Calciomercato Torino: Iturbe-Castan e anche Baselli, si rinfuoca l’asse con la Roma

Calciomercato Torino: Iturbe-Castan e anche Baselli, si rinfuoca l’asse con la Roma

Il possibile addio ai giallorossi di Spalletti di fine stagione potrebbe cambiare le carte in tavola

E’ uno dei fronti di mercato più caldo delle ultime stagioni, quello tra Torino e Roma: da Bruno Peres, Ljajic e Iago, a Iturbe e Castan, sino alla trattativa, poi non conclusasi, dello scorso gennaio riguardante Daniele Baselli – stimato molto da Luciano Spalletti e per il quale i giallorossi avrebbero presentato un’offerta di 11 milioni, i canali tra giallorossi e granata funzionano e producono trattative. In estate, le squadre si risiederanno al tavolo per discutere degli attuali prestiti Iturbe e Castan e magari anche del centrocampista granata, ma chi sarà l’allenatore giallorosso in quel momento – e quindi chi dirà l’ultima parola sul piano tecnico-individuale – è difficile da dire adesso.

BASELLI – L’attuale tecnico giallorosso, infatti, non è per niente certo di rinnovare il proprio contratto con la Roma, e il suo continuo procrastinare un incontro con la società capitolina (oltre al nervosismo fatto trapelare nelle conferenze stampa sull’argomento) lascia pensare che il suo futuro potrebbe essere lontano dalla lupa. E questo può incidere in un modo o nell’altro sul calciomercato granata di questa estate, e la ragione è molto semplice: il tecnico ex Zenit ha dimostrato di poter fare ampiamente a meno di Iturbe e Castan, e dunque quasi sicuramente non farebbe resistenze se i granata decidessero di riscattarlo, mentre potrebbe convincere Pallotta ad insistere su Baselli, inserendolo magari negli affari riguardanti gli eventuali riscatti di Castan o Iturbe (o, difficilmente, entrambi) da parte dei granata. Si capisce, però, che se Spalletti non sarà più l’allenatore della Roma, questi giudizi potrebbero essere (facilmente?) ribaltati dal suo successore.

ITURBE E CASTAN – Per quanto riguarda i granata, dalla loro Cairo, Petrachi e Mihajlovic saranno chiamati a fare delle valutazioni molto importanti, che indirizzeranno il prosieguo del calciomercato estivo, sia in entrata e sia in uscita. Il primo ad essere valutato sarà Leandro Castan, ormai fermo da diversi mesi e sul quale si dovranno fare ragionamenti approfonditi e 360°, ma che potrebbe comunque essere riscattato per farne uno dei difensori che comporrà un pacchetto difensivo da riformare (quasi) completamente; Iturbe, invece, ha un riscatto fissato intorno ai 12 milioni, e per ora il costo pare proibitivo visto il rendimento del giocatore. Tuttavia, si sa che gli intrecci nel mercato possono aiutare a sbrogliare diverse situazioni, e anche in questo caso Iturbe verrà valutato anche in funzione delle altre operazioni, e potrebbe rientrare anche in un ipotetico affare Baselli, se la Roma fosse ancora interessata al giocatore, e sopratutto se il Torino avesse già le mani sul suo sostituto – uno degli elementi che ha bloccato definitivamente la trattativa nell’ultima sessione di mercato.

Si prospetta un inizio di mercato molto caldo, quest’estate, sull’asse Roma-Torino: diverse situazioni in ballo, e con tanti possibili risvolti. Solo più avanti apparirà più chiara la strategia granata.

12 commenti

12 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. MPJoy - 4 mesi fa

    Teniamo baselli, in questo.momento il migliore a centrocampo, e molliamo i due romanisti: costano e nn danno per migliorarci perché al momento nn possono neanche giocare da titolari

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Ospunda - 4 mesi fa

    Se va via Baselli, al GIUSTO prezzo, e si investe su un altro giovane di valore, ok. Se invece si fa un papocchio per il quale ci dobbiamo accollare due giocatori dal dubbio rendimento e costosi, per prezzo e/o per contratto, no grazie, già dato tanto in passato per questo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Pimpa - 4 mesi fa

    6 milioni per Iturbe,cioè la metà, sarebbero una follia.
    Abbiamo un giocatore di quattro anni più giovane di proprietà e parliamo di pagare quei soldi per uno che,come dice Zac,è volenteroso ma sbaglia sempre la scelta finale è decisiva perché non sa leggere l’azione.
    E,aggiungo io, fa sempre la stessa azione e gli stessi movimenti, è facile da arginare. Come succede,infatti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. loudhig_602 - 4 mesi fa

    Redazione possibile che non sappiate che Castan a giugno sará svincolato? Quindi libero di firmare GRATIS con chi desidera???
    Possibile???? Articoli scritti dal primo che passa??

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luke - 4 mesi fa

      Veramente ha un contratto con la Roma almeno fino al 2018, basta una veloce ricerca su Google per verificarlo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. prawda - 4 mesi fa

        Ha rinnovato di un altro anno prima del passaggio in prestito alla Samp, quindi la scadenza e’ 2019. Tra l’altro l’ingaggio di Castan e’ proibitivo per il Torino visto che prendeva 2,6M a stagione e stando all’ultimo rinnovo avrebbe allungato di un anno ma con lo stipendio spalmato su tre, quindi 1,75M a stagione. Iturbe ne prende 2,3M netti a stagione; bastano gia’ questi numeri per dire che nessuno dei due sara’ il prossimo anno in granata.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Athletic - 4 mesi fa

    Controproposta: ci teniamo Baselli, a 10 milioni noi riscattiamo Iturbe, e come bonus per avergli fatto questo favore ci danno Skorupsky e Castan.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. wally - 4 mesi fa

    io credo che tutto sia nato da Mihailovich che voleva a tutti i costi Lijajc..loro hanno ribadito con Bruno Peres..Cairo x Peres l’anno scorso voleva 20/25 milioni…è credibile che uno come lui lo abbia dato alla Roma x 12milioni ?..la Roma non ha soldi e allora ci ha messo tra prestiti, riscatti etc. Castan, Iago, Iturbe e 2 ragazzi della Primavera..Ora ci dovremmo prendere questi scarti edargli anche Baselli?..ma per favore..Castan è un lungo degente..Iturbe è un doppione di Iago..tutto questo per avere voluto Lijaic?…magari se lo riprendessero…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. 15101967 - 4 mesi fa

    Baselli non si tocca. Iturbe bye bye

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Puliciclone - 4 mesi fa

    Ma Cairo! Non ti senti un po’ vergognoso di fare la parte di quello a cui i romani scaricano gli scarti e prendono quelli che gli piaciono? Sembra tanto che da Roma ti mettano direttamente le mani in tasca.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fabrizio - 4 mesi fa

      se costano poco o niente non si vergogna

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. prawn - 4 mesi fa

    Come detto altrove Iturbe non vale 12 milioni per quello che ha fatto vedere finora, magari 6, visto che la pasta c’e’ ed e’ giovane, secondo me puo’ ri-esplodere a Torino e portarci in Europa.

    Con quello visto contro l’Inter non direi che la difesa e’ da rifare completamente, magari Cairo aveva ragione?
    Va irrobustito il centrocampo, con un Acquah con piu’ qualita’ al posto di un Benassi che non ha mai stupito troppo.

    Baselli lo terrei, supportato bene alla fine il ragazzino sa fare il suo mestiere. Gran qualita’.

    E poi l’attacco, gli ridiamo indietro Ljacic alla Roma o lo mandiamo in Cina?

    Ce la farebbero a giocare assieme Iturbe/Gallo/Iago? Perche’ secondo me quello sarebbe un gran bell’attacco.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy