Calciomercato Torino, si decide il futuro di Segre: ci sono Brescia e Pro Vercelli

Calciomercato Torino, si decide il futuro di Segre: ci sono Brescia e Pro Vercelli

In uscita / In settimana un summit per il centrocampista classe 1997: il Torino valuta se blindarlo o lasciarlo svincolato

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto
Segre, Torino, Primavera

Sono giorni decisivi per alcuni giovani del Torino: sono i classe 1997 che sono stati vincolati nella stagione 2016/2017 con il c.d. vincolo di addestramento e che entro il 30 giugno vanno blindati con un contratto da professionista vero e proprio o lasciati liberi. Se per Leonardo Candellone il club granata ha già deciso di esercitare il diritto di stipulare il contratto, non sarà probabilmente così per Richard Friedenlieb (per cui pesa lo status di extracomunitario), mentre per Gianluca Piccoli ci saranno incontri decisivi la prossima settimana. Così anche per Jacopo Segre, centrocampista arrivato al Torino nel 2015 per la Primavera.

Dopo 32 presenze e 3 gol in tutte le competizioni nell’ultima Primavera di Moreno Longo, il prestito al Piacenza, in Lega Pro. Un discreto bottino racimolato per essere la prima stagione da professionista: 12 presenze e 2 reti in una squadra che si è qualificata per i play-off promozione. Ora però il futuro va valutato dal Torino, che deve valutare le prospettive del ragazzo per decidere se blindarlo con un contratto da professionista. In settimana se ne saprà qualcosa di più, tenendo conto che sul ragazzo ci sono anche degli interessamenti di società di Serie B come Brescia e Pro Vercelli. Gli ultimi giorni di giugno faranno luce anche sul futuro di Segre.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy