non dire rissoso? Te lo ricordi con Icazo al derbY?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Daniele abbiamo perso l'anima - 5 mesi fa

    Tifare Toro ti fa diventare paranoico.
    Ogni volta che siamo a un passo dal creare una squadra competitiva la società si ferma. Ci manca un centrocampista, un terzino, un difensore ma noi siamo a posto così, tranne per il difensore che forse prenderemo.
    L’anno che andammo in EL a gennaio bastava un rinforzo solo a centrocampo ma non fecero nulla.
    L’anno dopo arrivó Carlao.
    Quello dopo ancora nessuno.
    L’anno che fallimmo donarono il Delle Alpi ai gobbi e gli Agnelli un paio di anni più tardi acquistarono ..gratis la Ergom di Cimminelli.
    L’anno dopo che cadde l’aereo del Grande Torino la Juve uscì dall’oblio e inizió a vincere.
    L’anno che presero Cristiano Ronaldo in attacco noi prendemmo Damascan .
    L’11 settembre 8 terroristi con i coltellini cambiarono il mondo.
    Un paio di mesi prima al G8 di Genova fecero credere al popolino che essere no global significava essere delinquenti, ma la globalizzazione ci mise in ginocchio.
    L’Iraq aveva armi di distruzione di massa, ma non era vero.
    L’Europa e l’Euro ci avrebbero reso più forti e ricchi (ma non era vero )
    Pantani fu perseguitato per doping ma non era vero (emacrotico alto non vuol dire bombarsi) e la sua morte è rimasta avvolta nel mistero.
    L’Isis l’ha creata la Cia e poi si è rivoltata contro.
    La Libia è una polveriera dopo che gli Usa hanno abbattuto il regime di Ghedaffi da loro stesso messo al potere anni prima, ( così come avvenne per Saddam Hussein)
    Monti arrivó al posto di Berlusconi con una sorta di Golpe europeo per finire il lavoro di demolizione dell’Italia iniziato nel 1992 distruggendo la prima repubblica, svendendo poi a inglesi, francesi e tedeschi il 35 % delle nostre aziende. In seguito Prodi, Berlusconi, Renzi e Co privatizzarono perlopiu all’estero aziende statali e salvando banche .
    Il riscaldamento globale è una balla dicono, ma nel frattempo si sciolgono repentinamente in “modo naturale “ iceberg grandi quanto il Piemonte, al nord della Svezia ci sono 35 gradi da una settimana e qui in Liguria si passa da un giorno all’altro da 15 a 34 gradi ..
    intanto nel Pacifico un continente di plastica grande come il Texas sta alla deriva e aumenta di un paio di tonnellate ogni giorno.
    In Cina sono nate in soli 10 anni dal nulla dove prima c’era campagna e Foresta 8 metropoli grandi quanto New York ! Che hanno inquinato in 10 anni più di quanto abbia fatto l’intero pianeta in tutto il secolo scorso.
    Frattanto Trump per combattere la concorrenza cinese ha rimesso in funzione fabbriche che utilizzano tra le altre cose, il carbone (al pari dei cinesi ).
    Consoliamoci: non solo il Toro è cambiato in questi anni e non è più lo stesso. Anche il mondo sta facendo qualche passo verso una mutazione globale.
    Ma potrebbe andare anche peggio.
    Potrebbe piovere.

    Fine delle paranoie.
    Non vedo l’ora che inizi il campionato e di godermi “comodamente “ le partite del X campionato che inizieranno il venerdì e termineranno il lunedì sera ( e si giocherà alle 12. Alle 15, alle 18 e alle 20,30). Forse ci ridurranno le ore di lavoro per permetterci di vederle tutte, basterà andare composti allo stadio e abbonarsi a due piattaforme televisive (con Smart Tv, ca va sans dire ) e godersi lo spettacolo da fine del mondo.

    Un grande abbraccio a chi ha reso tutto ciò possibile.
    Felicità a oltranza

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 5 mesi fa

      Una sola cosa rimarrà uguale il nostro odio per i gobbi e le loro pletore ploolitiche omaggianti e sempre pronte a porsi a pgreco mezzi (per i non matematici a 90 gradi)
      FVCG

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. user-13746076 - 5 mesi fa

      Amen.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. spettro73 - 5 mesi fa

      Uno sfogo tra il paranoico, l’arrabbiato e l’ironico. Personalmente l’ho molto apprezzato :-). P.S. anche se non è vero che nell’anno dell’Europa League non prendemmo nessuno, prendemmo il grande Tata Gonzales ….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Daniele abbiamo perso l'anima - 5 mesi fa

        @spettro: Grazie, hai preso in pieno il mio “umore” – arrabbiato ma ironico su tutto il resto. La paranoia diciamo che era un ingrediente dell’ironia, ma non ho l’acume di Oscar Wilde né il genio di Kafka.. :/

        Saluti e Forza Toro contro tutti i complotti!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Daniele abbiamo perso l'anima - 5 mesi fa

          P.S.
          Cazzo! Gonzales! Lo avevo imperdonabilmente dimenticato!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. miele - 5 mesi fa

      Grande Daniele! Hai scritto molto di quello che avrei voluto scrivere io su argomenti che esulano dalla sola passione per il nostro Toro. Grazie per averlo fatto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Daniele abbiamo perso l'anima - 5 mesi fa

        Ciao Miele!
        Grazie a te per averlo letto tutto! :)

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. miele - 5 mesi fa

          Mentre leggevo il tuo post, stavo riascoltando per la milionesima volta “Before the Deluge” del grande Jackson Browne. Era l’inno del tour “No Nuke” del ’74. Questa canzone, tra le mie preferite, è più che mai attuale, travalica le intenzioni per cui fu composta è potrebbe tranquillamente essere riproposta contro tutte le porcherie che ci stanno avvelenando l’esistenza. Quelli, per tornare al granata, erano gli anni del Toro di Pianelli che ci regalò l’ultimo grande trionfo: CASTELLINISANTINSALVADORIPATSALAMOZZINICAPORALECLAUDIOSALAPECCIGRAZIANIZACCARELLIPULICI. Quante volte ho ascoltato questa musica dallo speaker del vecchio comunale! E come dimenticare la pazza notte dei 50 mila di Superga. Ahimè, come passano gli anni. Tu, per tua fortuna sei sicuramente molto più giovane di me e non posso che augurarti di tutto cuore di rivivere quei momenti.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. BACIGALUPO1967 - 5 mesi fa

    In difesa gli unici arruolabili sono N’Kolou, Izzo e Moretti.
    Bremer è un’incognita tecnica e tattica, Bonifazi e Lyanco non sono affidabili dal punto di vista fisico.
    La difesa a 3 prevede almeno 5 centrali di buon livello più magari un giovane, serve quindi un altro innesto di qualità ed esperienza.
    Fvcg

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Giankjc - 5 mesi fa

    Si tratta di mercato “doloso”, come di consueto.
    Lo sanno tutti, ma proprio tutti, dove la squadra è ampiamente carente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Lighthouse - 5 mesi fa

      Forse Mazzarri lo sa meglio degli altri… e se chiede un centrale e un laterale avrà i suoi buoni motivi (speriamo…). FVCG

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. silviot64 - 5 mesi fa

    Queste defezioni in difesa non ci volevano. Distolgono l’attenzione sul centrocampo che è il nodo nevralgico.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. user-13658280 - 5 mesi fa

    serve un difensore forte mancino possibilmente se no finisce ke gioca sempre Moretti, un esterno ke sappia crossare se no x il gallo la vedo dura anke quest anno, e penso anke se mi spiace ke vogliano vendere ljaijc x comprare un centrocampista anke se spero vendano niang, e al massimo si prenda una prima punta d esperienza ke faccia da riserva a belotti, xche x comprare qualcuno prima o poi devi vendere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. user-13746076 - 5 mesi fa

    Comunque concordo ci manca un centrocampista ed un esterno, a meno che l’esperimento parigini non dia i suoi frutti… Ne dubito, ha caratteristiche molto offensive.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. user-13746076 - 5 mesi fa

    Ferigra… Promette bene, visto all’opera in primavera.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. user-13726000 - 5 mesi fa

    Ci vuole gente come si deve a centrocampo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. prawn - 5 mesi fa

    Visto cosa e’ successo negli ultimi (4?) anni meglio attrezzarsi in difesa che finisce che Moretti tira la caretta per 30 partite!!!

    Lyanco sara’ anche forte ma e’ un’incognita pazzesca, stesso discorso per Bonifazi. Non mi pare che nessuno dei due abbia fatto piu’ di due tre partite di fila.

    E poi c’e’ il centrocampo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Daniele abbiamo perso l'anima - 5 mesi fa

    Secondo me se questa squadra non si rinforza a centrocampo avremo i soliti problemi e la solita classifica degli ultimi anni.
    A meno che questo Méïté non sia molto bravo e non si infortuni spesso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-13940067 - 5 mesi fa

      In difesa però qualcun altro serve… due infortunati Moretti una roccia ma non più giovanissimo. Se se ne infortuna un altro siamo proprio contati…
      E speriamo che Meite con quello che l’abbiamo pagato faccia la differenza la in mezzo. ForzaToro!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. gatsu7_903 - 5 mesi fa

      Vedendo la partita di ieri, non mi sembra un gran ché,però aspettiamo a dire che è un fiasco almeno sino all’inizio della Coppa Italia

      Alberto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. user-13940067 - 5 mesi fa

      È appena arrivato dai.. aspettiamo almeno le prime partite ufficiali..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Daniele abbiamo perso l'anima - 5 mesi fa

      Certo. Serve un difensore, e anche un terzino, ma questo la società almeno lo ha ammesso, mentre il centrocampo pare che per loro sia a posto così. E mi preoccupa..

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy