Dal Belgio, Castagne: “Il Torino? La trattativa c’era…”

Dal Belgio, Castagne: “Il Torino? La trattativa c’era…”

Calciomercato / Il terzino: “Il mio agente stava negoziando con i granata. Adesso? Voglio disputare un ottimo campionato con il Genk!”

1 Commento
La cessione di Zappacosta in casa Torino era diventata una possibilità dopo l’arrivo di De Silvestri e per questo Petrachi stava già valutando le alternative al terzino destro italiano. Timothy Castagne è il nome che più circolava nelle scorse settimane, ed era stato confermato anche sulle nostre colonne. L’interesse del club piemontese è stata confermato dal giocatore stesso, intervistato dal giornale: “VoetbalPrimeur”: “Il Toro? Il mio agente stava trattando con la società italiana, io ho sempre seguito con interesse l’avanzare della negoziazione ma mai in prima persona”. Con queste dichiarazioni Castagne conferma la trattativa dei granata con il Racing Genk che, secondo la testata belga, è saltata perché mancava l’accordo economico tra le due parti.
In ogni caso, il terzino ventenne afferma adesso che ha ancora ambizioni con il Genk e vuole raggiungere grandi traguardi: “Non mi preoccupa il mancato trasferimento al Torino, non sono rammaricato. Sono contento di essere rimasto qua e mi auguro un futuro luminoso con questo team. Ho parlato con l’allenatore Peter Maes ed è tutto a posto, sono più carico di prima e voglio disputare un grande campionato”. Il club bianco-blu si tiene stretto il proprio giocatore e se lo coccola per ora, prima che suonino altre sirene provenienti dall’estero, viste le ottime qualità di Castagne…
1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. bertu62 - 7 mesi fa

    Una volta, ai miei tempi (Sigh…) noi ragazzi più grandi si diceva alle ragazzine di “ottima prospettiva”: CBCR! Voleva dire CRESCI BENE CHE RIPASSO.
    Poi magari capitava che col tempo alcune di quelle da CBCR diventassero delle cozze non-umane (dei cessi notevoli insomma…) oppure che nel frattempo era passato qualcun’altro a “cogliere il frutto” oppure semplicemente eravamo già “a tappo”, cioè pieni (noi di ragazze…..ebbene sì, SUCCEDEVA, un tempo….ri-sigh..)…Ecco, noi ed anche tutti gli altri adesso con le regole Tavecchio (che vanno benissimo per tutale in minimo i nostri calciatori, sennò in Nazionale chi ci metteremo, SOLO gli uriundi?) siamo un po’ messi così, A TAPPO! Però a questo giovane secondo mè un CBCR ci stà tutto!! ALLA GRANDE!!!
    ASPETTACI!!!
    FVCG!!
    SEMPRE!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy