Calciomercato Torino, nodo difensore: tra un’uscita inevitabile e i nomi in entrata

Calciomercato Torino, nodo difensore: tra un’uscita inevitabile e i nomi in entrata

Verso gennaio / Per inserire un tassello ne dovrà uscire un altro. Vida più no che sì

IL RINFORZO

Atalanta BC v FC Torino - Serie A

“Credo che la squadra che abbiamo allestito, magari puntellandola, possa ambire all’Europa”. Così parlò Urbano Cairo, per dirla alla Nietzche. Il Toro si trova al momento al settimo posto in classifica, e la qualificazione alle Coppe Europee è un obiettivo dichiarato dal tecnico Mihajlovic sin dalle primissime battute della sua avventura granata. Però, c’è un però: questa squadra, ad oggi, per ammissione dello stesso allenatore e del Presidente, manca ancora di “qualcosa” per poter ambire con concretezza al traguardo Europa, e quel qualcosa – i numeri non mentono mai – è da ricercarsi nella difesa. Troppi i gol subiti, soprattutto sulle palle alte, e se la coppia di centrali sinistri Castan-Moretti si sta rivelando per quello che è, cioè affidabile, lo stesso non si può dire di chi occupa lo spazio a destra. Rossettini si sta destreggiando con positiva grinta e abnegazione, ma i limiti dell’ex Bologna sono sotto gli occhi di tutti, e i rimpiazzi Bovo e Ajeti (quest’ultimo ancora “vergine”, granaticamente parlando) non paiono all’altezza. Ecco perché, un intervento nel mercato di gennaio pare necessario, e Cairo è il primo a saperlo. Seguito a ruota da Miha.

6 commenti

6 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. peter1 - 7 giorni fa

    I nomi in entrata credo che non suscitino grande entusiasmo nell’auspicato salto di qualità, quanto alle uscite tutto dipenderà dalle reali condizioni fisiche di Ajeti e Avelar: se recuperano andrà via Bovo, altrimenti uno dei due, se non entrambi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Jalo - 1 settimana fa

    Vida l’ho visto giocare ieri contro il Napoli, e mi è piaciuto un sacco

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Ale67 - 1 settimana fa

    CALDARA !!! 22 anni e già fortissimo. Tra Ayeti e Bovo tengo Ayeti tutta la vita

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. robert - 1 settimana fa

    Un buon centrale giovane che avrà sicuramente un futuro è GOLDANIGA del Palermo.Petrachi vai e portalo a Torino.Non aspettare il tappeto persiano !!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. robert - 1 settimana fa

    Ho sempre sostenuto che la difesa del Toro è un colabrodo fin da l’anno scorso.Ora sembra che la dirigenza si stia svegliando se vuol ambire a qualcosa di importante.Dirò di più,oltre a un difensore di valore manca soprattutto un grande centrocampista che sappia difendere e impostare.Con questi due ruoli deboli si rimane una squadretta di seconda fascia altro che EL !!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. myriam.patty_931 - 1 settimana fa

    Spero proprio che vida non sia una prima scelta xche giocatori di quel livello non ci fanno certo fare il salto di qualita .molto meglio SImunovic centrale del celtic .un abbraccio e forza toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy