Calciomercato Torino: proposta quadriennale per Henriksen, ma non basta

Calciomercato Torino: proposta quadriennale per Henriksen, ma non basta

In entrata / La dirigenza di via Arcivescovado vorrebbe blindare il tuttofare norvegese, spazzando via la concorrenza. Granata in pressing, ma gli agenti alzano il tiro. L’AZ Alkmaar abbassa le pretese ma non più di tanto

Henriksen

Il tuttofare norvegese in uscita dall’AZ Alkmaar Markus Henriksen piace eccome al Torino che dopo la proposta ricevuta due giorni fa (leggi qui) ha iniziato a valutare fortemente l’idea di un inserimento in rosa del norvegese. La proposta fatta al giocatore è di 800 mila euro a stagione per 4 anni più relativi bonus legati alle prestazioni e se Henriksen confermasse il rendimento dell’Eredivisie anche in Serie A (12 gol e 7 assist in 28 presenze) contando i anche premi, il giocatore si vedrebbe lo stipendio praticamente raddoppiato.

La concorrenza per il giocatore c’è ed è folta, al punto che i granata stanno cercando di alzare il pressing sulla mezzala più prolifica d’Europa, cercando di far chiarezza sin da subito. Il nodo legato al passaporto è invece un falso problema, dato che la Norvegia non fa parte dell’UE, ma dello Spazio Economico Europeo sì. E in tal senso non viene coinvolta dalla legge Bossi-Fini che regola ancora oggi i flussi di lavoratori extracomunitari.

Henriksen

Un primissimo gradimenti, una piccola apertura da parte del club di appartenenza c’è stata, al punto che gli olandesi sarebbero disposti a trattare il giocatore per una cifra vicina ai 6 milioni. Un netto passo avanti da parte del’AZ e fino a qui tutto sembra filare liscio come l’olio, non fosse che l’entourage del centrocampista norvegese in passato ha già una volta dato l’ok ai granata per poi tirarsi indietro (qui il nostro retroscena). E questa volta, oltre ai balletti del gruppo Solbaken, anche una richiesta di rivedere a rialzo le cifre proposte dal Torino al giocatore.

Insomma un matassa ancora da sbrogliare, una serie di situazioni che ancora non trovano il giusto incastro. Per Henriksen il Torino alza il pressing, ma la strada per arrivare al giocatore potrebbe non essere affatto breve…

15 commenti

15 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Leo - 1 anno fa

    Temo che ne vedremo delle belle. Mihajlovic continua ad insistere con decisione per avere Soriano e la società pensa al “tuttofare norvegese” (peraltro senza acquistarlo). Vedremo cosa gli farà fare il serbo….ammesso che venga a Torino.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Cecio - 1 anno fa

    Non so come finirà, ma vedendo i video questo Henriksen mi piace parecchio perchè oltre ad avere fiuto del gol ed un buon piede per gli assist è anche uno che copre e recupera palloni.
    Insomma, lo vedo un po’ come Hamsik (con le dovute proporzioni) ed è proprio il giocatore che quest’anno ci è mancato da morire (oltre al solito regista).
    Speriamo riescano a prenderlo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. ddavide69 - 1 anno fa

    Mi sà che ci stanno di nuovo usando per far lievitare il prezzo.

    Se cairo vuole evitare di perdere tempo ma è interessato al giocatore , ha solo da mandare petrachi a far sottoscrivere un pre-contratto ad una cifra stabilita .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. bogianen - 1 anno fa

    Ho letto anch’io che prenderebbe 1.5 milioni all’AZ ma mi sembra moooooooolto strano. In Olanda neanche l’Ajax paga cosi’ tanto i suoi top players, non credo che ad Alkmaar viaggino su quelle cifre. Qual e’ la fonte?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. RDS- toromaremmano - 1 anno fa

    Facciamo 900.000?
    Comunque a parte l’incoerenza e la poca affidabilità di questo Soelbakken è difficile competere quando si ha una soglia così bassa sul tetto ingaggi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. PrivilegioGranata - 1 anno fa

      Beh,
      il giovane centrocampista si vedrebbe già raddoppiato lo stipendio se gli dessimo 800mila all’anno.
      Non credo che regalare soldi ai giocatori sia il modo per vincere.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. dbGranata - 1 anno fa

        Dall’articolo non si capisce ma non ha detto questo. 800 mila euro è quanto prende di base, se lo vedrebbe raddoppiato se fornisse le prestazioni che ha fornito all’AZ e azzeccasse tutti i bonus. Quindi è uno stipendio da 800 mila con bonus che lo fanno arrivare a 1.6
        Il problema è che, di fisso, all’AZ prende 1 milione e 500 mila euro.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. RDS- toromaremmano - 1 anno fa

        In altri siti si parla che guadagna 1 milione all’anno, si noi gli offriamo dei bonus ma i bonus non sono una sicurezza per prenderli devi raggiungere degli obiettivi, poi non ho capito i nostri vanno dove guadagnano di più e gli altri devono venire da noi rischiando di rimetterci?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. dbGranata - 1 anno fa

          Sullo stipendio ci sono voci discordanti, è vero. I Bonus li devi raggiungere, hai ragione, però non sono nemmeno tutti allo stesso livello. Ad esempio: ce ne saranno alcuni legati alle presenze e a un piazzamento minimo che saranno quasi sicuramente raggiungibili, ce ne saranno altri molto più consistenti invece che sono più difficilmente raggiungibili (penso all’Europa). Credo che, se gli andasse male, con 800 mila più bonus come minimo arriva al milione coi bonus facili. In un’annata media arriva a un milione e qualcosa e per arrivare al massimo deve ovviamente azzeccare l’europa. Noi gli offriamo titolarità e centro in un progetto medio, le squadre “grandi” che possono permettergli 1.5 mln di sicuro non lo prendono per fare il top player, perchè avranno giocatori più forti o più affermati. E’ questione di scelte :)

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. RDS- toromaremmano - 1 anno fa

            Infatti la scelta è sua, come fu e come sarà di Immobile “meno ricco e unico a Torino o più ricco e uno dei tanti altrove?”

            Mi piace Non mi piace
          2. dbGranata - 1 anno fa

            Purtroppo, amico Maremmano, io non confido tanto nell’intelligenza di Immobile. Tornerà in qualche altra squadra da “calcio che conta” a fare la muffa…

            Mi piace Non mi piace
  6. PrivilegioGranata - 1 anno fa

    Stai a vedere che quello stronzo di jim solbakken ce l’ha proposto per poter mettere su una piccola asta, alzare il prezzo di vendita e poi fregarci all’ultimo proprio come con bjarnason piazzandolo altrove.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. dbGranata - 1 anno fa

    Questo sarebbe un gran bel colpo. Giovane e non solo di prospettiva, validissimo. Dai, un piccolo sforzo e secondo me ci ritroviamo un top player cacchio!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Achille - 1 anno fa

      Ma l’entourage è lo stesso di Bjarnason, gente poco affidabile… speriamo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. dbGranata - 1 anno fa

        Infatti io non mi fido. Però Petrachi non è un coglione e, soprattutto, al situazione è molto diversa dal centrocampista pescarese: là, Bjarnason, aveva il contratto scaduto e poteva andare a zero dove volesse. Qui, invece, Henriksen ha un contratto con la sua squadra ancora in vigore quindi non può fare esattamente ciò che vuole, può accettare la miglior proposta proveniente da una squadra che abbia già trovato un accordo con l’AZ. E in questo senso è molto positivo che Cairo abbia strappato qualcosa all’AZ, ora ha una posizione di lievissimo vantaggio. Stiamo a vedere.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy