Calciomercato Torino: il paradosso di Vives e Padelli

Calciomercato Torino: il paradosso di Vives e Padelli

Il paradosso / Portiere e regista ad oggi titolari del Toro, ma la cui posizione dipende dal mercato in entrata e si chiarirà solo il 31 agosto

LA SITUAZIONE

Vives e Padelli al Kappa Store di via Garibaldi
Vives e Padelli al Kappa Store di via Garibaldi

Il Torino si trova in una situazione particolare in cui i giocatori con più anni in granata, invece di essere i punti fermi della squadra per esperienza e carisma, sono tra coloro che stan sospesi. Daniele Padelli e Giuseppe Vives sono due ragazzi che, tra successi e delusioni, in questi anni hanno dato la vita per il Torino, in due fanno otto stagioni passate in granata (tre per il portiere, cinque per il mediano), ma sulle loro posizioni si avranno certezze solo il 1° settembre. Molto dipenderà dal mercato in entrata: e così al “gong” che segna la fine del calciomercato potrebbero ritrovarsi titolari nel Torino o addirittura in un’altra squadra.

23 commenti

23 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. ddavide69 - 11 mesi fa

    Alè adesso via pure zappa al sassuolo , evviva la programmazione !

    Ah no ! non bisogna dirlo altrimenti cairo si offende e se ne va.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. tifotoro - 11 mesi fa

      Giusto la programmazione…. Via Silva, Pontus Jansson, Zappacosta.
      Poi cambiamo modulo e giocatori: il portiere, Moretti che non piace, H2O che stava gia’ fuori alla Samp., ecc ecc.
      Compriamo una manciata di giocatori che finiscono in …..icic
      …… E quando lo hanno finalmente accontentato in tutto…. lo esonerano!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. gehenna8_183 - 11 mesi fa

    Paradosso? Ma se sono due miracolati che farebbero panca da qualsiasi altra parte, al punto che uno dei due ha mercato solo in B. Ma per favore dai ! Cioè grazie per aver indossato la maglia eccetera eccetera, grazie Padelli per il miglior tiro in porta (la tua) contro l’Empoli mai visto da un portiere del Toro, grazie Giuseppe per tutte le punizioni che hai regalato dai 16 metri (nel momento in cui noi non avevamo un cecchino , BOVO?, ma tutte le altre si). Ma adesso il ciclo degli Ex Bari è chiuso. Nessun paradosso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. blackmapan_429 - 11 mesi fa

      Sinceramente non capisco questo accanimento nei confronti degli ex Bari. Tra l’altro vives arriva dal lecce. Che vives non sia un genome no e’ alla luce del sole, ma se non altro ha sempre data il massimo a differenza di altri beniamini

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. ddavide69 - 11 mesi fa

    Qui si comprano due giocatori buoni , giovani un anno , se sbocciano e poi se ne vanno perchè non vedono continuità (oltre ai soldi come dice qualcuno ).

    Se io sono un calciatore giovane e buono , vedo che nei 2-3 anni che rimango , quelli prima di me che se ne sono andati vengono sostituiti da rincalzi o solo altre promesse , mi dici quali ambizioni posso avere a rimanere ??

    Se sto’ quì non partecipero’ a nessuna manifestazione internazionale , no andro’ MAI a giocare contro la dinamo kiev o contro il borussia dortmund , non avro’ altre vetrine che l’italia , difficilmente mi chiameranno in nazionale … e allora ??

    Ma no , qua ci sono sempre quelli che difendono a oltranza l’indifendibile e si ostinano a mettere la testa sotto la sabbia .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. iard68 - 11 mesi fa

      Non è sbagliato quello che dici sui giovani. Ma anche tu, ti ostini a mettere la testa sotto la sabbia! Che piaccia o no, questa è la dimensione della società Torino in questi anni. Se non cambierà la ridistribuzione dei proventi calcio, con il passare degli anni sarà anche peggio, perché il bacino Toro tende inesorabilmente a restringersi massacrato com’è dal confronto con la juve su una piazza di meno di un milione di anime. Ecco perché NON siamo una squadra che può avere ambizioni europee costanti e tanto meno di livello. Lo è solo la nostra storia. Ma è storia.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 11 mesi fa

        Guarda che il sassuolo e la lazio non è che abbiano una bacino d’utenza tanto superiore al Toro… la dimensione del toro è stabilita da cairo che i soldi li ha e li guadagna con il Toro , peccato che poi non li mette a disposizione della società per comprare giocatori di livello.

        Non parlo volutamente di investimenti , perché gli investimenti in una società sono soldi che la proprietà TIRA FUORI DI TASCA sua.

        Cosa che cairo continua a non fare.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. iard68 - 11 mesi fa

          Non sono molto dentro alla questione Sassuolo/Squinzi per esprimere opinioni attendibili. Certo è che il Sassuolo in Europa c’è andato quest’anno, e per un regalo del Milan. Non è mica lì da una vita! In più sembra moolto moolto vicino alla juve… (ti dice qualcosa?).
          Quanto alla Lazio beh, sbaglierò… Ma tra Cairo e Lotito amico mio, prendo Cairo tutta la vita!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. ddavide69 - 11 mesi fa

            Non so’ , io mi prendo ‘partecipare alle coppe’ e vedere il mio TORO giocare a buoni livelli e divertirmi ogni tanto dare qualche bastonata a qualche grande
            … dei mastruzzamenti e delle plusvalenze mi frega abbastanza poco.

            Mi piace Non mi piace
  4. Pimpa - 11 mesi fa

    Si liajc e’ uno scarto,un eterno scarto,un emerito imbecille che gioca una partita su dieci,uno che è stato buttato fuori dovunque e’ andato.
    Neanche regalato andava preso,neanche per scherzo.
    E invece,alcuni,viva viva abbiamo il giocatore di talento insieme a quell’altro fenomeno di falqui.
    Che tristezza la nostra società,il nostro “allenatore”,i nostri giocatori.
    Si dice che non si può contestare ora.
    Si deve contestare società e “allenatore”,si deve,ferocissimamente,i giocatori vanno compatiti e incoraggiati perché se sono da noi non è colpa loro,ma società e “allenatore” vanno contestati braccati fino a che non tolgono il disturbo prima possibile,soprattutto l’ “allenatore”.
    Ragazzi il Toro siamo noi,non loro;non state dietro alle boiate che dice il nostro “allenatore”. A me e’ bastato sentire e vedere cosa ha fatto appena si è presentato per sentire un brivido di terrore:e il Toro di qui,la storia,gli invincibili,la lotta,il sudore. Ma chi sei,chi ti conosce,parli a ruota libera di cose che non conosci solo per fare il ruffiano e far venire i lucciconi agli occhi degli inermi. Tante parole per mascherare il niente che sa offrire come allenatore.
    E la società? Non solo prende un incapace totale ma non si preoccupa neanche di sapere in anticipo che intende smontare il Toro e renderlo una colonia serba.
    Una società seria non avrebbe mai preso un soggetto del genere,prima,e non avrebbe permesso di smantellare tutto,poi.
    Ma io sono un pessimista e un disfattista,no?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. iard68 - 11 mesi fa

      Si, sei un pessimista e un disfattista. E un po’ maleducato anche. Alla prima giornata, anzi dopo la prima intervista, ti senti in diritto di sparare a zero su una persona. Ma chi sei? Dai degli idioti (usi inermi impropriamente) a tutti quelli che, più dignitosamente, aspettano per giudicare. I giocatori dovrebbero essere compatiti? Dai un occhiata al vocabolario. Da braccare finché non tolgono il disturbo sarebbero i “tifosi” che remano contro come te. E adesso, il clan dei rancorosi, può riempirmi di mi dis-piace. Forza Toro, che siamo tutti noi, a cominciare da Cairo, passando per Mihajolovic, Petrachi, i giocatori che ci sono e i tifosi che ci sono. Nel bene e nel male.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. blackmapan_464 - 11 mesi fa

      Ma ogni tanto scrivere qualcosa di intelligente?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. ddavide69 - 11 mesi fa

    Pensate che noi dovevamo dare la squadra pronta al 75% in mano all’allenatore , già al la data del primo ritiro vero cairopertracchia ??

    Infatti a 7 giorni dal termine del calciomercato e con una partita di campionato già effettuata ( e naturalmente persa) , siamo ancora una bella incompiuta ,

    complimentoni !!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. maxmurd - 11 mesi fa

    Ma che vuol dire paradosso?? Vives è piuttosto in là con gli anni e non è che sia una grande star, idem per Padelli.

    Guarda che non stiamo parlando di campioni come Totti, Toni etc, stiamo parlando di giocatori di medio valore.
    Il carisma e l’anzianità non bastano di certo! Ci vuole la bravura, innanzitutto!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Toro42 - 11 mesi fa

    Cairo ci prende per Badola!
    Sta vendendo i piu’ forti per prendere gli scarti degli altri.
    Adesso basta!!!!
    Si e’ servito del Toro da troppo tempo.Si faccia da parte.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maxmurd - 11 mesi fa

      Ti ricordo una cosa che sai benissimo: sono _loro_ che sono voluti andare via (e guarda il serbo che storie sta facendo!!), non è Cairo che li ha venduti.

      E poi Ljajic ti sembra uno scarto??

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 11 mesi fa

        solo lui….gli altri sono tutti da verificare .

        Poi stà storia che sono voluti andare via …. come mai non vanno via dalla lazio o dal sassuolo …. non mi sembra che la vincano titoli a mani basse , solo che programmano meglio e paiono un po’ piu’ seri .

        Certo che se tutti gli anni , quando uno buono va via , continui a prendere scarti ,rotti o scommesse , chi rimane non ha certo una grande prospettiva e tende ad andarsene .

        Ripeto , qui NON SI VUOLE vincere , siamo una società di ciaparat ….

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. iard68 - 11 mesi fa

          Keita… Ne hai sentito parlare? E’ della Lazio. E vuole andare via…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. ddavide69 - 11 mesi fa

            si, si .intanto è ancora lì e non si è permesso di non presentarsi agli allenamenti.

            In ogni caso se andrà via difficilmente alla lazio prenderanno caccabubbu’ dalla dinamo yaoundè

            Mi piace Non mi piace
    2. iard68 - 11 mesi fa

      Ma non rompete i maroni a Cairo! Ci manca ancora che ci venda a chissà chi, magari agli albanesi del Parma… La Roma vuol vincere lo scudetto. Non ha soldi (solo tante volte noi). Vende Pjanic alla Juve, esce dalla coppa, ci rimette oltre 60 milioni che vanno a Napoli e Juve. Quindi praticamente Pjanic regalato. Vogliamo parlare di Inter e Milan? O del Napoli che sono due anni che vuole Maksimovic e non lo ha ancora preso? E la Fiorentina? C’è poi la Lazio che ha preso Immobile, venduto Candreva e litiga con Keita che vuole andarsene anche lui. Ma di cosa parlate? Fate il tifo per il Chelsea, per il Madrid se non vi va questo Toro. E non vi offendo proponendovi la juve che in Italia, è l’unica che fa il mercato che vi piacerebbe.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 11 mesi fa

        magari avessimo noi immobile ultimo fuori categoria che abbiamo avuto!

        Magari fossimo come la fiorentina , noi siamo 10 anni che facciamo su e giu nella classifica senza mai combinare un cazzo.

        Ancora non si vuole capire che nessuno vuole acquisti eclatanti , ma una regolare e seria programmazione sì .

        E poi non sono io che rompo i maroni a cairo , è lui insieme a petrachi che li rompono a me , in fondo anche io pago.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. The Mtrxx - 11 mesi fa

    Suvvia “giocare quando si sa che le gerarchie in porta sono così instabili non è facile”

    Come l’anno scorso dove non aveva rivali?
    O come gli anni con Gillet?

    Padelli ha dei grossi limiti, e lo sanno anche le pietre.

    Vives finira’ in granata, per l’attaccamento, la professionalita’ e in panca ci sta benissimo pronto ad entrare (se e quando il fantomatico regista veloce e di qualita’ verra’ acquistato..)

    SETTE GIORNI RAGA SETTE GIORNI ALLA FINE DEL CALCIOMERCATO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fedeltoro49 - 11 mesi fa

      sette giorni alla fine del “mercato delle vacche”!Dovrebbero limitare a non più di un mese questo schifo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy