Calciomercato Torino: Parigini verso la conferma? Sospese le trattative in uscita

Calciomercato Torino: Parigini verso la conferma? Sospese le trattative in uscita

Il punto / Mazzarri sta valutando la possibilità della permanenza per il giocatore scuola Toro. Udinese e Sassuolo in stand-by

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

E’ evidente che sono in aumento le possibilità di una permanenza al Torino per Vittorio Parigini. Dettate dalla carenza di esterni sinistri nella rosa di Mazzarri e dettate dal buon precampionato che il ragazzo scuola Toro sta portando avanti da un mese a questa parte. Ha saputo cogliere l’occasione, Parigini, cercando di farsi spazio in un ruolo che prima non aveva mai fatto, il laterale di centrocampo a sinistra. Aggregato al Toro dopo la discreta stagione al Benevento, sembrava un esubero a tutti gli effetti e nelle prime prove tattiche a Bormio Mazzarri lo collocò nella posizione di laterale sinistro, causa anche l’assenza di Ansaldi e le partenze di Barreca e Molinaro. Sembrava una soluzione momentanea fino al momento in cui Parigini avrebbe trovato una soluzione nuova sul mercato. Invece, allenamento dopo allenamento e amichevole dopo amichevole, Parigini ha dimostrato di potersi adattare nel nuovo ruolo, diventando un’alternativa reale.

Ad Alessandria contro il Nizza, subentrato all’intervallo per un Berenguer in difficoltà, eccezion fatta per un controllo sbagliato, Parigini ha ben figurato nella doppia fase, dimostrando anche una buona propensione alla fase di copertura e miglioramenti tattici che sono da apprezzare per un ventiduenne che prima aveva fatto solo l’attaccante. E così il Torino ha messo in stand-by gli interessamenti di Sassuolo ed Udinese (soprattutto quello dei friulani era molto concreto). Si valuta la permanenza di Parigini, considerate anche le recenti difficoltà di Berenguer, detto che comunque un esterno sinistro resta un obiettivo sul mercato. Un nuovo orizzonte si apre, per il talento scuola Toro, legato al club granata da un contratto sino al 2020; aveva già svolto negli ultimi due anni il ritiro estivo con il Torino salvo poi cambiare aria negli ultimi giorni di mercato. Mai come quest’anno il finale potrebbe esser diverso.

23 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. steacs - 4 mesi fa

    Questo è un esterno come io sono un fan di Cairo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Orson - 4 mesi fa

    Vado controcorrente: il ragazzo è stato aspettato troppo, ora via perchè non è abbastanza bravo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Garnet Bull - 4 mesi fa

      Scusa eh, qui si dice che si impegna, da tutto se stesso per la maglia, cambia totalmente ruolo ma gioca alla grande e lo cediamo? Mertens è stato aspettato fino ai 30 anni!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Hagakure - 4 mesi fa

        E’ solo un provocatore, Garnet: se avesse visto uno soltanto degli allenamenti a Bormio, quando c’era il serbo, ed il modo con cui lo stesso serbo trattava il Ragazzo, avrebbe certamente evitato di dire le sciocchezze che ha scritto.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Madama_granata - 4 mesi fa

    Il solito discorso: rischiamo ed investiamo tanto su giovani stranieri e sconosciuti, ma per i “nostri cit” ci sono sempre diffidenza, titubanza e poca fiducia!!!
    Spero proprio che PARIGINI rimanga x FARE “IL TRIS” CON EDERA, e BONIFAZI. X me è giusto dargli fiducia!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Cecio - 4 mesi fa

    Mi dispiace, ma credo che il trasferimento altrove sia solo rimandato.
    In fondo, un esterno mancino lo stanno ancora cercando di acquistare e quando lo prenderanno non ci sarà più spazio per Parigini.
    L’unica possibilità è la cessione di Berenguer, ma credo sia più probabile quella di Parigini.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Madama_granata - 4 mesi fa

      Spero proprio diano via Berenguer! E spero che, se così fosse, si possa monetizzare!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Granata78 - 4 mesi fa

    Se viene confermato sono molto contento. Non so se possa fare l’esterno a tutta fascia, ma di certo potrebbe dare delle interessanti alternative tattiche tra centrocampo e attacco e credo che questo sia l’aspetto che interessa particolarmente a Mazzarri. Ne parliamo poi a mercato chiuso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. ForzaToro - 4 mesi fa

    Ricordo che anche Lentini era definito un brocco…quello di giudicare è sempre stato un “nostro” vizietto…poi quando tornò dall’Ancona, aveva 20 anni, iniziò a sbocciare con Fascetti per poi esplodere con Mondonico…giusti i prestiti per fare a Parigini un pò di esperienza senza pressione (il “nostro” pubblico è molto “esigente”), ora se vale deve dimostrarlo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. carlogranata5_670 - 4 mesi fa

    Finalmente si sono accorti di Parigini

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Gio - 4 mesi fa

    Speriamo. E speriamo che lo facciano giocare anche in campionato o in coppa, senza saltargli addosso al primo errore. I mezzi ci sono, manca la convinzione dopo anni di panchine più o meno giustificate. Mi auguro che Mazzarri sappia ricuperare uno dei migliori talenti del nostro vivaio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Kieft - 4 mesi fa

    Sarebbe un capolavoro………io ci ho sempre sperato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. user-13939623 - 4 mesi fa

    Dato per partente perché di troppo si guadagna il posto per il suo impegno. Tra l’altro dopo anni demotivanti di continui prestiti. Direi che è un ragazzo determinato e per noi una buona notizia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Granata - 4 mesi fa

    Speriamo in bene. Se mette la testa a posto ( sembra sia questo il suo problema ) ed in questo può essere molto utile Mazzarri, questo ragazzo è nettamente superiore al tanto decantato Verdi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. user-13722867 - 4 mesi fa

    Non l ho definito brocco ma ho espresso il parere personale di quelle poche apparizioni è chiaro che dalla sua c è che militava nel Benevento e in mezzo a quella gente non era certo aiutato gli auguro di zittire tutti me compreso ciao hagakure

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Hagakure - 4 mesi fa

      Ciao user-13722867, non è colpa del Ragazzo, ma di chi, oltre ad averlo demotivato, insultato e messo ai margini della società (il serbo) si è fatto convincere a cederlo in prestito (Cairo) senza dargli un’opportunità a “casa sua” confidando sulla sua voglia di crescere e di progredire.

      Che poi la “testa” non sia un gran chè questo è certo, ma quando sei Giovane e ti mettono addosso un mastino in grado di allenatri, motivarti e di farti rendere sul campo, la testa medesima fa prestissimo ad andare a posto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. gori_226 - 4 mesi fa

        Concordo pienamente.
        Per quelli che cone il sottoscritto hanno qualche annetto in più, vi ricordate cosa fece Fascetti con quel “cavallo pazzo” di Lentini …..

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ALESSANDRO 69 - 4 mesi fa

          Si ma si parla di Lentini……….

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Hagakure - 4 mesi fa

            Certo Alessandro, ma se ci pensi bene la “cura” è proprio quella. I Nostri Giovani, per motivarsi e far bene devono essere “curati” in modo particolare e più dei titolari, altrimenti la testa va altrove…e le gambe e i piedi pure. Ed è l’allenatore che deve seguire, curare, comprendere, capire i Giovani e non viceversa. Dev’essere un mastino, ma allo stesso tempo un buon Padre, quando occorre, e deve dedicare più tempo e attenzione rispetto al resto della truppa.

            Dopodichè se neanche la “cura” dovesse funzionare, allora pace, non era destino.

            Mi piace Non mi piace
  13. user-13722867 - 4 mesi fa

    sono d’accordo anche se guardando le prestazioni lo scorso campionato mi lasciano scettico ma non importa è uno dei nostri giovani almeno la voglia e la grinta non verranno meno poi si vedrà abbiamo speso milioni x ingaggiare soggetti peggiori e svogliati forza Vittorio!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Hagakure - 4 mesi fa

    Questa sì che è una splendida notizia.

    Date fiducia al Ragazzo, dategli una possibilità di giocare e di farsi valere e poi vedremo se è veramente quel brocco che molti utenti, qui, si ostinano a definirlo tale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. iugen - 4 mesi fa

    Se Mazzarri lo ritenesse all’altezza di fare l’esterno, preferirei rimanesse lui piuttosto che Berenguer. Potrebbe fare anche il vice Ljajic o l’esterno offensivo, dando più soluzioni tattiche

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. PrivilegioGranata - 4 mesi fa

    Buone notizie, insomma. Un nostro giovane che si aggiunge alla prima squadra.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy