Calciomercato Torino, Zaccagno in uscita: la Pro Piacenza mette la freccia

Calciomercato Torino, Zaccagno in uscita: la Pro Piacenza mette la freccia

In uscita / Il club piacentino si porta in vantaggio su Fano e Albinoleffe nella corsa al giovane portiere

di Alberto Giulini, @albigiulini

Tra i giocatori in uscita, alla ricerca di una sistemazione in prestito, c’è anche Andrea Zaccagno. Il portiere classe 1997, reduce da una buona stagione con la maglia della Pistoiese in Serie C, è partito inizialmente in ritiro con il Toro, salvo fare rientro in città dopo l’arrivo di Rosati.

Calciomercato Torino: su Aramu ci sono Foggia ed Ascoli

CORSA A 3 – In questi giorni il giocatore si sta allenando al Filadelfia con il resto della squadra, pur sapendo di non rientrare nei piani della società per la stagione a venire. L’idea è quella di un prestito in Serie B, ma al momento le squadre maggiormente interessate sono Fano, Pro Piacenza e Albinoleffe, come avevamo raccontato già qualche giorno fa. Al momento questa corsa a tra club di Serie C sta vedendo in vantaggio la Pro Piacenza, che vorrebbe assicurarsi le prestazioni del giovane portiere per la prossima stagione.

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Turin2.0 - 4 mesi fa

    Ha avuto la sua chance in B a Vercelli con la Pro (tra l’altro con il mr che lo aveva lanciato in primavera Longo) ed ha fallito miseramente: nessuna possibilità di un futuro al Toro tagliamolo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. raffaelejaguar - 4 mesi fa

      sei spietato nella considerazione ZACcAGNO è in gran portiere a Vercelli non ha fallito e nella pistoiese ha fatto un grandissimo campionato merita la B ma purtroppo è sfortunato e non troverò spazio dovrò accontentarsi di difendere i pali in serie C. ICHAZO è un flop sarebbe stato meglio confermare Zaccagno come secondo portiere.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Turin2.0 - 4 mesi fa

        Nn sono spietato ma realista (e guarda che fosse x me vorrei un Toro stile Athletic Bilbao): Zaccagno a Vercelli in B è stato voluto da Longo (suo mentore in primavera quindi chi meglio di lui) e lo stesso Longo lo ha bocciato dopo le prime uscite da titolare relegandolo definitivamente in panchina… A Pistoia in C ha preso la media di 1,4 gol a partita…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. raffaelejaguar - 4 mesi fa

          La PISTOIESE è scarsa con una difesa che ballava grazie ai miracoli di ZACCAGNO è riuscita ad arrivare ai play off. Il ruolo del portiere è ingrato non guardate solo i goal subiti vedete anche le parate che valgono come i goal.

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy