Calciomercato Torino: per El Kaddouri, prestito e opzione a 4 milioni. Il Napoli tentenna…

Calciomercato Torino: per El Kaddouri, prestito e opzione a 4 milioni. Il Napoli tentenna…

In entrata / Si apre l’ennesimo spiraglio a margine della riunione di Lega: il belga-marocchino sembra più vicino al ritorno in granata

El Kaddouri, Quagliarella, calciomercato

Che sarebbe stato un venerdì bollente per il calciomercato, lo avevano previsto tutti. Come accade durante ogni sessione, estiva o invernale che sia, la riunione di Lega rappresenta un momento chiave dove tutte le parti coinvolte hanno la possibilità di confrontarsi in maniera rapida e costante. Direttamente o per mezzo dei rappresentanti dei vari club.

E mentre la Sampdoria, ceduto ufficialmente Eder all’Inter, sta cercando di accelerare per Quagliarella (QUI LE ULTIME), dall’altro lato del tavolo c’è un Torino che prova a portarsi avanti per inserire quello che rappresenterebbe il sostituto del numero 27 granata.

Non una punta, ma un trequartista duttile: Omar El Kaddouri. Un giocatore che potrebbe garantire a Baselli qualche minuto di riposo e allo stesso tempo giocarci assieme, anche solo a partita in corso. Con lo statico 3-5-2 che diventerebbe così un più tecnico e rapido 3-5-1-1 votato alle ripartenze.

De Laurentiis, El Kaddouri
Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli

Il Torino è uscito allo scoperto una volta per tutte, presentando al Napoli quella che per il club di via Arcivescovado è ad oggi la miglior offerta possibile: prestito con opzione di riscatto fissata a 4 milioni, bonus inclusi. Una cifra non poi così lontana da quei 5 milioni netti richiesti dai partenopei, una proposta sulla quale il Napoli rifletterà con attenzione.

Quagliarella ed El Kaddouri, affari legati a doppio filo: c’è tempo sino a lunedì sera per tirare le somme. Con i granata che, senza avere in mano un accordo di massima per il belga-marocchino, difficilmente lascerebbero partire a cuor leggero la punta di Castellammare di Stabia.

8 commenti

8 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. bertu62 - 12 mesi fa

    Primo:
    Il Toro non lo ha lasciato al Napoli, è Lui che ha RIFIUTATO il riscatto (era in comproprietà ed il Toro era disposto a NON andare alle buste e comprarlo direttamente, il Napoli era d’accordo ma Lui no!)…
    Secondo:
    Il “progetto” è quello di prendere giocatori giovani e farli crescere (sia da altri settori giovanili sia dal nostro…..ma il nostro, come i veri tifosi sanno, è stato distrutto pochi anni fa, pertanto ci vuole ancora un pochino prima che dia frutti…..ma i Darmian in giro ci sono, basta “vederli” …..e crederci…) oppure prendere giocatori fatti ma magari finiti ai margini delle squadre (Tipo Cerci ed Immobile, panchinari in Fiorentina e Genoa….) eppoi magari portarli in nazionale ed insieme fare l’EL….
    Terzo:
    Di nomi in giro ce ne un sacco…..ma di bidoni pure! E di fancazzisti (come dice giustamente qualcuno…) anche! E mi pare che in squadra ne avevamo gia’ troppi, e meno male che un paio se ne stanno andando proprio ora…..
    Quarto:
    Non sapete che ridere mi fa leggere di gente che ieri scriveva peste e corna su ELKA, sul QUAGLIA, su AMAURI…..ed ora invece leggo che rimpiangono Quaglia, che però Amauri magari ci avrebbe fatto comodo, che ELKA però sapeva “lanciare” bene gli attaccanti….ecc….ecc…..
    SIETE RIDICOLI!
    Tenetevi stretti alla sedia, perchè in questo girone di ritorno, ne vedremo delle belle!!! FVCG!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. prawda - 12 mesi fa

      Opinioni personali a parte, ho una idea decisamente diversa e mono positiva del progetto Toro, El Kaddouri non era in comproprieta’, era in prestito con diritto di riscatto fissato mi pare a 4,5M e controriscatto a favore del Napoli.
      Il Torino ha passato settimane a trattare con il Napoli una riduzione del prezzo, senza ottenerlo, arrivando il giorno precedente la scadenza per esercitare il diritto di riscatto con la dichiarazione di Petrachi che il marocchino non voleva rimanere ed il Torino non faceva valere il proprio diritto.
      Se le cose fossero andate cosi’ e’ assurdo cercarlo adesso soprattutto visto che a Napoli avrebbe la possibilita’ di giocare in EL e per la testa del Campionato; ma allora forse le cose non sono andate come le hanno raccontate?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Granata71 - 12 mesi fa

    Prima lo lasciamo al Napoli…poi siamo in trepida attesa per riprenderlo.
    Unico nome del mercato.
    Ma un progetto vero mai?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mik - 12 mesi fa

      Il progetto è quello di prendere spesso di quá e di là calciatori pseudo campioni che hanno toppato, pagandoli a saldo, nella speranza che da noi, tra ambiente e Mago Merlino Ventura esplodano……per poi ricavarci plusvalenze….se va bene! Ahhh che progettone…da pelle d’oca!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Frank Toro - 12 mesi fa

    Se guardo la simpatia che emana e l’applicazione in campo Elka non si puo vedere… se penso a cosa sta facendo Quaglia e all’aspetto tecnico Elka rispetto al primo sa saltare l’uomo e mettere qualche assist in più per per le punte. Le punte senza un uomo assist sono nulle come pistole scariche. A gennaio aolitamente non ci sono in giro grossi fenomeni . Gia ci e andata di lusso con il ritorno di Ciro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. esseti - 12 mesi fa

    …ma altri nomi no?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. dbGranata - 12 mesi fa

      No. Evidentemente vogliamo per forza questo qui che è mezzo trequartista e mezzo fancazzista, alterna una giocata buona a 60 minuti di passeggiata per il campo. Però ora tutti i tifosi ad esaltarlo perchè “quando c’era lui…”

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. fabrizio - 12 mesi fa

        molto di piu’ di mezzo fancazzista..

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy