Calciomercato Torino, si pensa al centrocampo: idee Capoue, Besic e Imbula

Calciomercato Torino, si pensa al centrocampo: idee Capoue, Besic e Imbula

Calciomercato / La dirigenza granata è a caccia di un centrocampista che possa ricoprire indifferentemente il ruolo di mediano o di mezz’ala

15 commenti

Tra volti nuovi e vecchi pallini: il Torino è a caccia di un centrocampista. Il mercato di riparazione è iniziato e, con Gustafson sempre più lontano dal capoluogo piemontese (LEGGI QUI), la dirigenza granata starebbe pensando di regalare un volto nuovo a Walter Mazzarri per la sua mediana. La difesa a 3 è il marchio di fabbrica della carriera dell’ex Napoli e Watford e, in caso di cambio di modulo, il Torino potrebbe ritrovarsi con la coperta corta nella zona nevralgica del gioco. Tra i nomi sondati (o offerti) sin qui alle alte cariche societarie granata, ci sono alcuni vecchi obiettivi di mercato, ma anche qualche novità assoluta.

BESIC – Ve lo abbiamo raccontato nelle scorse ore (LEGGI QUI): il centrocampista bosniaco è stato offerto dall’Everton e potrebbe rappresentare una buona occasione di mercato per il Torino. E pensare che fino a qualche anno fa il classe 1992 era considerato tra i talenti più cristallini in circolazione. La sliding door della sua carriera però è arrivata nell’agosto del 2016: la rottura del legamento crociato lo ha tenuto fuori per più di duecento giorni, facendolo retrocedere inevitabilmente nelle gerarchie dei Toffees. I due soli gettoni-presenza raccolti sin qui in Premier League sono troppo pochi per un giocatore che ha bisogno di tornare ad esprimersi ad alti ritmi.

Everton v Liverpool: Premier League 2

IMBULA – Il colosso ex Porto e Marsiglia non passa mai di moda. Da almeno un paio di sessioni di mercato infatti, il nome di Giannelli Imbula è accostato al Torino. Coincidenze? No di certo. Il belga classe 1992 è senza dubbio uno dei profili preferiti da Gianluca Petrachi. Il Ds granata, che ha ben impressa nei ricordi la straordinaria stagione 2014-2015 vissuta tra le fila del Marsiglia, ha messo gli occhi su di lui già da un pezzo. Nell’ultimo anno però le richieste dello Stoke City (società che attualmente detiene il cartellino) non sono scese al di sotto dei 10 milioni di euro. Troppi per un giocatore dalle indubbie qualità, ma che andrebbe rigenerato. E così il ragazzo originario di Vilvoorde è approdato al Tolosa in prestito. Le 13 presenze racimolate in Ligue 1 però potrebbero non aver soddisfatto appieno il ragazzo, e il Torino è pronto a rifarsi sotto…

Stoke City v Everton - Premier League

CAPOUE – Il francese è uno dei vecchi pupilli di Mazzarri. Ai tempi del Watford infatti, il centrocampista francese era il vero e proprio fulcro della squadra e del progetto dell’attuale tecnico granata. Un fisico da gigante, buoni tempi in fase di interdizione e anche una sorprendente propensione al gol: queste le qualità messe in evidenza da Capoue nella scorsa Premier League. Proprio sotto la guida di Walter Mazzarri, l’ex Tottenham ha vissuto la sua migliore stagione: 7 gol, 1 assist e ben 37 presenze. Anche per questa ragione, il Torino starebbe pensando a lui come volto nuovo da regalare al mister toscano per la mediana. Un giocatore duttile, in grado di giocare sia come mediano che come mezz’ala, e all’evenienza anche come difensore centrale, che già conosca i dettami tattici dell’attuale mister.

15 commenti

15 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13659615 - 4 giorni fa

    Capoue bel profilo, bisogna vedere la sua disponibilità. Secondo me Imbula non si recupera purtroppo, un altro discontinuo che costa e soprattutto non italiano non ci serve in spogliatoio. Penso bene di Besic perché se stimolato a tornare protagonista può essere un gran colpo, a cifre congruee ovviamente, e ci sarebbero già dei serbi ad aiutarlo ad integrarsi. Leggendo un commento ho visto il nome di Renato Sanches, nel 3-5-2 mazzariano sarebbe davvero forte, peccato che non ci sarebbe modo di mantenerlo anche dopo questa stagione. Ricapitolando, con Capoue e Besic subito e magari a titolo definitivo sarebbe l’ideale (almeno il primo), entrambi al prezzo del singolo Imbula e con qualche pedina di scambio se necessaria metterebbero aposto numericamente e quantitativamente il centrocampo dell’unica squadra di Torino. FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. spelli_446 - 4 giorni fa

      Beato te che ci credi…detto senza offesa ovviamente.
      FVCG

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. maraton - 4 giorni fa

    io in un impeto di “spendaccioneria” prenderei sia imbula che capoue.
    imbula a centrocampo, capoue può giocare sia centrale che difensore ed è più giovane. vi immaginate una difesa di marcantoni come lyanco, n’kouluo, capoue, bonifazi?
    naturalmente è un fanta-commento per rispetto al fanta-mercato di questi giorni :-)
    ps.: la bibita non c’entra niente…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. spelli_446 - 4 giorni fa

    Mi hanno bannato perchè ho osato dire che ogni giorno tirano fuori nomi di giocatori improponibili e improbabili e che a tal proposito questo forum sta diventando un gossip da teenager. Capisco che bisogna stimolare la discussione su TN ma mettiamo un limite a tutte queste illazioni per favore !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. ANNO1976 - 4 giorni fa

    Sogno Renato Shancez al Toro…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. prawn - 4 giorni fa

    Imbula ormai e’ sinonimo di calcio mercato, lo nominate SEMPRE ad ogni sessione, secondo me non verra’ mai

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Fabio - 4 giorni fa

    La “sliding door” parlare un po’ italiano, non è troppo elegante?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Scott - 4 giorni fa

    Profili di gente con muscoli e polmoni, che mancano come il pane. Ben vengano, l’EL sarebbe più vicina.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Rock y Toro - 4 giorni fa

    besic buono ma abbiamo bisogno di gente pronta, non da rigenerare…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. rumposhack@gmail.com - 4 giorni fa

      A dirla tutta, la storia recente del Toro dice che siamo riusciti a tirare fuori il meglio sempre da quelli che andavano rigenerati.

      – Cerci (invisibile e odiato a Roma e Firenze)
      – Immobile (quasi dimenticato dal Genoa)
      – Belotti (fuori dal progretto Palermo, dietro Franco Vazquez)
      – Moretti (giocatore dato per finito)
      – Burdisso (“ma che lo compriamo a fare?”)
      – Nkoulou (fuori dal progetto della sua ex squadra)

      E potrei continuare!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. RobyMorgan - 4 giorni fa

    Comprate qualcuno che serva e giochi non un altro Carlo. …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. renato - 4 giorni fa

    Ma sempre stranieri, altri stranieri? Gl’italiani sono proprio tutti dei gran broccacci?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. rumposhack@gmail.com - 4 giorni fa

      Trovami un italiano col fisico di Imbula o Capoue, che costi quanto loro, e vediamo! Noi siamo più piccolini e duttili, ci serve sostanza nella mediana!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. tric - 4 giorni fa

    Mi sembrano tutti rottami che costano cari. Molto meglio Viviani dalla Spal

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-13731612 - 4 giorni fa

      A proposito di viviani: buoni piedi ma invisibile per corsa e quantità…non abbiamo bisogno di altri che camminino per il campo secondo me

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy