Calciomercato Torino: la Fiorentina temporeggia, si stempera l’idea Tomovic

Calciomercato Torino: la Fiorentina temporeggia, si stempera l’idea Tomovic

In entrata / La Viola vuole piazzare due colpi nel reparto difensivo prima di lasciar partire il serbo: tempi e costi diventano proibitivi per i granata

2 commenti

Continua a non decollare il calciomercato del Torino per quanto riguarda le trattative in entrata. Giorni decisivi sul fronte Iago Falque-Ljiajic, doppia operazione che la società granata avrebbe già da tempo voluto concludere ma per la quale adesso non sembra avere intenzione di aspettare oltre: termine massimo fissato a lunedì (qui i dettagli), poi eventualmente si valuteranno altri profili. Quello offensivo non è tuttavia l’unico reparto nel quale il club di via Arcivescovado vuole intervenire per tempo, di modo da regalare una rosa quasi completa al neo tecnico Mihajlovic.

probabili formazioni
Kamil Glik, capitano del Torino, è in procinto di trasferirsi al Monaco in Ligue1

Per quanto riguarda il capitolo difesa, uno dei nomi più caldi che erano stati accostati al Torino nelle ultime settimane  – anche per rimpiazzare il partente Kamil Glik in direzione Monaco – era quello di Nenad Tomovic: centrale ed all’occorrenza anche terzino, il classe ’87 milita alla Fiorentina dal 2012 e non è escluso per lui un cambio d’aria per provare nuove esperienze in una piazza differente. Come anticipato su queste colonne (leggi qui) il difensore serbo sarebbe stato indicato proprio da Mihajlovic, che l’aveva già allenato proprio nel corso dell’esperienza sulla panchina della Nazionale, come prima scelta per puntellare la retroguardia: la società granata ha quindi imbastito i primi contatti con quella viola, ma il prezzo fissato dal club gigliato per il giocatore è considerato troppo elevato. Non si tratta però dell’unico elemento che al momento porta la pista a stemperarsi.

ACF Fiorentina v US Sassuolo Calcio - Serie A
Nenad Tomovic, difensore serbo alla Fiorentina dal 2012

Sembra infatti che la Fiorentina, sebbene sia disposta a cedere Tomovic, sia intenzionata a piazzare almeno due colpi in difesa prima di lasciarlo partire: un modo per cautelarsi e non ritrovarsi scoperti in seguito all’eventuale passaggio del serbo al un altro club. Due pedine in entrata, poi il difensore potrà dividere il proprio destino da quello della casacca viola ed accasarsi in altri lidi: magari proprio al Torino, che tuttavia non ha intenzione di temporeggiare ancora a lungo e vorrebbe chiudere l’operazione il prima possibile. Prezzo elevato e tempistiche non giocano a favore dei granata: sembra stemperarsi – per il momento – la pista che porta a Tomovic.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. miele - 1 anno fa

    Tranquilli! Ci teniamo la squadra dell’anno scorso senza Glik e con i vari Vives, Molinaro, Bovo, Obi e all’ultimo minuto di mercato ricompreremo Amauri per sostituire Immobile e vivremo tutti felici e contenti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. osvaldo - 1 anno fa

    A questo punto ho paura che è tutto sbagliato.
    C’è tantissima indecisione e,sembra, tanta ma tanta confusione!
    Non vorrei che Mihajlovch va via già prima di cominciare!

    P.S. – Il Pescara sta rivoluzionando la squadra.
    Mandate in prestito Martinez,Oddo e la tifoseria pescarese ce lo riconsegneranno CAMPIONE!
    Osvaldo da Pescara

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy