Calciomercato Toro, Izzo il più pagato dopo Niang. Ed è il difensore più oneroso…

Calciomercato Toro, Izzo il più pagato dopo Niang. Ed è il difensore più oneroso…

La classifica / Dopo Niang, il difensore genoano è il giocatore più pagato dell’era Cairo

di Redazione Toro News

Uno degli investimenti più onerosi dell’era Cairo: comincia così il calciomercato granata dell’estate 2018/2019. Dopo l’immobilismo di gennaio dovuto all’arrivo di Mazzarri, il Toro torna ad operare in entrata e lo fa assicurandosi uno dei difensori italiani più promettenti della Serie A: parliamo di Armando Izzo, sbarcato ieri a Torino e annunciato dal club granata con grande entusiasmo. Per lui, Cairo ha messo mano al portafoglio in maniera importante: 8 milioni + altri 2 di bonus, che fanno arrivare a 10 milioni l’esborso totale per l’ex Genoa, ponendolo di fatto al secondo posto assoluto tra gli acquisti più onerosi dell’era Cairo, dopo Niang.

LA TOP 10 DEGLI ACQUISTI DEL TORINO
GIOCATORE CIFRA SPESA ANNO D’ARRIVO CLUB DI PROVENIENZA
Niang 14 MLN 2017 Milan
Izzo 10 MLN 2018 Genoa
Rincon 9 MLN 2017 Juventus
Ljajic 8.5 MLN 2016 Roma
Belotti 7.5 MLN 2015 Palermo
Bianchi 7 MLN 2008 Manchester City
Cerci 6.5 MLN 2012
Fiorentina
Lyanco 6 MLN 2017 San Paolo
Iago 6 MLN 2016 Roma
 Zappacosta 5.5 MLN  2015 Atalanta

Per quanto riguarda la classifica dei difensori più pagati, invece, Izzo è di fatto il più pagato di sempre dell’era Cairo. Ecco la top 3:

LA TOP 5 DEI DIFENSORI PIU’ PAGATI DEL TORINO
GIOCATORE CIFRA SPESA ANNO D’ARRIVO CLUB DI PROVENIENZA
Izzo 10 MLN 2018 Genoa
Lyanco 6 MLN 2017 San Paolo
Zappacosta 5.5 MLN 2015 Atalanta
Natali 3.5 MLN 2007 Udinese
De Silvestri 3.5 MLN 2016 Sampdoria

 

22 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Conta7 - 3 mesi fa

    Al di là delle possibili strumentalizzazioni di chi scrive, una cosa è certa: questo dato ci deve solo far riflettere sul fatto che con questi parametri è difficile pensare ad obiettivi altisonanti. Se il mercato seguirà questo filone, non resta che sperare in un “mezzo miracolo” di Mazzarri (per carità, è vero che ne ha fatti svariati in carriera, però non mi sembra una direttrice sportivamente sana…).
    Izzo di fatto è arrivato per sostituire Burdisso.
    Io ho la sensazione che non sarà possibile fare quei 3-4 acquisti di qualità e che non riusciamo a sfoltire la rosa perchè non abbiamo giocatori appetibili sul mercato.. E ciò la dice lunga su quanto male e sopravvalutata sia la rosa costruita in passato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. granatadellabassa - 3 mesi fa

    Dimenticavo. Gridano vendetta i soldi spesi per il cartellino di un giocatore svogliato e da recuperare come Niang.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. granatadellabassa - 3 mesi fa

    La famigerata asticella si è alzata. Si vede chiaramente che gli acquisti più costosi sono degli ultimi 2/3 anni.
    Idem gli ingaggi.
    I risultati però ancora non si vedono chiaramente.
    La strada però è giusta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. prawn - 3 mesi fa

    Quella lista porta un po’ sfiga, salvo Iago e Zappa, gente di cui mi fido ciecamente, il Gallo e’ rimandato a quest’anno per far vedere che per lui e’ normale essere il grandissimo attaccante di quasi due anni fa…

    La tabella dimostra anche che spendere tanto spesso non vuol dire ottenere tanto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-13657710 - 3 mesi fa

    Madama granata- buttati 6.000.000 X Lyanco. Quando mai finirà l’eterna riabilitazione-vacanza? Quando, o se, mai rientrerà?
    Ho già più volte scritto che, anche se non puoi giocare, puoi però presenziare agli allenamenti, vedere e capire cosa vuole l’allenatore, e come lo vuole. Imparare a conoscere i compagni, fare squadra, essere parte del gruppo, ecc..
    Ma Lyanco è superiore a tutto ciò, a lui queste cose non servono: forse è X questo che il Torino non lo richiama, e lo lascia beatamente a “ritemprarsi” e “riprendersi” in Brasile, rispettando i suoi “lunghi”tempi, ovviamente!
    Ma anche nelle altre squadre succedono cose simili?
    A proposito: quando gli scade il contratto? Quanta ” malattia” deve ancora fare, ovviamente sempre in Brasile, prima di giungere alla naturale scadenza di questo benedetto contratto?
    Peres, Verissimo, Lyanco, Avelar… Forse è a causa di tutte queste Esperienze positive che si insegue un altro brasiliano???

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. teo36 - 3 mesi fa

      Ma su Lyanco prendi una cantonata secondo me. Giovane e con tutto da dimostrare secondo te sta a cazzeggiare a casa sua? Io vedo che sta correndo alla grandissima per riprendersi, con tanto che avrà da contendersi il posto con Bonifazi, Izzo e compagnia.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. iard68 - 3 mesi fa

    E la giuve prende Ronaldo… Sto chIZZO!!!!!!!!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marino - 3 mesi fa

      Ma che stupidi che sono. Si vede che vogliono fallire

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. steacs - 3 mesi fa

    I primi 4 (Niang, Izzo, Rincon, Ljajic) sono dei bidoni costati 44 milioni (con Lyanco arriviamo a 50 milioni), si potevamo comprare 2 centrocampisti buoni e saremmo stati in Europa, ma va bene cosí, abbiamo i bilanci piú belli d’Italia.

    Strano manchino sempre i raffronti con quanto si incassi dalle vendite, e qualcuno sotto scrive “a dispetto degli anti Cairo tanto per parlare, che la società negli ultimi anni stia provando nei fatti ad alzare l’asticella degli obiettivi”…

    Cerci, Immobile, Darmian, Glick, Bruno Peres, Zappacosta, ecc ecc … ovviamente sono stati regalati giusto?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. legolas - 3 mesi fa

      definire Ljiajic “bidone” e’ abbastanza azzardato

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. steacs - 3 mesi fa

        Parla il suo CV, il fatto che abbia una gran tecnica e non la metta quasi mai a disposizione della squadra fa si che giochi nel Toro, se si applicasse sarebbe altrove, quindi per l’utilitá che apporta per me é un bidone, poi ognuno la puó vedere come vuole ma di Cassano & affini si puó fare tranquillamente a meno.

        Ben felice che cambi registro e inizi a farci vincere delle partite, e sarebbe ancora piú felice il nostro presidente per poterlo vendere, ma fino ad ora ha inciso di piú De Silvestri che lui ed é tutto dire.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. FanfaronDeMandrogne - 3 mesi fa

          Perfect steacs…!!! 😀 😀 😀

          P.S.: e aggiungo che quando si partecipa, con la propria Nazionale, all’evento sportivo calcistico più importante del mondo, le “fisime” politiche vanno accantonate totalmente e si deve pensare soltanto a giocare e a dare il massimo per il proprio Paese.

          Esattamente il contrario di quanto fatto da Ljajic in questo mondiale: meglio era se stava a casa sua e non rompeva i cabasisi ai giocatori Serbi e al loro allenatore.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. PrivilegioGranata - 3 mesi fa

      Cerci, Immobile, Darmian, Glik, Peres sono tutti giocatori che hanno voluto andarsene. L’unico che l’ha fatto con classe è stato Darmian. Possiamo aggiungere anche Maksimovic a coloro che hanno fatto in modo di andarsene, e sappiamo come. Per Zappa il discorso è diverso: è arrivata una offerta irrinunciabile per il giocatore e per la società.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. steacs - 3 mesi fa

        A parte che questa certezza che siano loro che se ne vogliono andare io non ce l’ho, mettiamo pure sia cosí, come mai uno preferisce la Lazio di Lotito a noi?
        Forse perché qualcuno non ha voluto ritoccare l’ingaggio al piu forte centravanti italiano degli ultimi anni?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Marino - 3 mesi fa

        Le offerte sono tutte irrinunciabili per chi è qui solo per servire casa agnelli e per mettersi soldi in tasca. Parli di classe, con Cairo e Petrachi jajajaja che burlone che sei

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. GlennGould - 3 mesi fa

      E Liaijc e Izzo sarebbero dei bidoni? Ma di cosa parli? Il primo ha fatto più assist in due anni di qualunque torinista negli ultimi 20. E per te è un bidone. Izzo prima della squalifica era stato in zazionale. È qui da due giorni ed è un bidone. Se è lecito chiedere, ma di cosa parli, e soprattutto quale e ‘ per te il criterio per definire un calciatore un bidone? Che lo prenda Cairo?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. steacs - 3 mesi fa

        Il tempo è galantuomo per Izzo e le sue combine…
        Per il aerbo ho già detto che parla il suo CV, le sue performance anche da noi cosa hanno prodotto??? Il nulla, siamo lontani dalla EL in campionati mediocri

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Scott - 3 mesi fa

    Sarebbe interessante una tabella degli acquisti, magari a centrocampo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Torello_621 - 3 mesi fa

    Mi pare che l’articolo
    certifichi, a dispetto degli anti Cairo tanto per parlare, che la società negli ultimi anni stia provando nei fatti ad alzare l’asticella degli obiettivi. Poi, essendo il calcio uno sport e non una scienza esatta, ci sono le stesse probabilità di indovinare l’investimento spendendo 10 milioni piuttosto che 2 come negli anni passati, con la differenza che sbagliare un investimento da 10 (Niang, Rincon) può avere effetti molto più deleteri sul bilancio se non si sono fatti i conti per bene e con prudenza (vedi Milan). Lasciamo quindi lavorare Petrachi, senza rinunciare a pungolare il giusto per i necessari acquisti di (almeno) 2 centrocampisti e la spalla di Belotti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. carlo - 3 mesi fa

      E’ tutto vero quello che dici, ma occorre tenere conto di due cose importanti: i prezzi che sono cresciuti e, la cosa più importante, anche se non sono cresciuti: non è cresciuto il risultato sportivo. Allora qui si aprono voragini di opinioni. Di chi è la colpa che si spende di più, ma siamo sempre lì? a cosa è dovuto? dici che è stato a sbagliare Niang? non è solo sbagliare Niang (che non è comunque sfjga) a mio parere.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Marino - 3 mesi fa

      ci sono le stesse probabilità di indovinare l’investimento spendendo 10 milioni piuttosto che 2 come negli anni passati,

      apperò, quindi ci sono le stesse probabilità di vincere lo scudetto per Jive Milan Inter o Crotone Benevento e Forlimpopoli. Scusa, ma l’asticella degli obiettivi io la vedo sempre a “MAI VINTO UNA FAVA” siamo dietro Sassuolo, Genoa, Udinese, Atalanta, ma sicuro loro hanno avuto solo più fortuna, perchè accantonare soldi e comprare rifiuti è come comprare Ronaldo :)))))

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Torello_621 - 3 mesi fa

        Siamo davanti a Sassuolo, Genoa e Udinese e dietro all’Atalanta superando la quale andremmo in Europa League.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy