Comproprietà Scaglia: possibile riscatto del Toro, con il Brescia sullo sfondo

Comproprietà Scaglia: possibile riscatto del Toro, con il Brescia sullo sfondo

Calciomercato / Per il centrale diverse offerte dalla Serie B, il possibile ripescaggio delle Rondinelle può fare la differenza

Un’altra situazione che andrà per forza risolta in questi giorni è quella relativa a Filippo Scaglia. Il centrale difensivo classe 1992 è reduce da un’esperienza di un anno e mezzo al Cittadella che è finita sì malamente, con la retrocessione in Lega Pro della squadra veneta, ma che gli ha permesso comunque di mettersi in luce come difensore perfettamente in grado di reggere perlomeno il palcoscenico della Serie B.

Proprio in compartecipazione tra i veneti e il Toro c’è il cartellino del difensore. In un modo o nell’altro, quindi, la situazione dovrà essere risolta. La retrocessione in Lega Pro e il conseguente taglio dei costi rende improbabile il riscatto da parte del Cittadella. A questo punto il Torino pensa di risolvere la comproprietà a proprio favore, anche evitando le buste. Non tanto perché si pensa di inserire il centralone nel roster di Ventura che partirà per il ritiro di Bormio, quanto perché le richieste per il centrale non mancano. Prima fra tutte quella del Brescia, che si dice convinto di potersi aggiudicare il ripescaggio in Serie B e ha avrebbe già fatto capire al Toro di essere molto interessata al giocatore. Il fallimento del Parma libera infatti un posto per la serie cadetta, che andrà alla migliore delle retrocesse sul campo in Lega Pro. La società lombarda, che da poco ha cambiato gestione  – al timone c’è ora il cavalier Marco Bonometti, noto imprenditore bresciano  -per bocca del nuovo AD Rinaldo Sagramola si dice convinta di poter ottenere il ripescaggio, facendosi cancellare la penalizzazione di sei punti per mancati pagamenti Irpef e Inps che ha costretto le Rondinelle al penultimo posto in classifica.

Tanti se e tanti ma da risolvere, quindi, ma la sostanza è che il Torino potrebbe decidere di riscattare il giocatore per pochi spiccioli, per poi girarlo in un secondo momento, anche a titolo definitivo, in Serie B. Anche sul versante Scaglia, quindi, la situazione sta per svoltare.

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy