Calciomercato Torino, per Aramu c’è la fila in Serie B: decide Mihajlovic

Calciomercato Torino, per Aramu c’è la fila in Serie B: decide Mihajlovic

In uscita / Per il talentuoso mancino classe 1995 si fanno sotto Avellino, Benevento e Vicenza; sullo sfondo sempre la Pro Vercelli di Longo. Ma il ragazzo vuole stupire Mihajlovic

Mattia Aramu lavora a parte a Bormio, insieme a Danilo Avelar, per recuperare il più in fretta possibile dall’acciacco fisico rimediato nell’ultima giornata dello scorso campionato che sta ritardando il suo ingresso in gruppo, e nel frattempo pensa al futuro. Il primo obiettivo è quello di venire una volta per tutte a capo dei problemi fisici per mettere in mostra l’indubbio talento e convincere Mihajlovic a confermarlo al Torino; in caso contrario, per lui in Serie B ci sono diverse società interessate e l’alternativa è quindi un nuovo prestito per quella che sarebbe la terza stagione nella cadetteria.

Hanno già manifestato interesse concreto per il giocatore Avellino, Vicenza e Benevento, attraverso contatti sia con il club granata che con l’entourage del giocatore. E sullo sfondo resta la Pro Vercelli di Moreno Longo: l’ex mister granata, un posto in squadra ad Aramu lo troverebbe sempre. Parliamo non di semplici interessi ma di vere e proprie trattative, che per decollare attendono il parere di Sinisa Mihajlovic. Il giocatore, per il 4-3-3 del tecnico serbo, potrebbe essere molto utile sia come attaccante esterno che eventualmente come mezzala, ma anche come trequartista in un 4-3-1-2. Una pedina duttile e di talento che il mister granata vuole valutare appieno. Per capire se sia pronto per la Serie A, o se invece necessiti di un’altra stagione in prestito: ricordiamo, infatti, che essendo nato nel 1995 il giocatore è ancora un Under 21 e per tal motivo non è utile per riempire, per la stagione 2016-17, una delle quattro caselle della rosa da dedicare a giocatori cresciuti nel vivaio del club, in ottemperanza alla riforma Tavecchio.

Mattia Aramu, giovane centrocampista del Torino
Mattia Aramu, giovane centrocampista del Torino

Il club granata, in ogni caso, conta quindi su Aramu, a maggior ragione in prospettiva futura (il contratto tra il club granata e il giocatore, cresciuto con la maglia del Toro fin da bambino, scadrà nel 2019). E per questa stagione, se alla fine non dovesse esserci la permanenza, si troverà una soluzione in Serie B che possa soddisfare tutte le parti. Ma ora come ora, come è giusto che sia, il giocatore punta a tornare in gruppo e stupire Mihajlovic in vista delle prime amichevoli stagionali.

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Pimpa - 6 mesi fa

    Quelli buoni,appunto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Alexrunner - 6 mesi fa

    Pienamente d’accordo con Flavio. Che rimanga con noi almeno fino a Gennaio poi si vedrà! !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. flavio - 6 mesi fa

    Quelli buoni devono giocare
    Rooney aveva 16 anni all esordio

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy