Calciomercato Torino, passi avanti per Paletta. Sullo sfondo c’è Vermaelen

Calciomercato Torino, passi avanti per Paletta. Sullo sfondo c’è Vermaelen

In entrata / Granata vicini all’intesa di massima con l’agente dell’oriundo, ma si lavora anche sul prestito del belga

12 commenti

Blindato il primo colpo dell’estate con Salvatore Sirigu, ora il Torino ragiona sul prossimo, che dovrà inevitabilmente essere un difensore centrale titolare, che possa completare un reparto che al momento conta già sugli esperti Rossettini e Moretti e sui giovani – zero presenze in A per entrambi – Lyanco e Bonifazi.

In pole position c’è Gabriel Paletta, il difensore italo-argentino classe 1986. Sono giorni di contatti fitti tra il club granata e l’entourage del giocatore, che si sta guardando intorno per valutare le diverse offerte in arrivo: essendo il difensore in scadenza con il Milan, sono tante le società che fiutano l’occasione di portarsi a casa un difensore che garantisce un buon rendimento a cifre contenute. Contatti, telefonate, mail volte a lavorare ai fianchi l’agente del giocatore e che stanno dando buoni frutti: un accordo di massima non c’è ancora, ma la strada sembra quella giusta, sulla base di un contratto triennale.

Resiste, sullo sfondo, la possibilità che porta a Vermaelen, il centrale del Barcellona, in prestito nell’ultima stagione alla Roma. Il Torino lavora per un prestito oneroso con pagamento di parte dell’ingaggio: una prima offerta ufficiale potrebbe essere fatta a breve, ma la trattativa non si presenta facile. Infatti, il club blaugrana vedrebbe meglio una cessione a titolo definitivo del giocatore. Il difensore belga, classe 1985, ha anni di calcio a grande livello alle spalle ma recenti difficoltà dal punto di vista fisico, che ne hanno minato continuità e rendimento. Inoltre, su di lui c’è anche il Besiktas: e i turchi hanno una potenza di fuoco maggiore per quanto riguarda l’ingaggio da offrire al centrale. Una pista da seguire, per il Torino, che tuttavia segue in primis Gabriel Paletta.

12 commenti

12 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. LoviR - 6 mesi fa

    Paletta scarpone e fallosissimo ci può solo far perdere punti in classifica a causa di partite finite in 10 e squalifiche enon vedo quale apporto qualitativo possa portare.

    Possibile che la Società non se ne renda conto ……o in EL non ci vuole proprio andare?
    Meglio far giocare titolari i giovani Lyanco e Bonofazi o prendere un Ferrari o un Tonelli, che almeno sono meno fallosi. Da noi i falli non li perdonano…..non siamo una strisciata.
    Su Vermaelen..non vorrei fosse poi come Castan o Avelar…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Orso Granata - 6 mesi fa

      Probabilmente hai ragione, ma il Milan con Paletta titolare in EL c’è andato …

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. die granata - 6 mesi fa

    Ma xche cairo risparmia i soldi sul vero e secondo me unico grande problema la difesa…minkia che nervoso paletta a zero??ancora ancora vermaelen e rotto e in prestito…ma io mi chiedo investite su sta cazzo di difesa mamma mia…cazzo preso paletta a zero??ok ma l altro spendi ce ne difensori…e noi su chi puntiamo su vermaelen ma xcarita…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. GranataFinchèCampo - 6 mesi fa

    Un 1986 di medio rendimento ed un 1985 falcidiato dagli infortuni… Con 40 milioni di tesoretto in saccoccia ed una difesa che l’anno scorso ha fatto acqua a fiumi (ovviamente con colpe da attribuire anche al centrocampo), spero che non siano questi i tasselli chiave per risolvere i nostri problemi. Possibile che fuori dall’Italia non esistano difensori molto buoni con età adatta ad un progetto pluriennale (diciamo intorno ai 25 anni), con costo ed ingaggio a noi accessibile??

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Orso Granata - 6 mesi fa

      Credo che i difensori adatti ad un progetto pluriennale già li abbiamo.
      Per uno, Lyanco, abbiamo investito 6 milioni più bonus.
      L’altro si chiama Bonifazi in rientro dalla Spal.
      Prendendo un difensore più “importante” si chiuderebbe necessariamente uno dei due (che va anche bene, basta poi non lamentarsi che non si lanciano i giovani o si mandano altrove).
      Mi auguro che i soldi “risparmiati” (se effettivamente non si comprerà un centrale “oneroso”) vengano investiti a centrocampo e in attacco.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. abatta68 - 6 mesi fa

        D’accordo con te su tutta la linea! ci si dimentica che il difensore lo abbiamo già preso ed è Lyanco. Bonifazi se lo portano in ritiro è perchè ci credono fortemente, altrimenti lo avrebbero già girato in prestito con molta facilità. Lo scorso anno abbiamo lanciato Barreca, quest’anno potrebbe essere la volta di Bonifazi. Se poi abbiamo anche difensori come Moretti, Paletta e Rossettini da far girare và bene, tanto quest’anno non giocheremo contro l’Ajax o il Manchester. Sirigu poi è un ottimo acquisto per la difesa, portiere italiano, di esperienza internazionale, conosce il nostro campionato e acquistato senza tirar fuori un soldo. Mi sembra che rispetto ad avere in panchina Ajeti e Carlao, più Castan in infermeria, di passi avanti se ne stanno facendo… a meno che uno si aspettasse Beckenbauer e Kroll al centro della difesa!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. GranataFinchèCampo - 6 mesi fa

        Mi auguro anch’io che Lyanco e Bonifazi diventino presto i nostri titolari. Quello che mi lascia qualche dubbio è che, se il progetto dichiarato è entrare quest’anno in EL (ed aggiungerei farci poi bella figura, che si tradurrebbe anche in immagine ed incassi crescenti), questi due giovani oggi sono assoluti esordienti in A con tutto da dimostrare e gli altri difensori (includendo anche Paletta e/o Vermaelen) giocatori di esperienza e mediamente generosi ma con caratura che difficilmente rappresenta il salto di qualità desiderato.
        Non trascuriamo poi che tra fine ritiro estivo e mercato invernale Miha deciderà probabilmente per qualche “sforbiciata” (vedi nel recente passato Gomis, Aramu, Parigini, ecc.): se Lyanco e/o Bonifazi non fossero ritenuti ancora pronti per la serie A e mandati in prestito?
        A mio modesto parere un mix giusto per obbiettivi di crescita sia di giovani giocatori che di risultati sul campo sarebbe BARRECA+MOLINARO, MORETTI+ROSSETTINI+LYANCO+BONIFAZI, ZAPPACOSTA+TOP PLAYER che sappia giocare sia da terzino destro che da centrale. Sacrificherei De Silvestri.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Orso Granata - 6 mesi fa

          Lyanco si allena da mesi con la prima squadra e Miha lo ha dichiarato pronto per la serie A, su di lui sono fiducioso.
          Bonifazi credo aspetti di vederlo in ritiro, per poi decidere se tenerlo o mandarlo nuovamente in prestito.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Michele Nicastri - 6 mesi fa

    Paletta al Milan si é fatto espellere 7 volte, da noi sarebbero 14…
    Vermaelen se ha recuperato fisicamente é ottimo!
    Ma il maggior passo avanti per la difesa sarebbe defenestrare Rossettini.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. torinodasognare - 6 mesi fa

    L’altro, è cosi scarso? Non lo conosco per niente…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Torogranata - 6 mesi fa

      Non è scarso, ma sempre rotto!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. FVCG'59 - 6 mesi fa

    Per il bene del Toro spero spero non arrivi nè l’uno né l’altro!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy