Calciomercato Torino: sondaggio per Onazi, muscoli per il centrocampo

Calciomercato Torino: sondaggio per Onazi, muscoli per il centrocampo

In entrata / I granata vogliono rafforzare la mediana e si muovono sotto traccia: tentativo per il nigeriano, il cui futuro alla Lazio è incerto

8 commenti

Il Torino non sta fermo e, nonostante la società sia apparentemente focalizzata soltanto in ottica Ljajic, continua a muoversi sotto traccia per mettere a segno altri colpi e rafforzare la rosa anche in altri reparti. Mentre infatti prosegue senza sosta il testa a testa con il Celta Vigo per l’esterno serbo (qui i dettagli), che continua a prendere tempo e “ciondolare” nonostante il club granata lo tratti ad oltranza, Petrachi si muove anche su altri fronti.

In particolare, il club granata è intenzionato a rafforzare il centrocampo attraverso almeno un innesto di qualità, meglio se anche di prospettiva. In questo senso non è un mistero che il profilo più gradito a Sinisa Mihajlovic sia quel Juraj Kucka che lo stesso tecnico serbo aveva insistito per portare al Milan nella passata stagione e che adesso ha indicato come obiettivo numero uno anche per la nuova avventura in granata: nonostante il neo tecnico rossonero Montella non si sia ancora espresso a riguardo – e dunque la mezzala slovena sia potenzialmente sul mercato – il vero muro da abbattere per il Torino è rappresentato dal prezzo che al momento sembra essere proibitivo. Ecco che allora il club di via Arcivescovado ha virato anche su altri profili, con l’obiettivo di chiudere al più presto altre trattative lavorando all’oscuro esattamente come accaduto per il difensore Arlind Ajeti acquistato in questo giorni.

Juraj Kucka, obiettivo numero uno di Mihajlovic in mediana
Juraj Kucka, obiettivo numero uno di Mihajlovic in mediana

I granata seguono diversi profili per ricoprire differenti ruoli nel reparto mediano, e recentemente il gradimento per un elemento in particolare sembra essere fortemente cresciuto: si tratta di Ogenyi Onazi, centrocampista classe ’92 in forza alla Lazio da cinque stagioni. Il futuro della mezzala – come riportato dai colleghi di CittàCeleste – sembra essere al momento in bilico, vista la totale incertezza che sta regnando in casa biancoceleste: a cominciare dal tecnico Bielsa il cui approdo in panchina è saltato appena pochi giorni dopo aver firmato il nuovo contratto, per arrivare proprio al mercato sia in entrata che in uscita.

Lazio
Ogenyi Onazi, mezzala nigeriana in forza alla Lazio

Il Torino potrebbe dunque approfittare di tale situazione e sembra aver recentemente effettuato un primo sondaggio per il nigeriano, che porterebbe muscoli e fiato al centrocampo di Mihajlovic e potrebbe garantire ancora affidabilità e sicurezza per parecchie stagioni in una realtà come quella granata. Un altro elemento a favore di questa eventuale trattativa è l’assenza di Onazi dalla futura Coppa d’Africa: la mezzala non dovrà assentarsi dal proprio club – qualsiasi esso sarà – per prendere parte alla competizione in quanto la sua Nigeria non si è qualificata. Il Torino vuole intervenire in tutti i reparti e punta a rinforzare anche il centrocampo: effettuato un primo sondaggio per Ogenyi Onazi, mezzala dal futuro in bilico

8 commenti

8 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Pimpa - 11 mesi fa

    Onazi? Ma che ci pigliate per il culo? Si dice che c’è bisogno di qualità di centrocampisti moderni coi piedi buoni e poliedrici,e poi fate un sacco di discorsi su chi? Su Onazi,non stiamo scherzando?
    E che ce ne dobbiamo fare di un tagliaboschi come quello? E la qualità?
    Ve l’ho detto, bambini,che fine avremmo fatto con questa politica societaria.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. dbGranata - 11 mesi fa

      Guarda che secondo me non l’hai visto giocare Onazi. Non è un fenomeno, ma lo fosse sarebbe al Real Madrid, è chiaro. Però ha dei buoni piedi. Non è che se è nigeriano allora deve essere matematicamente scarso. Poi è una mia idea eh.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. forzatoro39 - 11 mesi fa

    Inutile dire piace quel giocatore ma è troppo caro !! O lo tratti e sai quanto costa e guadagna o non lo nomini nemmeno !!Perchè solo attorno aL TORO circolano una marea di nomi che poi vengono definiti assurdi ? Credo (spero ) che la società stia operando in silenzio e sappia chi deve trattare !! ASPETTO !!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. esseti - 11 mesi fa

    ..Sta sotto traccia deve essere davvero affollata. …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Marco Toro - 11 mesi fa

    La situazione si fa complicata.. Sembra ovvio che Ljiaic e il Milan ci tergono in scacco, perché senza Ljiaic non si chiude Falque (o almeno questo è quello che il Toro vuol far credere alla Roma per prenderli entrambi). Se oggi ufficializziamo Falque domani Ljiaic è del Celta Vigo.. Giaccherini è l’alternativa ma giustamente non convince il Mister.. Kucka invece è bloccato dal Milan, Montella vorrà valutare la rosa con calma e ammesso che decida di vendere Kucka i tempi saranno piuttosto lunghi.. Kucka mi piacerebbe Orazi lo lascerei a Lotito.. Vedremo..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco Toro - 11 mesi fa

      A dimenticavo per dovere di cronaca, Kucka è Slovacco non Sloveno.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. dbGranata - 11 mesi fa

      Io invece credo che Onazi sarebbe un acquisto piuttosto interessante, sia in ottica presente che in prospettiva. Fisicamente ricorda tantissimo Acquah però ha una notevolissima visione di gioco e un buon tocco. Non lo schiferei, sai? Lui e Baselli sono piuttosto complementari, a mio avviso. Sul resto della tua analisi sono d’accordo. Credo anche che non sia il caso di farsi prendere dal panico. I “giochi” del calciomercato sono così. A volte serve l’inizio di un acquisto di una squadra terza per far partire l’effetto domino che fa concludere in pochi giorni tutti gli acquisti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. osvaldo - 11 mesi fa

    Come ho già più volte scritto,sono sempre più convinto che relativamente algli aquisti regni una grande confusione,perchè ad un giorno dal ritiro, Sinisa non ha niente di quanto richiesto e la società è impotente e non è capace di soddisfare, per effetto del solito braccino corto,le richieste del nostro tecnico.
    In compenso il nostro Pres. ha sempre le idee chiarissime nel fissare i prezzi dei papabili partenti per realizzare milionarie plusvalenze!
    Meno male che sono rientrati i giovani del nostro vivavio e sperando che Sinisa riesca a far farci sorridere con questi campioncini,sempre che rimanga e, non faccia come Biela con la Lazio.
    In ogni caso sempre
    FORZA TORO
    Osvaldo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy