Calciomercato Torino: ora precedenza alle uscite

Calciomercato Torino: ora precedenza alle uscite

La situazione / Solo in caso di cessioni illustri, arriveranno altri colpi in entrata

30 commenti

Il Torino, fresco di acquisti in mediana – preso Tachtsidis – ora darà precedenza alle uscite. E solo in caso di eventuali cessioni illustri, tornerà prepotentemente ad operare sul mercato in entrata.

Il tecnico Sinisa Mihajlovic, qualche settimana fa, aveva palesato la necessità di un paio di innesti a centrocampo e il suo messaggio è stato colto appieno dal club con l’arrivo del giovane Lukic e, appunto, del greco ormai ex Genoa.

Ora, dopo Gazzi, Mihajlovic farà ulteriore chiarezza sui profili che potrebbero abbandonare la truppa. In particolar modo per quanto riguarda i giovani cui farebbe bene un altro anno in prestito.Su Aramu, ad esempio, è forte l’interesse della Pro Vercelli di Moreno Longo (leggi qui), ma il centrocampista sta cercando di convincere il tecnico ad ogni allenamento.

P1350535

Discorsi diversi per il centrale Cesare Bovo il quale si trova benissimo a Torino, ma che potrebbe veder chiusi tutti gli spazi lì dietro. Insomma, dopo tanti acquisti ragionati, ora per il Torino verrà il tempo delle cessioni: Petrachi darà precedenza al mercato in uscita.

30 commenti

30 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Jerry - 8 mesi fa

    Per un’operazione di mercato poco gradita, si stanno già ipotizzando scenari apocalittici. Signori, lasciamo lavorare chi veramente ha la fortuna di fare questo mestiere, è valutiamo l’operato almeno dopo un terzo di campionato. Per come la vedo io, è palese che Peres venga venduto, ha voglia di giocare in palcoscenici più prestigiosi. E altrettanto palese che il Toro non abbia nessuna intenzione di liberasi di Maksimovic, e che per attenuare il suo mal di pancia ( sé realmente c’è l’ha) debba ritoccare un po’ l’ingaggio. Penso che i soldi ricavati dalla vendita di Peres una parte verranno reinvestiti, Penso anche che in questo momento, Miha deciderà su chi puntare, e di conseguenza vedremo un mercato attivo in uscita. Abbiamo una squadra con una media bassa di età, che sta assimilando il nuovo credo del mister, e che può ambire a un campionato più che dignitoso, sicuramente non vincerà lo scudetto, magari lotterà per entrare in Europa, ma sicuramente farà un campionato dignitoso, e chiunque verrà a giocare allo Stadio Grande Torino troverà vita difficile. Sta nascendo un bel Toro, e questo è sotto gli occhi di tutti, tranne che per alcuni di noi…….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. mauro69 - 8 mesi fa

    Ricordiamoci che nell’ultimo campionato se abbiamo perso parecchi punti non è stata solo colpa di Ventura e di Pacelli ma anche e soprattutto di alcune primedonne che si sono risparmiate: Glick era irriconoscibile, Macksimovic non oer

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. mauro69 - 8 mesi fa

      Ricordiamoci che nell’ ultimo campionato, se abbiamo perso parecchi punti, la colpa non è stata solo di Ventura e di Padelli, ma anche e soprattutto delle primedonne che si sono risparmiate: Glick irriconoscibile, Macksimovic non pervenuto, Peres si è impegnato solo nel finale di stagione. Inutile trattenere per forza chi vuole essere ceduto: o sono convinti di rimanere, ma allora devono sputare l’anima ad OGNI PARTITA, o altrimenti che se ne vadano al diavolo.
      Quanto all’Europa League, il Sassuolo c’è andato senza fuoriclasse, ma con una vera squadra fatta di giocatori con i coglioni e i controcoglioni, un gioco collaudato, un’unità di intenti eccezionale, dove TUTTI AIUTANO TUTTI. Meditate gente, meditate.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Placebo75 - 8 mesi fa

        L’anno scorso, a parte quanto dici giustamente tu, aggiungici una caterva di infortuni e il fatto che tutti i ‘SE’ e gli ‘speriamo che’, sono andati per il verso sbagliato. Ne abbiamo parecchi anche quest’anno di questi ‘SE’, talmente tanti da far oscillare la nostra classifica dal 6° al 16° posto. Amen.
        Per quanto concerne il Sassuolo, aggiungici l’allenatore che è un valore aggiunto non da poco. Non ha fuoriclasse ma Berardi, se sistema un po’ la testa, ci va vicino. Se Squinzi apre il portafoglio, prendono il volo…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Tenente Sheridan - 8 mesi fa

    Perfette le parole di Osvaldo di poco fa.

    Da noi dentro “Zorba il greco” e fuori i nostri Ragazzi, del Filadelfia i quali hanno fame e ancora fame e si dannano l’anima per dimostrare chi sono e quel che valgono.

    ..e intanto ci sono Bologna Sassuolo, Pescara, Crotone che non vedono l’ora che i due “fenomeni” Cairo e Petrachi se ne disfino per mettergli le mani addosso.

    Qualche volta, “pseudo-tifosi” del c…… ascoltate cosa dice Di Francesco (Sassuolo) nel corso delle interviste quando si parla di inserire e dare fiducia ai giovani…!!!

    Svegliatevi una buona volta, che è meglio…!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Placebo75 - 8 mesi fa

      Di Francesco incarna tutte le doti del mio allenatore ideale

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Vlad51 - 8 mesi fa

    La cosa che più trovo di cattivo gusto, è il modo disfattista e negativo di criticare tutto e tutti a prescindere. Magari andare in libreria e comprare Niente è impossibile scritto da un certo Alì….sicuramente non è il denaro la madre di tanti risultati sportivi…e questo lo insegna sopratutto la storia del Toro. Ai tanti disfattisti il consiglio che posso dare è di tapparsi la bocca almeno fino alla decima di campionato, dopo si potrà realmente giudicare un lavoro. Non mi sembra che squadroni di grande nome stiano facendo acquisti migliori del Toro….94700 milioni di euro per IL PIPITA…un attaccante di 31 anni che se ti va male alla seconda partita ti si rompe pure ed hai buttato 94 milioni di euro nel cesso….scusate ma mi tengo i ragazzini che stiamo comprando

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. miele - 8 mesi fa

      Non si tratta di disfattismo, ma di sano realismo alla luce dei fatti, condito da una buona dose di scaramanzia nella speranza di essere smentiti. Alla società non si chiedono miracoli, ma di agire sempre e sinceramente nell’interesse del Toro e della sua storia gloriosa e travagliata. Senza rancore.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. miele - 8 mesi fa

    Ma non raccontate favole! B Peres sarà certamente ceduto e forse anche Maximovich e verranno rimpiazzati con il minimo di esborso. A sinistra abbiamo un buco enorme visto che Avelar è tutta un’incognita e Barreca non è ancora affidabile e quindi dovremo rassegnarci ad un altro anno di Molinaro. Se poi pensiamo di aver risolto i problemi del centrocampo con Tachtsidis siamo dei poveri illusi. A questo punto mi sorge il sospetto che la scelta di Mihajlovic sia stata uno specchietto per le allodole.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. daunavitagranata51 - 8 mesi fa

    precedenza alle uscite,sperando che non sia un flop come le entrate,

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. faber.fibr_842 - 8 mesi fa

    si va beh, abbiamo una squadra di merda, non so se ci salveremo, abbiamo preso l’allenatore piu scarso sulla piazza, abbiamo un presidente stile ferrero che si intasca i soldi e ci farà fallire, ecc ecc ecc….
    non so se dirvi di cambiare squadra o di cambiare proprio sport. certo è che è una noia mortale leggervi tutti i giorni!!!!
    solo negli ultimi 2 anni circa, il toro ha preso:
    acquah, avelar, peres, silva, baselli, zappacosta, belotti, falque, ljaijc, lukic, solo per citare i piu importanti, vendendo: Cerci (un bidone che giocava bene solo con ventura) immobile, darmian, glik (ormai a detta di tutt in fase calante).
    ma di cosa vi state a lamentare?! l’unico vero problem degli ultimi 2 anni è stato l’allenatore, visto che con questa squadra potevamo fare molto meglio sia l’anno appena finito sia l’anno che abbiamo lisciato l’EL di 2 punti causa papera di padelli con l’empoli. poi si può sempre fare meglio, nessuno lo mette in dubbio, ma qua sembra che stiamo sulla pagina della samp, dove non sanno se fanno il campionato o no.
    vi meritereste una società come palermo o sampodoria proprio, allora avreste davvero motivo di lamentarvi.
    qua tutti sperano prima o poi di rivincere scudetti, fare la champions e avere il nuovo messi in squadra, se no non saremmo tifosi di calcio, ma bisogna avere equilibrio. voi non date nemmeno piu pareri o opinioni personali, sputate merda dal mattino alla sera contro sta squadra e sta società tutti i giorni, e volete pure che tutti si adeguino al vostro pensiero…. penso di sapere chi sono molti di voi… gente come quella che è andata a incendiare e fare casino all’allenamento l’anno scorso…. complimenti. voi non siete tifosi, ricordatevelo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Daniele abbiamo perso l'anima - 8 mesi fa

      Francamente hanno stufato anche i commenti offensivi come il tuo, che attacca i tifosi del Toro non considerandoli tali mente qui al limite ci limitiamo a criticare certe scelte societarie, non certo a non sostenere la squadra. Personalemnte tifo Toro sempre e comunque e il fatto che cririchi parte dell’operato di Cairo non mi pone un gradino sotto quelli che tu definisci veri tifosi granata. Al contrario tu dimostri di non essere nostro “fratello”, offendendo e invitandoci a tifare altro.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Daniele abbiamo perso l'anima - 8 mesi fa

      P.S
      Ovviamente non sono certo favorevole alla violenza, ma ricorda che la critica un tempo in democrazia era legittima.. Rispettiamo i nostri pareri senza trascendere. Comuque la pensiamo quando segna il Toro ci alziamo e gioiamo tutti noi allo stesso modo…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Tenente Sheridan - 8 mesi fa

      Fatti furbo, pagliaccio, e invece di insultare vatti a leggere un po’ di storia del Torino Calcio.

      E’ proprio perchè ci sono “pseudo-tifosi” come te, nati perdenti e che si accontentano della carità e delle briciole, che la Squadra è degenerata in prestazioni avolte ridicole e mortificanti.

      P.S.: come ho già detto, ho quasi 65 anni, ho sentito e visto il Grande Torino negli occhi dei miei Genitori, Parenti, sopravvissuti e loro Famiglie, ho calcato il Mitico Filadelfia insieme ai Grandi Veci, quelli in campo e fuori, ho goduto come un riccio quando Orfeo Pianelli ha dato l’anima per lo scudetto e ho pianto come un bambino quando ho visto le ruspe abbattere per sempre la Tribuna e le Gradinate del Filadelfia.

      In Società, qui nella Redazione e nel forum in generale ci sono elementi (e tu per primo) che, se fossero “vissuti” in quei tempi, avrebbero faccia e deretano grossi come una mongolfiera a furia di calci, attuale Presidente e Direttore Sportivo compresi.

      IL TORO E’ UNA FEDE, PUSILLANIME PERDENTE CHE NON SEI ALTRO..!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. faber.fibr_765 - 8 mesi fa

        l’italia sta rotolando anche grazie a gente come te, ma ti sei letto?! spero di non arrivarci nemmeno a 65 anni se devo diventare come te. tu di quei valori di cui tanto parli non incarni un beato fico secco, patetico e ridicolo. pagliaccio sarai tu a 65 anni, io non ho insultato nessuno, ho detto e ribadisco che è una rottura leggere e avere a che fare con rincoglioniti come te dal mattino alla sera, e questo non solo su sto forum, ma su internet in generale. siete fenomeni da tastiera, solo dietro uno schermo vi sentite qualcuno.
        ridicolo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Tenente Sheridan - 8 mesi fa

          Ti sei perfettamente descritto e la tua generazione è l’esatto tuo ritratto.

          Con gentaglia come voialtri il mondo è destinato a scomparire…e gli effetti si vedono eccome: un mucchio di tossicodipendenti da smartphone che passano il tempo a messaggiarsi e a navigare sui siti spazzatura.

          Vi manca più soltanto un microchip all’interno del cervello per fare esattamente quello chei vostri amici “creativi” hanno preparato per voi, ma ci arriveremo e molto presto.

          Avete perso tutto e siete assuefatti a “macchinette”…e godete come dei ricci ad essere in questo stato.

          Perdenti e dominati, questo siete e sarete sino alla fine dei vostri giorni. La Storia si ripete.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. SangueGranata - 8 mesi fa

        Mi fai ridere,i valori,sei tutto tu.Tenente Colombo,pardon sheridan.Io vi saluto.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Tenente Sheridan - 8 mesi fa

          Vai pagliaccio…nessuno ti trattiene.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. SangueGranata - 8 mesi fa

            Il calcio è cambiato purtroppo se non fatturi non investi.Braccino io l’ho contestato ero dei giallo-oro ricordi? Ti ricordi con cimmi che spese 18 miliardi per Lucarelli che fine abbiamo fatto? I pianelli nel calcio di merda moderno non esistono più.O arabi o cinesi,braccino non è nessuno.

            Mi piace Non mi piace
    4. carlitomarinell_372 - 8 mesi fa

      Caro faber , immobile ,cerci ,darmian e glik sono l esempio di quanto sia competente Ventura. Li chiami mezzi bidoni e poi dici che ventura con loro ha raccolto poco … Ti contraddici bello. Il fatto che lontano dal Mister abbiano fatto poco è la prova di quanto fosse bravo. E di quanto sono coglioni i tifosi che ancora adesso lo insultano

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Scott - 8 mesi fa

    Se sostituiamo l’illustrissimo Obi con Saponara facciamo il salto di qualità, il sAldo in mln di € è fortemente in attivo e ci sarebbe la capacita’ di spesa per ambire all’EL cHe ad oggi pare essere lontana. Se sostituiamo Bruno con de silvestri mi inizio ad incazzare anche io. Se se se….se restano Bruno e Nik possiamo contare su due certezze. Se se…Al 6 Agosto ci sono ancora molti se da sbrogliare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Placebo75 - 8 mesi fa

      Eh… temo che Saponara al Toro sia allo stesso livello di una bella puntata di Star Trek, serie classica: fantascienza pura! Qui, a forza di muoversi fari spenti, si rischia il ciocco… :-)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Alberto Fava - 8 mesi fa

    Da quanto si è potuto vedere dal “finto” calcio estivo, l’unica preoccupazione che ho riguarda il portiere. Onestamente mi aspettavo un’approccio diverso da Alfred. Speriamo che quel paio di “sviste” siano state dovute ( magari) all’emozione dovuta al debutto in prima squadra nel Toro, la sua casa per lungo tempo nelle giovanili.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. osvaldo - 8 mesi fa

    Aramu no!Taksidis SI!
    Se si fosse chiamato Arumovic,Pariginik,Barrechic,allora sicuramente sì.
    Altro brutto schiaffo ai giovani Toro.Che buffonata,che stupidità!
    Una vera deliusione
    Osvaldo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. gibogrepp_436 - 8 mesi fa

      Noi leggiamo sul sito, sul forum e speriamo sempre che dalle ns giovanili escano i futuri campioni. Ma non é sempre cosí. E’anche interesse della societá puntare sui giocatori del vivaio, anziché comprare. Io ero fino a ieri in Austria e ti posso dire che, senza essere un specialista, la differenza tecnica tra i 4 giocatori del ns vivaio e il resto della squadra si vede. E non é una questione di etá. Boye e Lukic sono entrati in campo con un’altra personalitá.
      Anche il fatto che Sinisa sia insistendo su Gomis mi sembra piú una imposizione della societá che non per quello fatto vedere fino ad adesso. Spero di sbagliarmi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Tenente Sheridan - 8 mesi fa

      Perfette come sempre le parole di Osvaldo, scritte sotto.

      Da noi dentro “Zorba il greco” e fuori i nostri Ragazzi, del Filadelfia i quali hanno fame e ancora fame e si dannano l’anima per dimostrare chi sono e quel che valgono.

      ..e intanto ci sono Bologna Sassuolo, Pescara, Crotone che non vedono l’ora che i due “fenomeni” Cairo e Petrachi se ne disfino per mettergli le mani addosso.

      Qualche volta, “pseudo-tifosi” del c…… ascoltate cosa dice Di Francesco (Sassuolo) nel corso delle interviste quando si parla di inserire e dare fiducia ai giovani…!!!

      Svegliatevi una buona volta, che è meglio…!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Daniele abbiamo perso l'anima - 8 mesi fa

    Adesso speriamo che Petrachi e Cairo non stiano lavorando “a fari spenti ” per mettercelo nel culo cedendo Peres e Maksimovic.
    La difesa mi preoccupa, compresi i portieri. A centrocampo dobbiamo sperare nell’esplosione di Baselli, di Lukic e nella consacrazione di Benassi ( e che non si infortuni spesso così come Obi e Aquah, entrambi fragili muscolarmente )
    In attacco nella conferma dell’ultimo Belotti. Che Iago torni quello di Genova e che Ljajc abbia voglia di giocare a calcio.
    Troppe incognite. Al momento potremmo fare un buon campionato così come potremmo navigare a centro classifica. In sintesi, neanche quest’anno, dopo averci illuso all’inizio, abbiamo fatto il famigerato salto di qualità. La società è questa: si tira avanti per restare in serie A con i conti in ordine. Un bel lavoro, senza dubbio, ma senza spazio ai sogni, nemmeno quelli di Europa League.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. tripppo - 8 mesi fa

      Troppi se come giustamente dice Daniele, inoltre secondo me a centrocampo non abbiamo trovato ancora il giocatore che possa fare la differenza, il greco è un mediocre giocatore noi avremmo bisogno di uno che faccia la differenza, Vives ormai ò a fine carriera i giovani vanno bene ma secondo me ci vuole un giocatore come il brasiliano che tanto per lasciamo al Palermo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Placebo75 - 8 mesi fa

        Da quando esiste il calcio, per fare una ‘buona’ squadra occorre di base l’ossatura centrale: buon portiere, buon difensore centrale, buon regista e buon attaccante. Al momento, ho certezze solo dell’ultimo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Daniele abbiamo perso l'anima - 8 mesi fa

        Infatti. E come scrive l’amico qui sotto mancano due dei quattro pilastri di una squadra: un buon portiere e un buon regista. Sperando resti iMaksi e che Belotti sfondi.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy