Calciomercato Torino: un occhio al futuro con Denis Zakaria

Calciomercato Torino: un occhio al futuro con Denis Zakaria

In entrata / Giovane centrocampista classe ’96 che ha stupito ad Euro 2016. Su di lui anche il Napoli e Genoa: l’intreccio si allarga

Tra i giovani calciatori monitorati dal Torino, emerge un ragazzo interessante che milita nel massimo campionato svizzero, più precisamente nello Young Boys, club da cui il Torino ha già prelevato negli anni passati due giocatori: Alexander Farnerud e Josef Martinez.

Il giovane di belle speranze si chiama Denis Zakaria, è congolese naturalizzato svizzero, e svolge il ruolo di centrocampista mediano che ama giocare davanti alla difesa. Il suo fisico massiccio e 191 cm gli permettono di imporsi e rendersi pericoloso anche nell’area avversaria, ma nelle sue corde ci sono soprattutto il pressing, il recupero della palla e la costruzione rapida. Per intenderci, ricorda un giovanissimo Vieira.

Denis Zakaria

Appena 19enne è già apprezzato anche dal tecnico della Nazionale Svizzera Petkovic che, dopo averlo fatto esordire in nazionale maggiore il 28 maggio 2016 nell’amichevole contro il Belgio, lo ha portato sorprendentemente con sé agli Europei da poco conclusi in Francia.

Ed è proprio lì che è stato visionato dal direttore sportivo Petrachi, che lo ha seguito attentamente assieme all’albanese Ajeti. Il Torino avrebbe addirittura pronto per lui un quinquennale – proprio come per Lukic – da 600mila euro all’anno: cifre importanti per il giovane classe ’96.

Denis Zakaria

Bisogna però fare i conti con la folta concorrenza: oltre a vari club stranieri (tedeschi e inglesi), sul giocatore ci sono infatti sia il Napoli – si allarga l’intreccio per Valdifiori? – che il Genoa. Zakaria ha un contratto fino al 2019 e potrebbe essere un vero investimento per il centrocampo granata. Per un club che, nonostante il cambio radicale del dopo Ventura, guarda al futuro e non cambia filosofia: giovani competitivi da portare alla ribalta internazionale.

Fabio Fulco

8 commenti

8 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. alessandro.vall_520 - 12 mesi fa

    A quanto pare la Roma sta cercando di vendere Paredes. Se non dovesse costare troppo potrebbe essere il giocatore perfetto per noi. In ogni caso non sarei così pessimista visto che siamo una delle squadre che può contare sul miglior parco giovani (da Belotti a Baselli, da Ljaic a Maksimovic, da Benassi a Zappacosta). Certamente il dualismo Bruno Peres / Zappacosta è un lusso che non possiamo permetterci e con il ricavato comprare Kucka e Valdifiori.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Placebo75 - 12 mesi fa

      Paredes… magari! Ma l’hanno valutato gli stessi soldi di Peres per cui… Peres Vs Paredes…. Cairo credo che gli abbia riso in faccia per 20minuti anche se, a conti fatti…. potrebbe essere una gran bella soluzione.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Cecio - 12 mesi fa

        Paredes sarebbe ottimo! Solo che ho letto anche io che lo valutano intorno ai 15 mln che mi sembrano una cifra molto elevata per noi, a meno di uno scambio con Peres (mi piange il cuore scriverlo).
        Io continuo a sperare che in mezzo al campo arrivino Viviani e uno fra Grenier ed Henriksen.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Placebo75 - 12 mesi fa

    Non nascondo un po’ di preoccupazione.
    A parte l’attacco (dove però l’attaccante da doppia cifra è uno solo), gli altri reparti sono un bel punto di domanda.
    Portiere, dato oggettivo, tutto da verificare in A.
    Difesa suscettibile di grandi (e doverosi, visto lo scorso anno) cambiamenti (Maksi resta? Dualismo Peres-Zappa? Chi il centrale sx? A sinistra poi ne abbiamo 3-4…)
    Centrocampo n. g.: mancano il ‘regista’ e il ‘carrarmato’
    Sono poi tanti/troppi gli eterni infortunati o ‘cagionevoli’ di salute per cui, non sappiamo quanto poterci fare affidamento (Avelar, Benassi, Baselli, Obi etc…).
    Aggiungiamoci i tanti giovani da decifrare…. il tutto su un impianto di gioca comunque totalmente differente. E luglio è ormai andato.
    Sì, oggi sono un po’ depresso….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Cecio - 12 mesi fa

      Su su non deprimerti e pensa positivo! :)
      Anche io, come te, ho parecchi dubbi ma penso che siano fisiologici visto che in qualche modo è in atto una rivoluzione tattica e quindi di uomini.
      In porta sicuramente partirà Gomis, vedremo come andrà ma merita di avere un’occasione. Mi consola il fatto che negli ultimi anni abbiamo avuto Padelli in porta e sono convinto che Gomis difficilmente farà peggio.
      Il reparto che più mi preoccupa invece è la difesa, perchè ancora non ho capito chi saranno i titolari per Sinisa, soprattutto per i centrali…Maksi? Jansson? Moretti? Ajeti?
      A centrocampo invece sono convinto che arriveranno 2 acquisti, il famoso metodista (tifo per Viviani) e una mezzala/trequartista (speriamo Grenier).
      Se dovessero cedere sia Gazzi che Vives (oppure Obi) allora forse arriverà un giovane (Lukic?).
      Davanti l’unica preoccupazione che ho è l’abbondanza…semplicemente per il motivo che vedo poche possibilità che Parigini e Aramu rimangano in rosa.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Placebo75 - 12 mesi fa

        Diciamo che quello che un po’ mi deprime maggiormente è che siamo legati ad una valanga di incognite e di ‘SE’ (chi va via, chi guarisce, chi dimostra di poterci stare, chi di rientrare nel modulo, chi ha voglia etc..) quando invece io adoro la chiarezza e la programmazione.
        Anche perchè, più permangono i ‘SE’ e passa il tempo e più diminuiscono le opzioni per i ‘piani b’.

        Fiducia a mister e società e facciamo passare la depressione, magari vedendo già delle bune cose stasera.
        Gallo alza la cresta per noi!!!

        Grazie per il conforto :-)

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. AmmaMi71 - 12 mesi fa

    Troppi nomi che circolano!
    Non vorrei che…”chi troppo vuole, nulla stringe!…”
    Comunque questo sembrerebbe un bel prospetto, così come quello di Lukic…l’importante è che se ne dovesse arrivare uno sia quello che reputa migliore per i suoi schemi Mihajlovic…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Scott - 12 mesi fa

    Speriamo di arrivare primi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy