Calciomercato Torino: la Roma deve sanare il bilancio e pressa Ljajic

Calciomercato Torino: la Roma deve sanare il bilancio e pressa Ljajic

In entrata / I giallorossi hanno tempo sino al 30 giugno per evitare altre sanzioni dall’Uefa: il serbo chiamato dalla Capitale a comunicare la sua scelta, nel bene o nel male

LA SITUAZIONE

Una trattativa che va avanti da giorni e giorni con il Torino che a piccoli passi si è avvicinato sempre di più a quelle che sarebbero le richieste formulate da Adem Ljajic e il suo entourage. La risposta definitiva da parte del centrale serbo si sta facendo attendere probabilmente più del dovuto, nonostante le rassicurazioni di Mihajlovic, nonostante gli sforzi portati avanti dal tandem Cairo-Petrachi.

Una scelta che ora non potrà più essere rimandata ulteriormente: nel bene o nel male. Accettare, rifiutare definitivamente oppure rimandare ai prossimi giorni la trattativa. E questa specie di ultimatum, arriva direttamente la Roma e indirettamente dall’Uefa. I giallorossi dovranno sottoporre ad esame il proprio rendiconto al massimo organo europeo, se il bilancio sarà risanato dalla cessione del serbo, bene. Diversamente, le intere strategie del mercato giallorosso prenderanno tutta un’altra piega, proprio per questo il club capitolino stesso preme per conoscere la risposta definitiva del giocatore.

6 commenti

6 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. miele - 9 mesi fa

    Questo è un piantagrane. Meglio lasciarlo perdere e utilizzare quei soldi per prendere un forte centrocampista. Nel ruolo di Ljajc possiamo valorizzare Parigini

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. NeroWolfe - 9 mesi fa

    Ma perchè cazzo dovremo prendere un giocatore che sta tergiversando, che non ha ancora dato il sì definitivo e che pensa solo a mantenere invariato il suo attuale elevato ingaggio?

    Ma la nuova politica di Cairo non era quella di acquistare solo giocatori motivati a giocare nel Toro al 100%…???

    Per quanto mi riguarda questo stronzo può restare dov’è…!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. rossogranata - 9 mesi fa

    POVERINO E’ evidente che nel venire al Toro non vuole prendersi troppe responsabilità. E’ IL CLASSICO CARATTERE CHE NON CRESCE…
    Lasciamolo al MIlan-cinese: una società che riesce a valorizzare i “palancai” come ha fatto con Balotelli…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. alessandro - 9 mesi fa

    bahhh io lascerei perdere! Non mi pare che faccia salti di gioia per la fortuna che gli è capitata di essre stato scelto da TORO!! LASCIAMOLO AD ALTRE SQUADRE E PRENDIAMO (con quei soldi si puo!) un altro giocatore che venga da noi con entusiuasmo!
    Tanto, dopo una stagione sicuramnente deludente, chiederà di essere venduto!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. granata - 9 mesi fa

    Questo fenomenp nn vuole venire punto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Gian - 9 mesi fa

      Fenomeno? A questo interessa unicamente non scendere sotto l’attuale ingaggio ed e’ in attesa di una big che gli dia un po’ di spazio

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy